fotografia

24831307_1572831829450301_7530050904548149002_o

ALLA RICERCA DELL’ARMONIA NASCOSTA – Workshop fotografico con Giorgio Di Maio- Sabato 11 e domenica 12 febbraio 2018

ALLA RICERCA DELL’ARMONIA NASCOSTA WORKSHOP WEEKEND CON GIORGIO DI MAIO Sabato 11 e domenica 12 febbraio 2018 Bezzeca LA. via Bezzeca 4,  20135 Milano https://www.facebook.com/events/147302202701074/ Andare in giro con la macchina fotografica alla ricerca dell’Armonia nascosta significa volere entrare in empatia con i luoghi per i quali ci si incammina; aprire la mente a tutto ciò che si vede, si […]

Schermata 2017-12-31 alle 16.22.18

“Il mio sguardo su Bologna” – Versi e scatti fotografici di Paloma Criado

Lo sguardo di Paloma Criado è molteplice. Compulsivo quando la sua macchina fotografica le offre immagini cariche di passione. E lei si trasforma ogni volta che arriva nell’Emilia Romagna di Pasolini. In questo caso prende a pretesto un’altra delle sue passioni: essere stata coordinatrice della summer school “Settimana Bologna 25-29 settembre 2017” di EMUI_Euromed University. Al ritmo accelerato delle sue […]

IMG_3284

Le ombre del terremoto (Daniela Karewicz)

  L’auto, attraversando l’impervio paesaggio dell’Appennino centrale, corre spedita in direzione dei luoghi terremotati. Mi dirigo lì a curiosare un po’ ed a fare qualche scatto, forse voglio trovare l’ispirazione per scrivere qualcosa, insomma vado a fare il solito giro di fine settimana. Arrivo in paese, sta piovendo e il grigiore del tempo contribuisce a rendere ancora più pesante e […]

IMG_3258

L’armonia nascosta, la libertà (Giorgio di Maio)

  Nel mondo greco la parola eleuteria/libertà aveva un significato in sede prevalentemente politica: un uomo libero era un uomo non nato da genitori schiavi e non asservito ad uno straniero o ad un tiranno. L’idea di libertà in senso universale ed astratto nasce nel mondo moderno, nel 1690 con il Secondo trattato sul governo di Locke ove la libertà […]

imgp4311

Le “Quattro novelle” di Celati- sui concetti di ‘vacillamento’ e ‘sospensione’ (Pina Piccolo, trad. di Maria Pia Arpioni)

    Nell’ultima immagine che qualcuno avrà di loro, essi saranno in un grande pianoro tra le montagne, entrambi  in costume da alpinisti e con bastone da alpinisti, in procinto di avviarsi verso le montagne innevate sul fondo.  Cammineranno di buon passo e sempre con espressioni di lieta attesa, per andare dove? Dove?   Ma chi può dirlo dove un uomo sta andando?Spesso […]

imgp4313

brani da “Condizioni di luce sulla via Emilia” (Gianni Celati, selezionati da P. Piccolo e M. P. Arpioni)

Per questioni di copyright abbiamo potuto scegliere  solo un numero limitato di i stralci  dalla novella “Condizioni di luce sulla via Emilia”, forse la più lirica delle “Quattro novelle sulle apparenze”. E’ un racconto lungo 20 pagine con personaggi e situazioni che  vengono menzionati  nei brani e  uno svolgimento che si dipana in diverse stagioni  nel corso di un anno. […]

IMG_0902

Con la mente altrove mangiamo anguille fredde (Danielle Legros Georges)

Prima traduzione italiana  della poeta Danielle Legros George, nell’ambito della sua partecipazione al primo festival internazionale di poesia e arti visive “L’orecchio di Dioniso” (Forlì 19-22 maggio) . La sua lettura avrà luogo il 21 maggio  al Museo Palazzo Romagnoli  alle ore 21.   Con la mente altrove mangiamo anguille fredde Il pugile americano Jack Johnson, luccicante come un pesce […]

JaimeMasip (_JGM4335)

Nesrin in attesa, rifugiati siriani nei campi palestinesi di Sabra e Chatila (Beirut)

Nesrin in attesa L’intervista è stata realizzata il 30 gennaio 2014 Nei territori più poveri del Libano, tra i quali i campi palestinesi di Sabra e Chatila a Beirut, abita un numero sempre più alto di rifugiati siriani. Attualmente, secondo i dati di Amnesty International, il Libano sta accogliendo 1,1 milioni di rifugiati censiti, e cioè un quinto della popolazione […]

IMG_4992

Una storia bizzarra (Gassid Mohammed)

    La storia che vi sto per narrare è davvero strana, talmente stramba che non crederete sia successa veramente, eppure è quanto mai vera. Fossi in un tribunale, avrei giurato che era vera, ma quando scrivi, non serve giurare, non è professionale, devi piuttosto convincere il lettore. Come faccio a convincerti, caro lettore, che quella storia sia veramente vera? […]