Interviste e recensioni

Cresce-dentro-di-me-

“Un poeta messo al bando nel cuore dell’Europa”. Una nuova raccolta di versi di Gëzim Hajdari – di Fulvio Pezzarossa

Articolo in parte ripreso da quello pubblicato il 20 aprile 2020 su Insula europea    http://www.insulaeuropea.eu/2020/04/20/morire-in-altra-lingua-nuovi-versi-dallesilio-di-gezim-hajdari-di-fulvio-pezzarossa/   Considerato da anni il maggiore esponente della produzione di testi poetici tra le figure uscite dalla migrazione, Gëzim Hajdari offre alle nostre lettere un nuovo e rilevante contributo, nel caparbio progetto di misurarsi col paradigma del presente che tutto appiattisce, frammenta, disconosce e […]

yarmouk

“IL PIANISTA DI YARMOUK” E QUELLA SPERANZA DA CUI RIPARTIRE, di Francesca Girani

  Quando ho iniziato a lavorare e fare ricerca sulla tesi di Laurea triennale, la pandemia da Coronavirus era in corso da qualche mese e c’era nell’aria un barlume di speranza che presto tutto sarebbe finito. Ora, a distanza di oltre nove mesi, questo virus globale continua a minacciare tutti senza distinzione e tutta la fiducia sembra essere svanita. Si […]

IMG-20201107-WA0007

Cartografie del silenzio di Adrienne Rich – selezione a cura di Maria Luisa Vezzali

La nuova edizione di Cartografie del silenzio esce a distanza di vent’anni dalla prima. In questo ventennio, com’è ovvio, sono accadute molte cose; soprattutto è venuta a mancare Adrienne Rich. Costruire insieme a lei le due antologie uscite per Crocetti, accompagnata non solo dai suoi costanti suggerimenti e incoraggiamenti, ma anche da lampi di conversazione sulla politica, l’amore, le nostre […]

EfXga2eWkAEEljHtwitterpeopeldk

Ladri di denti – Storie di razzismo quotidiano e resistenze: Candice Whitney recensisce la raccolta di Djarah Kan

In Italia, le conversazioni sulla razza sono lasciate al passato in virtù della loro connotazione negativa e dell’automatismo del collegamento al  fascismo e al colonialismo, elementi  che contribuiscono all” evaporazione razziale ” nel linguaggio contemporaneo. Tuttavia razza, razzismo e silenziamenti continuano ad esistere tutt’oggi, sia a livello macro che micro. La razzializzazione e il razzismo strutturale rispetto  ai corpi considerati ‘Altri”, descritti […]

oggetti

Poesia e nomenclature: “I nomi delle cose” di Giancarlo Baroni, recensito da Pina Piccolo

  L’ultima raccolta di versi di Giancarlo Baroni “I nomi delle cose” (Puntoacapo, 2020) si assume il difficilissimo compito di scandagliare e conferire unità poetica a una mansione che miti e religioni in molte parti del mondo hanno assegnato nei millenni all’essere umano: quella di dare il nome alle cose e agli altri esseri viventi. In tutto il Novecento, con […]

NEGRO MOMENT VOL.II: BUBU&MEDY MEGLIO DELL’ORO DI BOLOGNA, di Reginaldo Cerolini

NEGRO MOMENT VOL.II: D MEGLIO DELL’ORO DI BOLOGNA   “La sfortuna mi ha guardato dentro                                                                                                […]

Guatemala134361343_3490942551131869_5915680201010204994_n

NEGRO MOMENT VOLUME II O LA FINE DEL DECENNIO DELLA SCIMMIA, di Reginaldo Cerolini

  NEGRO MOMENT VOLUME II O LA FINE DEL DECENNIO DELLA SCIMMIA È notte. Sono ipnotizzato dal padovano Tony Boy [1]  di Going Hard -sound che parla direttamente tra futuro e passato con una poetica urbana piena di sentimento e  vita- uscito due giorni fa  15 ottobre 2020, (sono fra le prime 600 persone sparse per il mondo che lo […]

Emigrazione-italiana-nel-900-3-768x517

TRACCE E ITINERARI DI UN’UTOPIA. L’emigrazione italiana in Argentina (recensione di Anna Fresu)

È uscito recentemente in Italia il libro di Fernanda Elisa Bravo Herrera, tradotto da Sabrina Costanzo, per la Cosmo Iannone Editore. Il libro racconta e analizza l’emigrazione italiana in Argentina dal XIX secolo agli inizi del XXI, argomento a lungo trascurato o trattato superficialmente dai nostri storici e intellettuali, dimentichi di un fenomeno che ha interessato circa tre milioni di […]

Carl Heyward133426134_1514766752047366_9190681548504828158_o

Arundhati Roy e Il sentimento antiamericano: Maria Zappia recensisce “Il mio cuore sedizioso”, parte II

Estratti Da  “Il mio cuore sedizioso” di Arundhati Roy ,  ed. Guanda, 2019; Arundhati Roy e  Il sentimento antiamericano”   La raccolta di scritti della famosa narratrice indiana Arundhati Roy che in Europa ha avuto un grandissimo successo con il romanzo dal titolo “Il dio delle piccole cose”,  premiato con il prestigioso Booker Prize, nell’anno 1997, rappresenta l’esito coraggioso ed […]

DSC_4660

Critica e dialogo sulla scia del racconto “Lo spacciatore con tre nomi”, Reginaldo Cerolini e Giulio Mancino

I due testi che seguono partono da riflessioni sul racconto  “Lo spacciatore con tre nomi” che trovate in questo numero della rivista, e  qui per comodità di consultazione. CRITICA I PREMESSA La macchinista madre (Pina Piccolo) mi manda della Germania questo incipit narrativo, lungo racconto o inizio di romanzo, “Lo spacciatore con tre nomi”.. Lo elogia con sobrietà e mi […]