futuro

palestine_100_illustration_mohamad_elaasar_mee

Palestine + 100, brani dall’introduzione di Basma Ghalayini

Per la sezione FUTURO dell’Inserto Palestina proponiamo alcuni stralci dal libro Palestine + 100 – stories from a century after the Nakba, a cura di Basma Ghalayini (Comma Press, 2019), vincitore dell’English PEN Award. Si tratta di un progetto per il quale a dodici scrittori e scrittrici palestinesi, gran parte di essi nata dagli anni 80 in poi, alcuni residenti […]

NEW YORK CITY USA 2012

Per un’appendice a un Corona (Parte II) di Reginaldo Cerolini con Postfazione critica di Filippo Menozzi

La prima parte di questa selezione poetica con un’introduzione la trovate nel numero 20 di LMS, qui VIII   Testimunio Confesso di non saper odiare mi arrabbio con intensità talvolta provo anche furore ma non so come si possa volere il male di una persona senza mancare all’amore. Qualcuno dice che amare sia la prassi delle famiglie l’esclusivismo delle amicizie […]

Letizia-Battaglia

Sicilia 1999, intervista inedita di Gia Marie Amella a Letizia Battaglia

La seguente intervista alla fotografa Letizia Battaglia è stata realizzata dalla documentarista Gia Marie Amella nel 1999 nell’ambito di una serie di circa 30 interviste ai più svariati personaggi presenti all’epoca nell’isola e che sarà presto pubblicata in cartaceo, sia in inglese che in italiano. A oltre vent’anni di distanza dalla sua realizzazione, la redazione de La Macchina Sognante ritiene questa intervista […]

PESCARA Italy 2016

LA POETICA DEL VAFFANCULO SECONDO I MILLENNIALS – Reginaldo Cerolini

LA POETICA DEL VAFFANCULO[1] SECONDO I MILLENNIALS   Zoda- Paranoia[2]   “Parole sulle note sono state la meglio compagnia” Ornella Vanoni- Un sorriso dentro al pianto   “Risparmia le preghiere qua nessuno ti sente Qui non c’è un Dio, non c’è un futuro, non c’è un presente” Slava- Soliloquio[3]     Ascolto, da giorni, Un sorriso dentro al pianto, piccolo […]

Dialoghi 3.0 Pino Pascali e Claudio Cintoli

Amavo il filo d’erba tramutato in ferita – Poesie di Stelvio Di Spigno da “Minimo umano”

Sprezzature   Non rispondo a nessuna domanda. Per esempio: cosa cercano gli uccelli profetici nei nostri quartieri famelici e ribelli? Cosa vuole da me l’incanto della sera oscillante tra i convegni delle spiagge? Appartenevo agli umani, il ceppo impervio, l’avida razza. Questo lo ricordo. Ogni abisso di luce che mi strappa la ragione, ogni anima buona come un pane spezzato, […]

a ridotto 6

“Hitler e Chaplin” atto unico inedito di Julio Monteiro Martins

  HITLER E CHAPLIN     ATTO UNICO     Personaggi:   Una donna Un uomo     LUI Anno 2000! Non mi sembra vero… sembra fantascienza.   LEI Eh, sì. Ma noi ci siamo arrivati lì, o meglio noi ci siamo arrivati qui. Qui nell’anno 2000.   LUI Sai, io mi ricordo quando ero bambino, di un film chiamato […]

GruppconTommy69661799_406908343296665_6965721292301402112_n

Interventi dall’incontro “Il Bianco e il Nero- Le parole per dirlo”, Milano 7 settembre 2019 (Parte I – Hawthorne, Mputu, Menozzi, Cerolini, Piccolo)

In questa prima parte dedicata agli interventi di 5 fra i relatori che si sono susseguiti nei laboratori dell’incontro “Il Bianco e il Nero – le parole per dirlo”, raccogliamo le riflessioni proposte dalle relatrici e dai relatori per un nuovo lessico, sulle parole ‘razza, razzismo,  afrofobia, xenofobia, intersezionalità, decolonizzare, memoria, futuro.   INTERVENTO DI CAMILLA HAWTHORNE RAZZA e RAZZISMO […]

47190325_329509674302572_4449743627991646208_n-1140x570

IL DARIO DI FRANCESCA GARGALLO IN BRASILE: SUI LUOGHI DEL DISASTRO DEL FIUME DOCE, traduzione di Lucia Cupertino

Per la sua attinenza a quanto sta accadendo oggi in Amazzonia, rilanciamo questi testi pubblicati  nel numero 13 de La Macchina Sognante, di gennaio 2019. Addentrarsi nei luoghi del disastro ambientale e della memoria Traduzione di Lucia Cupertino Questa è la lettera che ho scritto per mia figlia e tre delle mie migliori amiche, dopo una giornata trascorsa a visitare […]

IMG_3376 - Copy

Poesie Anti-sismiche, da Terzo paesaggio” di Renata Morresi (Aragno 2019)

  1   Una casa avrà i vecchi e gli allettati allineati per orizzontale e composti gli uni sugli altri, alternati da strati di badanti polacche e moldave, per il sostentamento disposte ad incastro, a spina di pesce, coi centenari montanari a triplo vincolo, le vecchissime vergare marchigiane usate a mo’ di foratelle, gli intubati sussunti nel grande disegno, le […]

3

SCRITTI MINORI, a cura di Reginaldo Cerolini

È così riposante -talvolta- essere minori, come il correlativo oggettivo dell’esistenza senza valore, per poter così, si fa per dire, venire trovati come fiori rari o diffusi -del resto è un’eventualità che oscilla fra la capacità di osservare e l’avidità mercenaria delle mani- perché può darsi che questo evento sia un incontro e putacaso fecondo. Reciprocità nell’anonimato rivelato? Chissà… Mi […]