futuro

3

SCRITTI MINORI, a cura di Reginaldo Cerolini

È così riposante -talvolta- essere minori, come il correlativo oggettivo dell’esistenza senza valore, per poter così, si fa per dire, venire trovati come fiori rari o diffusi -del resto è un’eventualità che oscilla fra la capacità di osservare e l’avidità mercenaria delle mani- perché può darsi che questo evento sia un incontro e putacaso fecondo. Reciprocità nell’anonimato rivelato? Chissà… Mi […]

47190325_329509674302572_4449743627991646208_n-1140x570

IL DARIO DI FRANCESCA GARGALLO IN BRASILE: SUI LUOGHI DEL DISASTRO DEL FIUME DOCE, traduzione di Lucia Cupertino

Addentrarsi nei luoghi del disastro ambientale e della memoria Traduzione di Lucia Cupertino Questa è la lettera che ho scritto per mia figlia e tre delle mie migliori amiche, dopo una giornata trascorsa a visitare i luoghi del disastro ambientale avvenuto il 5 novembre 2015 a Mariana, l’ex capitale dello stato di Minas Gerais e oggi la città che vive […]

IMG_7761

(da) NOSTALGIA DEL PRESENTE di Walter Valeri I.C.O.N disegni di Gilda Sancisi

  I Scende la morte ogni notte sulle  mie labbra beve il latte dei baci non dati.   II S’ingolfa d’acqua nell’ala del buio affoga nelle guance  alla finestra la bracciata dove per sempre sprofonda  e chiudono le luci.   III Che ore sono?  è l’ora che segna  d’orrore le stelle se già tace l’allodola nell’impaglio del giorno ma non […]

luce

LA LUCE A MEZZ’ASTA – Poesie da 15 HIPPOCRATES STREET di Thomas Ioannou (a cura di Pina Piccolo)

  Mantiene le sue distanze   Non c’è l’ha fatta ad emergere illeso Dagli incidenti della vita Smembrato tra L’ora delle parole Il sempre dei punti E il mai del corpo   Avendo subito una serie di amputazioni Una lingua consolidata dall’esistenza Si avvicinò all’uomo comune Senza frecciatine e senza estremi   Ora mantiene le sue distanze Evitando i corpo […]