Sconfinanti

Spazio dedicato alla scrittura sulla/della migrazione. Non una riserva in cui confinare gli scrittori migranti per ricavarne un’ulteriore categoria, ma uno spazio, indipendente dalla cittadinanza, per i molteplici temi della migrazione​ (come testimonianza, come motivi ispiratori…), nella restituzione, tramite la scrittura, di un umano comune, in movimento nel presente (in fuga e verso), generando futuro.

38918421_1802662399812079_7854424384612597760_n

Quello che successe veramente in Calabria… giovani toscani on the road Parte Prima, di Irene De Matteis

Tutto cominciò con un amore, di Susy, per il suo bassista. La voce di Graziani s’insinuava negli svincoli del tempo lungo una strada che aspirava alla Salerno-Reggio Calabria. Tra mappe cartacee e visioni satellitari la rotta si faceva confusionaria, a tratti incerta, ed Ivan aggiungeva dell’ambiguità con quel MA. Sì, il bassista ha a casa un’altra donna che l’aspetta MA […]

IMG_7731-L

brani da “Favole per un mondo possibile” di Michele Zizzari (con Prefazione di D. Serafini)

da Pesce Fritto innamorato   [ Era il 21 luglio, e l’estate era esplosa. Un’estate così torrida che nei campi i chicchi di mais scoppiavano in pop corn. Ma, non so per quale precisa ragione (le liti più furibonde iniziano spesso per futili motivi), capitò che Bora, il violento vento del nord-est, e Scirocco, l’irrequieto vento del sud, ebbero da […]

IMG_5331-L

Dietro le vetrine: un mondo consumato – di Rachele Baccichet

  Avete presente quei film di fantascienza dove oltre al pianeta Terra ne viene mostrato un altro allo stesso modo abitato da esseri viventi, dove la vita scorre ma in maniera diversa? E se questo “secondo mondo”, questa “realtà parallela” esistesse veramente? Ma non in un altro pianeta, non in un’ altra parte dell’universo, bensì proprio a pochi chilometri da […]

IMG_20180426_143855-3

Parampara, inedito di Leyre Villate Garcia (trad. di P. Piccolo)

Parampara* Fu Foucault a definire il ‘testo’ una collezione di segni che necessitano di interpretazione. Tale definizione servì a espandere il significato della parola fino ad accogliere cose che adesso vengono generalmente riconosciute come testi, ad esempio, film o dipinti, come pure spazi che abitiamo. Che Calcutta esista è un fatto universalmente accettato. Ma che cosa sia Calcutta e come […]

IMG_5372-L

Selezione da “Il sarto di San Valentino” (Edizioni Ensemble 2018) di Iuri Lombardi – a cura di Bartolomeo Bellanova

  Il corpo dell’apostata   Non ho fatto in tempo a baciarti la fronte   Non ho fatto in tempo a baciarti la fronte, te ne sei andato, figura persa nel pomeriggio già bruno sul presto, vagabondo nella spirale amena nello zampillo, nello sgombro dell’ombra, di palazzi nuovi di cemento. Non ti lasciare ti prego nel niente; la città qui […]

IMG_5870

Dieci anni dalla pubblicazione bilingue italiana di “Migritude” di Shailja Patel- Lietocolle 2008 (Introduzione di Pina Piccolo)

Shailja Patel è una delle scrittrici ospitate nel numero 0 de la Macchina Sognante, a ottobre del 2015, 3 anni fa. Siamo lieti di averla ancora con noi in questo decimo anno dalla pubblicazione in Italia di “Migritude”, in edizione bilingue, con traduzione italiana a cura di Marta Matteini e Pina Piccolo. Avremo l’opportunità di ascoltarla ancora in Italia,  Venezia, sabato 10 […]

IMG_5355-L

Sul treno, in val di susa – di Jessy Simonini

Sul treno, in val di susa   Ogni estate, da anni, attraverso i confini in treno è un esercizio utile, piccola terapia per riprendere in mano i fili delle cose, osservare quanto sia profonda una modificazione.   In un’altra stagione, un giovane è morto congelato mentre tentava di attraversare la foresta e una donna incinta è stata abbandonata dai gendarmi […]

IMG_5923

Le mie nuove amiche: ieri e oggi in Siria. Del domani non abbiamo parlato. Intervista di Raffaella Piazzi a tre rifugiate siriane

Le mie nuove amiche: ieri e oggi in Siria. Del domani non abbiamo parlato. Loro sono tre ragazze siriane che vivono in Italia. Non dirò i loro nomi per sicurezza e per maggior rispetto della loro privacy. Per cui loro sono due ragazze druse che chiamerò Razan e Samira e una ragazza ismaelita che chiamerò Fadwa. Studentesse e rifugiata …persone. […]

unnamed-2_WEB

Bollettini dalla Vallata del Rio Grande, di Tongo Eisen-Martin

  Ripreso da aEl Tecolote, 13 luglio 2018 Segue un resoconto in prima persona del poeta e rivoluzionario di San Francisco Tongo Eisen-Martin che ha passato tre giorni al confine tra Stati Uniti e Messico a fine giugno di quest’anno per dimostrare solidarietà ai bambini dell’America Centrale detenuti e separati dalle famiglie dal governo di Trump Il mio primo giorno […]

IMG_7732-L

RITORNARE A CASA – UN’ESPERIENZA DI ACCOGLIENZA MIGRANTE di ELENA CESARI

Mi è stato chiesto dalla redazione della Macchina Sognante di scrivere qualcosa su di noi e sul nostro ospite. Mi domando: a chi può interessare sapere qualcosa della mia vita e del mio ospite? Perché “ospitare” sembra stia diventando oggi un gesto percepito come eroico, magnanimo e inusuale, tanto da meritare di essere descritto pubblicamente su una rivista online? Cittadini […]