Poesia

Tortugas

IL MONDO COME UN DADO: LAS ENCANTADAS DI DANIEL SAMOILOVICH

“I primi scopritori spagnoli chiamarono Encantadas le Galapagos, un arcipelago di origine vulcanica perso nell’Oceano Pacifico a 1000 chilometri dalle coste dell’Ecuador: un luogo ai confini del mondo che non sembrava appartenere a nessuna geografia se non alla propria, incomparabile. Si dice che quelle isole fossero apparse loro avvolte, in lontananza, in uno sfarfallio nebuloso: così da far dubitare della […]

Varia almost loaded

FREDDY YEZZED: LETTERA DELLE DONNE DI QUESTO PAESE

LETTERA N. 43 Fredy Yezzed (traduzione di Lucia Cupertino) Ti addormenti fra le braccia di tua madre e le pesi tre volte di più di una stella. Con lo zigomo adagiato sulla sua spalla, abita in te la dalia, l’aquila reale, il tempo. Non hai più paura della morte, poiché come l’ossidiana, il vecchio albero d’acqua, quel passero che passa […]

EarthScreenshot-275

“Ode alla tristezza” di Ghayath Almadhoun (trad. di Pina Piccolo)

Ti amiamo Europa, vecchio continente.  Non so perché ti chiamino vecchio quando sei giovane in confronto all’Egitto o alla Mesopotamia. Ti amiamo Europa, e paghiamo anche noi le tue tasse come fanno gli uomini bianchi e tolleriamo la variabilità del tuo umore che rassomiglia al tuo clima, accettiamo persino la grave carenza di vitamina D dovuta ai tuoi inverni senza […]

papaveri1_620

Andrea Zanzotto: HAIKU PER UNA STAGIONE

Andrea Zanzotto HAIKU PER UNA STAGIONE     Haiku di un’alba inattesa forse mia – forse cenni o sussurri di altri universi * Svagati sognolii sbocciano o risvegli sbocciano haiku all’alba, pappi invano inseguiti * Un papavero solitario che ha perduto i miei amici i suoi amici e me, papaveri * Oblioso rosso dimenticato – un papavero che legge il […]

Bozzetti

Inediti di Eleonora Negrisoli – dalla quinta edizione di Muri di Versi Via Fondazza 29 e 30 giugno 2019 selezione di Bartolomeo Bellanova

Questo non è un manifesto politico, è un invito all’Umanità. È una preghiera gridata a un cielo impazzito.   Menti incapaci di conoscere il confronto, di comprendere l’alterità. Corpi adagiati sopra materassi di convenzione corpi crogiolati sotto il sole nero dell’odio. Architetti di confini, muratori di superfici, operai di contorni: lavoratori del male dentro case blindate. Ma devo devi dobbiamo […]

seaward gun port

Inediti di Valentina Lombardo – dalla quinta edizione di Muri di Versi Via Fondazza 29 e 30 giugno 2019 – selezione di Bartolomeo Bellanova

È tutta una simmetria questa vita come crepuscolo che si frantuma in luce, come vento mutato in aria. Bologna, marzo 2019 *** Cantarono gli Dei delle forme splendide del Paradiso; ne cantarono con il cuore colmo di gioia, gli occhi pieni di vita. Forse è così che son nati gli uomini: Dei assuefatti dalla bellezza di questo nostro mondo, tanto […]

DSC08383 closed cafe

Inediti di Ariele Di Mario – dalla quinta edizione di Muri di Versi Via Fondazza 29 e 30 giugno 2019 selezione di Bartolomeo Bellanova

Ginestre   Sì, siamo tutti così piccole gocce asciutte sul finestrino di un treno, un puzzle di anime diverse e diverse cristallizzate fragilità. E quando uno di noi rinuncia alla battaglia esistenziale forse perché stanco forse perché cieco (per tutti i sogni spezzati al vento) sarà concime per tutti gli altri: fiori di ginestre piegate dalla tormenta della vita, affannate, […]

copertina-880x600nostraclasse

Sei poesie dall’antologia “La nostra classe sepolta” a cura di V. Raimondi (Pietre vive edizioni 2019)

Da  “La nostra classe sepolta– Cronache poetiche dai mondi del lavoro” Pietre vive edizioni, 2019,  a cura di Valeria Raimondi   …] Sarà la poesia a leggervi tutti: compito di tutta una civiltà, se vuole divenire coscienza critica di ciò che le accade. Nel frattempo, in un mare di sillabe ancora paziente, chi legge può trovare e ritrovare la necessità, mai banale ed […]

IMG_0905

Indio ha capito che il Dio dei bianchi era cattivo (Gabriel Viriato Raposo Macuxi, trad. Loretta Emiri)

Per la sua attinenza a quanto sta accadendo oggi in Amazzonia, rilanciamo questa poesia pubblicata ne La Macchina Sognante n. 1, a gennaio 2016.     Guarda, quando bianco è arrivato alla nostra terra, indio pensava che bianco era dalla parte di Dio, indio pensava che Dio era venuto a visitarlo. Infatti, bianco ha tutto e indio non ha nulla: […]

GC62160310_10217096170109271_3938737193731751936_n

Fedra e le altre, sette poesie di Aldina Sommariva

  Fessura improvvisa   Fessura improvvisa nel turgido denso calore d’estate, che incolla i pensieri come ombra di serra vischioso, e gonfio di foglie e di umore come avide labbra di donna, stupisce lo scroscio impetuoso dell’acqua che gronda da nuvole amanti senz’urlo di vento né rombo di tuono né brivido secco di lampi. Così, come semplice dono senz’astio o […]