Poesia

IMG_2970

Francesca Del Moro, Gli obbedienti, Cicorivolta Edizioni, 2016 – recensione di Luigi Cannillo

“La vita esatta. / La corsa della cavia / dentro la gabbia”. Già da questi primi versi, Gli obbedienti di Francesca Del Moro si presenta come una proposta coraggiosa sia per la tematica in sé che per la scelta di scriverne in poesia. Il mondo del lavoro, inteso come luogo del non esistere, dell’annullamento e dell’alienazione, è stato argomento di […]

A woman_orig-1

3 poete dalla ex-Jugoslavia- Poesie di Sejla Sehabovic, Ferida Durakovic e Jovanka Uljarevic (trad. Vesna Scepanovic e Gabriella Montone)

LIBRI Ho abituato le mie poesie a riposare E’ come quando ti abitui a vivere dai genitori Non è che non hai voglia di andare Solo, è difficile dir loro che te ne vai Eppure, non è brutto ogni tanto, quando torni a casa, sapere  che la zuppa profuma sul tavolo e che di notte qualcuno ti pensa anche se […]

IMG_0273

Per la Siria: Vangeli del tempo perduto, poesia di Nazih Abu Afash (trad. Eros Baldissera)

  Vangeli del tempo perduto   La Siria che ‘fu’ Quando guardo questa carta geografica coperta di fumo e di cimiteri, qualcuno mi chiede: “Perché piangi?” Non so cosa rispondere. Ma subito mi rivolgo a me stesso: davvero, perché piango? … Volete la verità? Niente, niente mi farebbe piangere, salvo la coscienza – come se per la prima volta guardassi […]

IMG_2963

“Il territorio dell’uomo” Poesie di Matteo Zattoni

    Ti ho lasciato abitare il mio corpo un metro e sessantotto per poco di lato, ti lamentavi sempre che per starci in due non c’era spazio così una sera mi hai comunicato lo sfratto come se fossi tu il proprietario so che intanto ne hai trovato un altro più comodo – ti auguro.   dalla raccolta Il nemico […]

IMG_2996

“Su strade acciottolate di pietre sisife”, poesie di Frederik Rreshpja (intro. e trad. a cura di Gentiana Minga)

    Il 25 novembre del 1992, Frederik Rreshpja, uno dei poeti albanesi considerati tra i più grandi del ventesimo secolo, un Mandela poeta, uscito da poco dai cunicoli della prigione (un totale di 17 anni di reclusione, di cui i primi quattro all’età di trenta) rilascia una delle sue prime interviste per il quotidiano albanese “Zëri i Rinisë”, (La […]

opera3

Nuovi Haiku (2016) inediti di Walter Valeri

NUOVI HAIKU (2016)   Alcuni di questi haiku sono nati in italiano, altri direttamente in inglese, poi tradotti da me e trasferiti nella lingua italiana. Anche se sinceramente la mia lingua madre sarebbe il romagnolo, quello della seconda metà del ‘900. Alcune tracce sensibili e umori romagnoli per un lettore attento sono chiaramente riscontrabili, anche se la brevità dell’ haiku […]

img_2562

A Giulio Regeni di Bartolomeo Bellanova

Giulio, un branco di belve d’apparato si è spartito il tuo cuore fuscello, ha giocato a dadi con le tue denunce d’amore e ti ha inchiodato alla polvere di un’autostrada.   Dall’altra parte del mare tua madre attendeva la voce del tuo sangue, ma il suo sangue presagiva  lutto bestiale.   Nemmeno i tuoi occhi profondi ha potuto avvolgere nel […]

Pubblico

“Se dovessero venire a prenderci” “Cara America Bianca”-due poesie dalla resistenza negli USA (Fatimah Asghar, Danez Smith)

Se dovessero venire a prenderci   questa è la mia gente & e me la ritrovo per strada & tra le ombre in qualsiasi luogo selvatico tutta selvaggia la mia gente la mia gente una danza di estranei nel mio sangue il sari di una vecchia che si dissolve in vento la goccia rossa sulla sua fronte una nuova luna […]

IMG_2792

Si dilata la geografia del cuore, da “Un pezzo di me per dire di noi” (Benny Nonasky)

III. Si dilata la geografia del cuore. Scopro luoghi interminabili; vaste lande desolate, spasmodiche città.   Li scruto dalle persiane semichiuse mentre tu mi sfiori le spalle nude e lenta scendi la mano fino a cingermi i fianchi. Ascolto il tuo seno addormentarsi su me. Caldo.                                                                     Arreso. Perché andare?   Sei un mondo nel mondo. Nei tuoi occhi petali […]

IMG_6459

SUSANA SZWARC: TRA ARGENTINA E POLONIA, NEGLI INTERSTIZI DELLA STORIA (a cura di Lucia Cupertino)

Susana Szwarc. L’occhio poetico che ricuce Nota di lettura di Lucia Cupertino     La raccolta “L’occhio di Celan” di Susana Szwarc (Edizioni Fili d’Aquilone, 2016, traduzione di Alessio Brandolini) è dominata dal sensoriale. Chi legge i suoi versi li sente sulla pelle, nulla lascia indifferenti. Ci si può scottare in “Bruciature”, ci si può sentire smarriti nei meandri dei molteplici […]