poesia

GC62160310_10217096170109271_3938737193731751936_n

Fedra e le altre, sette poesie di Aldina Sommariva

  Fessura improvvisa   Fessura improvvisa nel turgido denso calore d’estate, che incolla i pensieri come ombra di serra vischioso, e gonfio di foglie e di umore come avide labbra di donna, stupisce lo scroscio impetuoso dell’acqua che gronda da nuvole amanti senz’urlo di vento né rombo di tuono né brivido secco di lampi. Così, come semplice dono senz’astio o […]

GC59873341_10216869896692577_9154081222094225408_n

Intervista allo scrittore siriano Tareq Aljabr a cura di Mariem Sallami

MARIEM SALLAMI: Quando hai deciso di partire, era qui che volevi venire, e come te la immaginavi prima di arrivare? TAREQ ALJABR: Io sono partito da Damasco nel 2012, a quei tempi frequentavo l’università e per un maschio, in Siria, chi finiva di studiare doveva intraprendere il servizio militare. Quindi non avevo scelta, o dovevo andare lì o dovevo lasciare […]

FAWZI with his painting of His father

In Memoriam Fawzi Karim – Scritti da “I continenti del male e altre poesie”, qudulibri 2014 e video galleria dei suoi dipinti

Il poeta, pittore e critico letterario e musicale Fawzi Karim è stato per molti anni un grande amico de La Macchina Sognante e di The Dreaming Machine, ha generosamente offerto i suoi scritti e i suoi dipinti da  condividere con i nostri lettori e le nostre lettrici, e ha letto a eventi che abbiamo organizzato nel corso degli anni. Sentiamo […]

IMG_1286

“Benedetto il secolo” e altre poesie di Fabrizio Bregoli

BENEDETTO IL SECOLO   Benedetto il secolo e il giorno e l’anno l’ora e l’addì prossimo genituro al continente giovenca che ingravida un globo che s’ingloba e globalizza e anestetizza il popolo sovrano.   Laudata in pia compieta madre terra le stelle, sora guerra e frate vento campi di nomade concentramento e centri d’umana disaccoglienza corsie e barellati di sghimbescio […]

opere_di_Giacomo_Cuttone

IN TEMPI BUI Poesia e linguaggio dell’impegno in Italia, dalle leggi razziali alla chiusura dei porti – Paolo Gera

IN TEMPI BUI Poesia e linguaggio dell’impegno in Italia, dalle leggi razziali alla chiusura dei porti. Modena, Drama Teatri, 4 maggio 2019. A cura dei circoli letterari La Fonte di Ippocrene e Rossopietra. Paolo Gera: presentazione. La poesia è doppiamente ospitale. È un posto dove si offre ospitalità alle parole, dove ogni parola trova risalto per la sua singolarità e […]

IMG_1713

Senza chiavi e al buio, selezione poetica di Fabián Casas, traduzione e selezione a cura di Stefano Strazzabosco

Senza chiavi e al buio   Era uno di quei giorni in cui tutto riesce bene. Avevo pulito la casa e scritto due o tre poesie che mi piacevano. Non chiedevo di più. Allora sono uscito in corridoio per buttare la spazzatura e dietro di me, per la corrente, mi si è chiusa la porta. Sono rimasto lì, senza chiavi […]

esilio copertina

MOLTI NOMI HA L’ESILIO – nota di lettura a cura di Anna Fresu

    MOLTI NOMI HA L’ESILIO   Forse la pioggia laverà la polvere sopra le vesti e il volto. Polvere di macerie e del cammino che ti allontana la casa e il melograno. Polvere dove si imprimono i ricordi di una donna e dei giochi di un bambino. Polvere che fa tacere l’urlo dentro le orecchie e il fischio e […]

Hugo3Senza titolo

LETTURA LIBERA/1 – Walter Valeri

  Oggi va di gran moda chiedere pareri, tirar su due soldi nel dar consigli sbrigativi, lagnarsi delle patrie lettere, firmare rubriche di poesia per giovani, o meno giovani, poeti in erba. Salvagenti e Paperette poetiche che stanno tra l’ incredibile e l’immaginario. Sono un placebo, prodotti facili da smerciare, assieme agli psicofarmaci e al Viagra , in vista del […]

GC64850078_10217200773004278_3909064922541064192_n

Mani d’argilla – Maria Mancino

  In copertina una xilografia di Edoardo Fontana, che dichiara: «L’immagine rappresenta una vestale che brucia fogli di storie mai scritte; le parole si fondono nella piccola coppa retta con la mano destra, bruciano senza fuoco, ma forse il fuoco è nelle sue mani. La sinistra regge un attrezzo che è coltello, serpente, uccello e scettro. Ai piedi è un […]

ME65756289_553317115203618_4048899930893320192_n

FRECCE PER UNA FARETRA Terza parte – Mario Eleno

FRECCE PER UNA FARETRA Terza parte 80 Il teatro è un bambino ardimentoso che gioca e si mescola alla violenza della vita, crudelmente e senza inganni né trucchi; è mettere sul piatto della bilancia la propria ciccia, è rischiare tutto, fuori dalla scena, dentro la scena e poi fuori dalla scena, sulle strade difficilmente decifrabili; è una cosa per gente […]