poesia

A woman_orig-1

3 poete dalla ex-Jugoslavia- Poesie di Sejla Sehabovic, Ferida Durakovic e Jovanka Uljarevic (trad. Vesna Scepanovic e Gabriella Montone)

LIBRI Ho abituato le mie poesie a riposare E’ come quando ti abitui a vivere dai genitori Non è che non hai voglia di andare Solo, è difficile dir loro che te ne vai Eppure, non è brutto ogni tanto, quando torni a casa, sapere  che la zuppa profuma sul tavolo e che di notte qualcuno ti pensa anche se […]

IMG_0273

Per la Siria: Vangeli del tempo perduto, poesia di Nazih Abu Afash (trad. Eros Baldissera)

  Vangeli del tempo perduto   La Siria che ‘fu’ Quando guardo questa carta geografica coperta di fumo e di cimiteri, qualcuno mi chiede: “Perché piangi?” Non so cosa rispondere. Ma subito mi rivolgo a me stesso: davvero, perché piango? … Volete la verità? Niente, niente mi farebbe piangere, salvo la coscienza – come se per la prima volta guardassi […]

FioriRossi

Sentimento della fine e rinnovamento nelle poesie di Idriss Amid, recensione Rossella di Berardo e 5 poesie da Malinsonnia (Libellula Edizioni 2017)

  Possono convivere, nella stessa anima e/o nella stessa sensibilità poetica, la gioia limpida dell’inizio e la consapevolezza ritornante della fine? Convivere, nel proprio approccio alla vita, non come manifestazioni antitetiche di un conflitto in corso, ma come sfumature di senso armonizzate? In Malinsonnia (Libellula Edizioni, 2017) di Idriss Amid parrebbe proprio di sì. Se l’idea pavesiana della vita come […]

IMG_2963

“Il territorio dell’uomo” Poesie di Matteo Zattoni

    Ti ho lasciato abitare il mio corpo un metro e sessantotto per poco di lato, ti lamentavi sempre che per starci in due non c’era spazio così una sera mi hai comunicato lo sfratto come se fossi tu il proprietario so che intanto ne hai trovato un altro più comodo – ti auguro.   dalla raccolta Il nemico […]

IMG_2996

“Su strade acciottolate di pietre sisife”, poesie di Frederik Rreshpja (intro. e trad. a cura di Gentiana Minga)

    Il 25 novembre del 1992, Frederik Rreshpja, uno dei poeti albanesi considerati tra i più grandi del ventesimo secolo, un Mandela poeta, uscito da poco dai cunicoli della prigione (un totale di 17 anni di reclusione, di cui i primi quattro all’età di trenta) rilascia una delle sue prime interviste per il quotidiano albanese “Zëri i Rinisë”, (La […]

opera3

Nuovi Haiku (2016) inediti di Walter Valeri

NUOVI HAIKU (2016)   Alcuni di questi haiku sono nati in italiano, altri direttamente in inglese, poi tradotti da me e trasferiti nella lingua italiana. Anche se sinceramente la mia lingua madre sarebbe il romagnolo, quello della seconda metà del ‘900. Alcune tracce sensibili e umori romagnoli per un lettore attento sono chiaramente riscontrabili, anche se la brevità dell’ haiku […]

images-2

Quando il salario della libertà è la morte – Il caso di Ashraf Fayad (Sana Darghmouni)

    La storia della letteratura araba, come altre, è colma di esempi di casi di censura, data la società conservatrice e tradizionalista in questione, a volte dominata da regimi totalitari o dittatoriali. La censura in suddetta società può scaturire da motivazioni di ordine religioso, politico o quando si toccano argomenti considerati tabù come l’emancipazione femminile o l’omosessualità ecc. Infatti […]

Pubblico

“Se dovessero venire a prenderci” “Cara America Bianca”-due poesie dalla resistenza negli USA (Fatimah Asghar, Danez Smith)

Se dovessero venire a prenderci   questa è la mia gente & e me la ritrovo per strada & tra le ombre in qualsiasi luogo selvatico tutta selvaggia la mia gente la mia gente una danza di estranei nel mio sangue il sari di una vecchia che si dissolve in vento la goccia rossa sulla sua fronte una nuova luna […]

IMG_3603

Cuor di pesce saltellante – poesie di Debora Reggiani

Illuminazione   Perdersi, ritrovarsi anni si volgono in giorni flebili, eppure mai così intensi.. Le stagioni del cuore non conoscono un rosso più denso. Se mi fermerò ai bordi del fiume in corsa, sarà solo perché voglio tentare di afferrare l’ultima onda, la più impetuosa che, implacabilmente, al mare conduce       Al tramonto, spero “Lasciami prosciugare quel mare, […]

mare e cielo 3 - Copia

La luce s’inarca, da “Schegge di tempo” di Barbara Gabriella Renzi (commenti di A. Villa e F. Pugliese)

    “…e l’ombra tua m’affolla”, così, le ombre si specchiano nei testi che Barbara ci offre. Ne scaturisce un cammino in cui le stelle “nulla dicono” eppure…ci parlano di desideri, sogni, emozioni, di immagini del cuore, di un amore che ha “l’odore del vento”. I versi s’imprimono nell’anima e creano tanti quadri di storia, in un “vibrar senza tempo”. […]