La macchina sognante

Raccolta “La macchina sognante”

etiopiaea01

Da Frontiere News” Ottanta anni fa in Etiopia il maggiore genocidio di cristiani in Africa, messo in atto da Graziani

Ottant’anni fa le truppe dell’Impero fascista attuarono il maggiore eccidio di cristiani in terra africana: accusati di essere ostili all’occupazione imperialista, centinaia di residenti del monastero di Debrà Libanòs furono fucilati dalle truppe italiane per ordine del Maresciallo Rodolfo Graziani. Nessun italiano venne mai punito per questo e per altri massacri. Quando nell’aprile 1935 componeva le prime bozze di “Faccetta Nera”, Renato Micheli […]

18423911_1366474643445158_948201552642789458_n

4 poesie da “Via Ippocrate 15” di Thomas Ioannou (Parte 2)

Autopsia    Quando lo ripescarono Ci volle tempo perché s’asciugasse   Lo pestarono come un polpo Per rammorbidirgli un po’ l’anima Ma non disse Neppure una parola Non voleva che lo ripulissero Del suo ultimo desiderio.   E il suo corpo era così salato Che poteva sembrare sudore marino Rappreso mentre entrava e usciva Con la furia degli amanti Che […]

EPSON scanner imageEPSON scanner image

dalla raccolta “Prendiamo d’assalto il cielo azzurro” (Odveig Klyve, trad. Pina Piccolo)

  u  n  a g     o    c    c  i    a c         h         e        c     a   d  e c       o      n        l    a       s   u   a l   […]

18446684_1366474530111836_206924417513719693_n

“Un treno nel Sud” insieme a Corrado Alvaro per rivedere il presente (Valeria d’Agostino)

  LAMEZIA TERME – Scrivere di Corrado Alvaro non è facile, nella maniera in cui non è facile riuscire ad afferrare l’enorme quantità di dati forniti dalla sua lettura, eppure è un lavoro affascinante, al termine del quale l’anima riposa e si inquieta al tempo stesso. “Un treno nel Sud” di Corrado Alvaro, è il libro curato da Vito Teti, […]

1-3

Un soldato a 23 centesimi (Nazim Hikmet, trad. Murat Cinar)

Mister John Foster Dulles, non Le posso nascondere, che la vita sia un po’ costosa nel nostro Paese. Per esempio, potete comprare la carne di agnello, a 23 centesimi ad Ankara, oppure poco più di due chili di cipolla o un chilo di lenticchie. Oppure 50 centimetri di sudario, oppure un essere umano sui venti anni, per un mese, un […]

17629817_1316520055107284_5524432228775509134_n

Il Venerdì delle maschere (Thomas Tsalapatis, trad. Viviana Sebastio)

Uscì dal lago e si soffermò a contemplare la sua immagine riflessa. Invisibile a sé stesso, vago e indefinito si avviò verso la città di vetro. Ogni anno, il giorno di carnevale, quando le maschere si travestono da persone e il mondo inspira mentre espira, lui si maschera da sé stesso. Così anche quest’anno. Sceglie con cura il suo aspetto, […]

emmanuel-chidi-namdi1

Scimmie (Antonella Sinopoli)

  Razzismo. Fatto di materia, carne, pensiero, azioni. Opinioni. Razzismo. Fatto di linguaggio, colori e sfumature. Espropriazioni.   Non conta, no non conta, dicono, il colore della pelle. Qualcuno, però, ci chiama scimmia. Che poi molti di noi le scimmie non le hanno mai viste. Pensate un po’ cosa hanno fatto all’Africa. Cosa abbiamo fatto.   Voi sì che le […]

18670749_1375042622588360_5563880637449254864_n

FOSCO IMMAGINARIO (Reginaldo Cerolini)

    Leggo su Corriere della Sera, Milano, 19, Maggio, 2017, nella sezione “Primo Piano” (pag. 3), “Il degrado della centrale e la marcia che divide”, interessante articolo firmato da Andrea Senesi. In esso, il giornalista, riporta i fatti di un accoltellamento a danno di due poliziotti, che svolgevano la propria attività di controllo, da parte di un giovane “italo-tunisino”. A […]

18446619_1366474680111821_9102488075631925558_n

“Nulla sfugge al mio cuore straniero”, recensione di “Ciao mamma! Un saluto da Bolzano” (Terra d’Ulivi 2017) di Gentiana Minga (Pina Piccolo)

Ciao mamma! Un saluto da Bolzano” (Terra d’Ulivi 2017) di Gentiana Minga.     Con un titolo come “Ciao mamma! Un saluto da Bolzano” che sembrerebbe preannunciare una cartolina, si dà invece l’avvio alla prima antologia tratta da svariate raccolte inedite, in italiano, della poeta Gentiana Minga, nata, e cresciuta in Albania, con alle spalle una solida esperienza letteraria nel […]

20170607_171143

Latte nero (Ghayath Almadhoun)

  Tu emergi da dietro le scene, io emergo da dietro un incubo, sorridendo come se la guerra non si fosse mangiato mio fratello, e in quei giorni, quando i miei amici siriani morivano sotto tortura, i miei amici europei con delicatezza si allontanavano dalla mia ferita che andava a graffiare le loro vite bianche e che non si conformava […]