Poesia

18622656_1375042782588344_4038052539891810240_n

Mi sento come il mio paese diviso in quattro parti – Poesia curda

I FIGLI DELLA MESOPOTAMIA Poesie di Doğan Akçali       RABARBARO Al sorgere del sole iniziava la gioia sui nostri visi Un sacco nelle mani, la prima colazione e un paio di cose Metà di marzo o inizio d’aprile Cresceva e si univa la felicità infantile nei nostri occhi Quasi come una gara tra di noi Il terreno era […]

mare e cielo 3 - Copia

“Atolli” poesia di Reginaldo Cerolini

  Poiché andava e veniva Sul bagnasciuga la marea infinita Si allontanava e veniva Il pensiero eterno di una vita Spento nel tempo Conchiuso in uno spazio Come il guscio secco D’un mollusco evaporato   Così il mondo Così il mondo degli  stati umani Ha appreso l’arte consapevole d’uccidere Con l’intenzione di limare le coste Nel continentale bene di sé […]

Poesia intenta cruzar

#POESIACONTROILMURO Quattro voci (a cura di L. Cupertino)

A fine gennaio La macchina sognante si è unita all’iniziativa Espacio de la palabra – Spazio alla parola. #POESIACONTROILMURO, che è stata lanciata in Messico dalla rivista letteraria messicana Círculo de poesía con l’intenzione di unire le voci di poeti che dicono no al muro di Trump, ma anche a tutte quelle frontiere –fisiche, invisibili, mediaticamente meno note fino a quelle […]

IMG_3603

Cuor di pesce saltellante – poesie di Debora Reggiani

Illuminazione   Perdersi, ritrovarsi anni si volgono in giorni flebili, eppure mai così intensi.. Le stagioni del cuore non conoscono un rosso più denso. Se mi fermerò ai bordi del fiume in corsa, sarà solo perché voglio tentare di afferrare l’ultima onda, la più impetuosa che, implacabilmente, al mare conduce       Al tramonto, spero “Lasciami prosciugare quel mare, […]

img_2016

Per Paola Deffendi, madre di Giulio Regeni: Questa madre (Benedetta Davalli)

Paola Deffendi, madre di Giulio Regeni, ci ha fatto dono della sua profondità materna, sia con le sue dichiarazioni essenziali sul riconoscimento del figlio, sia con la sua forza civile nella lotta che ha intrapreso perchè si sappia la verità. Lotta che noi della Macchina sognante non solo condividiamo ma anche sosteniamo.   Questa madre che ha ingoiato un calice […]

volantinomuovimenti

Pillole di lettura di testi tratti dall’antologia “Muovimenti segnali da un mondo viandante” – Bartolomeo Bellanova

  Acquistabile su: http://www.edizioniterradulivi.it/muovi-menti-segnali-da-un-mondo-viandante/131   L’antologia “Muovimenti – segnali da un mondo viandante” ha preso corpo e già sono state organizzate, o sono in fase di progettazione, varie presentazioni della raccolta in Emilia Romagna e Puglia. Nello scegliere un “ordine di comparizione” dei testi scelti abbiamo cercato di individuare raggruppamenti in sezioni che corrispondono a comuni temi di fondo emersi […]

companatico

e pi cumpanaggiu sulu i to’ lacrimi, – poesie sulla migrazione (Gloriana Solaro)

‘A Merica                             Omaggio   ai miei conterranei emigrati in America                                                    Un vistiteddu, fattu di càusi arripizzati e di na giacchitedda arrivutata … Na valìggia […]

copertina-muovimenti

“Muovimenti – segnali da un mondo viandante” – Editore Terre d’Ulivi. Anteprima dell’antologia di prossima uscita (B. Bellanova)

Il ricavato della vendita di ogni libro, dedotti i costi dell’editore, verrà interamente devoluto all’associazione non profit “Amal for Education” per creare un ponte ideale con i bambini e i ragazzi siriani devastati da cinque anni di guerra civile. Amal si occupa a Kilis, sul confine turco siriano, di formazione e educazione dei bambini e ragazzi fuggiti da quell’assurdo conflitto. […]

ode

Ode al raccoglitore di pomodori – di Bartolomeo Bellanova

Durante le recenti vacanze estive ho percorso quella lunga scia di asfalto della strada provinciale che collega Poggio Imperiale a Vico del Gargano, caratterizzata nel primo tratto pianeggiante, dalla presenza di campi di pomodori e, distinti a malapena dalle auto, di uomini curvi sulle piante.  Altra strada statale, altri campi più estesi in direzione opposta conducono in pochi chilometri a […]

12650953_10208188810787792_75277314837384671_n

“Nel guado degli annegati” poesie di Giuseppe Schembari -commento di Benedetta Davalli

Naufragi è il titolo di questa silloge e non è un titolo letterario, ma vero e drammatico, perché la lucidità della parola in Giuseppe Schembari è abbacinante. Seguire il succedersi dei versi è come una corsa lungo la via del cuore ineluttabilmente straziato dagli allucinogeni prima e dall’imbroglio e dal tradimento poi. Compaiono momenti di pietas come in Piccolo clandestino […]