Narrativa

01_ITALIANA_Rimondi_Low

Parole per esistere (Monica Dini)

    “Talvolta uno dice al primo che capita le proprie cose migliori e più importanti. Non bisogna vergognarsene, perché non si parla sempre a delle orecchie. Le parole vogliono essere dette per esistere. (Elias Canetti – La provincia dell’uomo)       Dalla finestra dell’appartamento al quarto piano si vede la pineta. E’ sera d’estate e il rosso del […]

oventic3

DENTRO IL CARACOL ZAPATISTA. Impressioni di viaggio e sul festival zapatista CompArte la Humanidad

di Ximena Soza Il 4 gennaio 1994 due eventi segnarono la mia vita, per sempre; diventai mamma di un ometto mapuche (gruppo indigeno del sud del Cile e Argentina) e fui testimone, benchè purtroppo a distanza, dell’insurrezione dell’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale (EZLN) in Chiapas, guidato dalla comandante Ramona e il subcomandante Marcos (tra i tanti e le tante). Nel […]

DSC_0316

Bambina Mia (Azzurra De Paola)

  Amina arriva dall’Etiopia su uno di quei barconi per profughi ma quella che porta con sé non è una storia di fuga. È bagnata e ha freddo, si stringe nella coperta bevendo una zuppa calda. Ci racconta di essere partita di mattina presto, all’alba, con la bambina avvolta dentro una grande coperta e chiusa in uno zaino come fosse […]

Milano_giorgio Di Maio_02

Hotel Atlântico, di João Gilberto Noll

João Gilberto Noll, Hotel Atlântico, vol. 31, collana Gli eccentrici, Edizioni Arcoiris, 2017 traduzione di Jessica Falconi               Sono vecchio, pensai. Quarant’anni appena compiuti, un vecchio. Andarmene in giro è una follia. Le gambe deboli. Il cuore che batte impazzito, lo so. E questa postura reumatica… Lì, immobile all’uscita dell’hotel, mi vennero le vertigini. Avevo la […]

17629817_1316520055107284_5524432228775509134_n

Il Venerdì delle maschere (Thomas Tsalapatis, trad. Viviana Sebastio)

Uscì dal lago e si soffermò a contemplare la sua immagine riflessa. Invisibile a sé stesso, vago e indefinito si avviò verso la città di vetro. Ogni anno, il giorno di carnevale, quando le maschere si travestono da persone e il mondo inspira mentre espira, lui si maschera da sé stesso. Così anche quest’anno. Sceglie con cura il suo aspetto, […]

IMG_3284

Le ombre del terremoto (Daniela Karewicz)

  L’auto, attraversando l’impervio paesaggio dell’Appennino centrale, corre spedita in direzione dei luoghi terremotati. Mi dirigo lì a curiosare un po’ ed a fare qualche scatto, forse voglio trovare l’ispirazione per scrivere qualcosa, insomma vado a fare il solito giro di fine settimana. Arrivo in paese, sta piovendo e il grigiore del tempo contribuisce a rendere ancora più pesante e […]

IMG_3251-1

CARLINO (parte seconda) – romanzo di Stuart Hood (traduzione di Walter Valeri e Serena Russo)

  E’ una strana sensazione mettere piede in un paesaggio. Per mesi hai vissuto come uno scarabeo su una foglia; limitato da qualche tropismo a un minuscolo raggio di attività. Il paesaggio ti ha circondato da ogni lato, ma tu non ci hai messo piede; così che, da principio, vi cammini con cautela. Nel paesaggio vi entriamo dopo l’appello della […]

IMG_8181

RESOCONTO DI VIAGGIO: LA MACCHINA SOGNANTE IN MESSICO (APRILE 2017)

a cura di Lucia Cupertino La poesia ha i suoi rituali. A volte richiedono esorcismo, altre volte purificazioni con erbe e canto. Jorge Contreras Herrera, poeta messicano che mi ha invitato nello stato di Hidalgo (Messico) per presentare la mia produzione poetica e La macchina sognante, rivista di cui sono cofondatrice, mi racconta che suo padre proprio non sopportava l’idea […]

limongelli

L’ANTIMONUMENTO. Racconto di Lucia Cupertino

L’ANTIMONUMENTO Lucia Cupertino   Kiosko Morisco di Santa María de la Ribera, Città del Messico Ci sono mattine in cui un buon caffè non riesce a svegliarti, allora bisogna provare con un secondo. Yarah tira fuori dalla tasca quattro Tumin e ne riceve una seconda tazza dalle mani di una signora, produttrice di un caffè dall’aroma irresistibile. Sta prendendo parte […]

Copertina Nazzaro

APPUNTI DAL VENEZUELA. 2017, VIVERE NELLE PROTESTE

Presentiamo uno stralcio dall’opera di Antonio Nazzaro, Appunti dal Venezuela. 2017, Vivere nelle proteste (Arcoiris) che uscirà a fine giugno. Il libro riunisce racconti viscerali, sarcastici, lucidi e a tratti allucinati di un italiano ormai da tanti anni in terra venezuelana che ci racconta, attraverso la sua quotidianità, la situazione attuale di quel Paese.   11.00 p.m. Cerco di dormire […]