narrativa

emmanuel-chidi-namdi1

Scimmie (Antonella Sinopoli)

  Razzismo. Fatto di materia, carne, pensiero, azioni. Opinioni. Razzismo. Fatto di linguaggio, colori e sfumature. Espropriazioni.   Non conta, no non conta, dicono, il colore della pelle. Qualcuno, però, ci chiama scimmia. Che poi molti di noi le scimmie non le hanno mai viste. Pensate un po’ cosa hanno fatto all’Africa. Cosa abbiamo fatto.   Voi sì che le […]

CancelloVerde

World Storytelling Day- La Trasformazione

World Storytelling Day 2017   Trasformazione   Dopo i video sulla poesia Se di Rudyard Kipling, Imagine e sulla Giornata mondiale dei diritti umani, ecco il nuovo lavoro degli Storytellers for Peace (Narratori per la Pace). Il World Storytelling Day (Giornata mondiale dedicata all’arte del raccontare storie) è un evento celebrato ogni anno in tutto il mondo intorno al 20 […]

freak

IL FREAK & CHIC (Simone Guerra)

Un tempo l’Estremo Oriente era un’entità geografica vaga e misteriosa. Come uno scrigno di cui pochi possedevano la chiave, racchiudeva in sé tutto ciò che era diverso rispetto alla cara e rassicurante Europa. Era la terra degli enigmatici giardini zen giapponesi e dei colorati templi hindu; dell’infinita Grande Muraglia cinese e delle viuzze odorose di Hanoi; della gentile miseria dello […]

inizioc2

L’inizio (Eleonor Redford)

Arriva il vento della sera a spazzare un po’ delle nubi della giornata. Quando arrivi in casa e ti puoi togliere gli scarponi e sai che inshalla questa giornata è finita. Il rettangolo della porta di casa incornicia i bimbi che giocano a piedi nudi sui sassi, le case che si confondono con i gradoni della collina. Tutto è indaco, […]

aleppo

da- Aleppo: città della musica e della guerra (Nihad Siris, a cura di MariaGrazia Patania)

  Ogni volta che ascolto le notizie sugli scontri ad Aleppo, vado nel panico e corro al telefono per cercare di rintracciare i miei cari. Già da un po’ non ci vivo più e la situazione diventa sempre più inquietante. Chiamo sempre più spesso, ma il telefono non funziona mai quando serve. Provo a chiamare mio figlio al cellulare per […]

IMG_4166

Per conoscere i giovani scrittori greci: Thomas Tsalapatis

  La scatola   Dentro la mia piccola scatola stanno sempre ammazzando qualcuno. Un po’ più grande di una scatola di scarpe. Un po’ più semplice di una scatola di sigari. Non so chi ammazza, chi stiano ammazzando, ma qualcuno lo stanno ammazzando Non si sente proprio niente (tranne che quando si può sentire qualcosa). La metto sullo scaffale della […]

12888570_1527890367516980_6231009524756285478_o

Assabil (Franca Dumano)

Una voce nuova attraversa le vie del centro storico di Frosinone – la voce dell’Africa- arriva come una tempesta di sabbia, come il vento del deserto della povertà e della siccità, che spazza via tutto e costringe a fuggire, migrare… Giovani uomini dal passo cauto e silenzioso- attenti a non suscitare sguardi – percorrono i vicoli, attraversano via Garibaldi molto […]

IMG_0519

LA PALA DI DAOUDA (Julio Monteiro Martins)

Corpi forti e scuri hanno trovato lavoro per i loro muscoli e sudano mentre ascoltano ogni tanto i rigurgiti del capoccia, in una strana lingua senza cantici, fatta solo di ordini e dinieghi, urlata da una parte, mugugnata dall’altra. C’è tensione nell’aria, ogni sonno è all’erta. Le crepe sottili che preludono al crollo. Da un momento all’altro arriverà lo scricchiolio, […]

PMS_5520

Torpignattara: Qualcuno per fortuna non ci sta (testo di Cecilia Bartoli foto di Marcello Scopelliti)

Torpignattara: Qualcuno per fortuna non ci sta testo di Cecilia Bartoli, foto di Marcello Scopelliti    Sento le gocce di pioggia picchiettare sul vetro, sento il profumo del caffè sulla piastra elettrica, sento il freddo che si sente in un edificio scolastico vecchio di prima mattina, sento la paura che le studentesse non vengano perché quando piove così e fa […]

IMG_0513

Ho freddo (Jacopo Maria Genovese)

Ho freddo   Ho freddo. Le raffiche di vento colpiscono il mio corpo facendomi tremare dalla testa ai piedi. I miei vestiti sono completamente fradici, si sono incollati alla pelle e non fanno altro che aumentare la sensazione di freddo. Indosso solo una t-shirt e un paio jeans consumati. Quando mi hanno svegliato ho dovuto lasciare il giubbotto a terra, […]