La macchina sognante num. 13

Raccolta “La macchina sognante” – numero 13

tumblr_olrxqoIsp91vmgdswo1_1280-1140x570

LETTERA AD UN MIGRANTE, di Reginaldo Cerolini

Ho trovato nella periferia di una fabbrica abbandonata, scritta col carbone su un muro biancheggiante questa lettera senza mittente. Mi sono fermato e l’ho letta.  Mi sono chiesto come sia possibile che qualcuno potesse averlo scritto senza firmarsi. Un gesto senza audacia? L’inutilità di un riferimento personale? Chissà. Ho deciso di trascriverla, nella speranza -ahimè troppo utopistica- che funga da […]

IMG_20180426_143734

Sulle ali di giovani poeti bengalesi. Parte II, a cura di Aritra Sanyal, traduzioni dall’inglese di Pina Piccolo

Sanghamitra Halder   Luce – Tenebre   Mi sento di dire, cresci cresci ancora, oltrepassa questa spalla come insetto insignificante che va oltre   Vedo l’insetto camminare proprio così Innocente come se nessuno sia mai stato segnato presente su questa terra come se questa terra iniziasse solo ora la sua gravidanza   Mi scopro tra le ciglia di quel desiderio […]

3

SCRITTI MINORI, a cura di Reginaldo Cerolini

È così riposante -talvolta- essere minori, come il correlativo oggettivo dell’esistenza senza valore, per poter così, si fa per dire, venire trovati come fiori rari o diffusi -del resto è un’eventualità che oscilla fra la capacità di osservare e l’avidità mercenaria delle mani- perché può darsi che questo evento sia un incontro e putacaso fecondo. Reciprocità nell’anonimato rivelato? Chissà… Mi […]

11

FRECCE PER UNA FARETRA Parte I, Mario Eleno

    FRECCE PER UNA FARETRA 1 Il teatro è quando gli occhi ricominciano a meravigliarsi della meraviglia è  quando le orecchie sentono e finiscono per ascoltare è  quando le mani si tendono per tirare fuori dalle acque è  quando il fiuto riconosce le piste da cui lanciarsi contro i mostri inumani e abbietti è quando sulla lingua viene spalmato […]

12

CUCITURE – Dalla Colombia dei fili sciolti, poesie di Angélica Hoyos Guzmán, trad. Lucia Cupertino

    CUCITURE – Dalla Colombia dei fili sciolti, poesie di Angélica Hoyos Guzmán Tre poesie di Angélica Hoyos Guzmán Traduzione di Lucia Cupertino       Da Hilos Sueltos (Fili sciolti), Ediciones Torremozas, Madrid, 2014   PANORAMICA   Uno è come quei fiori gialli che crescono inospitali tra terrazze e strade ma che nessuno si ferma a guardare. Tutti […]

utopia-10285555

E se davvero la soluzione fosse l’utopia? di Rachele Baccichet

(per gentile concessione di Agenzia di stampa giovanile www.agenziagiovanile.it – che ha pubblicato l’articolo in data 08/10/2018) “Historia magistra vitae” scriveva Cicerone. Ma la storia può davvero insegnarci qualcosa? Una riflessione sul “moto storico”, sul suo andamento e sulle problematiche attuali partendo da dove si sono formate le radici dell’Occidente, dai classici della cultura greca e latina. Questo è ciò […]

26231250_10210551317160458_4864529115856534125_n-646x570

L’Islam e i diritti delle donne: il nuovo Codice di Famiglia marocchino – Martina Melis

Quando si deve rappresentare il mondo arabo-islamico, la narrazione che prevale nei media occidentali è quella di un mondo statico, fermo al passato, imprigionato in una religione che impedisce qualsiasi progresso e che nega alle donne ogni diritto. Questa visione appare, per chi abbia una conoscenza un po’ più approfondita della storia e della cultura islamica, se non distorta quantomeno […]

Copertina Gli Angoli della Notte

“Angoli della Notte” di Hilal Karahan (trad. dall’inglese all’italiano di Claudia Piccinno)

Angoli della Notte” di  Hilal Karahan  (trad. dall’inglese all’italiano di Claudia Piccinno) Edizioni Associazione Culturale “Il cuscino di stelle” 2018   La raccolta di Hilal Karahan si divide in sette gruppi di poesie che presentano temi, stili, intonazioni e ritmi diversi. Il filo conduttore comune che sorregge la complessa costruzione poetica dell’autrice è, a mio avviso, la ricerca di un […]

23561812_1707021629370147_2435618409172245481_n-618x570

Antipreghiera, selezione poetica di Juan Manuel Roca, traduzione e selezione a cura di Stefano Strazzabosco

POETICA   Dopo aver scritto sulla carta la parola coyote Occorre stare attenti che quel vocabolo carnivoro Non s’impossessi della pagina, Che non riesca a nascondersi Dietro alla parola iacaranda Per aspettare che passi la parola lepre, e straziarla. Per evitarlo, Per dar voci d’allarme Nel momento in cui il coyote Prepara furtivo la sua imboscata, Certi vecchi maestri Che […]

47190325_329509674302572_4449743627991646208_n-1140x570

IL DARIO DI FRANCESCA GARGALLO IN BRASILE: SUI LUOGHI DEL DISASTRO DEL FIUME DOCE, traduzione di Lucia Cupertino

Addentrarsi nei luoghi del disastro ambientale e della memoria Traduzione di Lucia Cupertino Questa è la lettera che ho scritto per mia figlia e tre delle mie migliori amiche, dopo una giornata trascorsa a visitare i luoghi del disastro ambientale avvenuto il 5 novembre 2015 a Mariana, l’ex capitale dello stato di Minas Gerais e oggi la città che vive […]