razzismo

foto marielle

DOLORE E RESISTENZA: MARIELLE, UN NOME CHE RIECHEGGIA (di SAVANA BRITO, trad di Lucia Cupertino)

Vi presentiamo il punto di vista di Savana Brito, donna nera e attivista brasiliana, molto vicina al movimento di Marielle Franco. In questo momento il nome “Marielle Franco” riecheggia e si riempe di significato in diverse parti del Mondo. Un simbolo di lotta segnato dall’azione vigliacca e violenta di coloro che non potevano accettare che un corpo e una voce […]

IMG_5318

MAHMUDU, racconto di Gentiana Minga

  Fu senza dubbio l’ultima frase che fece cambiare loro idea. La voce di lui si mescolò con il brusio delle zanzare così che la fecero sembrare triste e decadente.” Ah quei poveretti, quegli sventurati Michele e Nadia! Ah… ah! Lo sapete, no? La storia … in Mauritania?” Ecco, se non ci fosse stata quella frase lì, detta in quel […]

IMG_5324-1

Intervista a Djibril Thioune, Presidente dell’Associazione migranti di Fermo

  Salve Djibril Thioune, La Macchina Sognante la ringrazia per averci concesso l’intervista. Ci parli delle circostanze che l’hanno portata al progetto SPRAR di Fermo Era Domani.   DT Mi chiamo Djibril Thioune, ho 24 anni e vengo da un piccolo paese del Senegal. Ho un fratello e una sorella. Le circostanze che mi hanno portato allo SPRAR di Fermo […]

IMG_0001

Il NEGRO – di Francesco Ohazuruike (Edizioni Piemme 2018), recensione di Reginaldo Cerolini

  Una nave stilizzata in verde con la scritta troneggiante “Negro” è la copertina del più recente libro sulla tematica negri-migranti-meticciato in Italia ed Europa. L’incisiva copertina è di Nadia Morelli. Il messaggio è chiaro, si tratta di un approdo. C’è da non sottovalutare la scelta del colore, molto insolito per una nave, –verde- che suggerisce una chiave di lettura […]

IMG_0072

NESSUNO CONOSCEVA IL NOSTRO NOME… SÌ SIAMO NEGRI/NOBODY KNEW OUR NAME… YES, WE’RE BLACK (Reginaldo Cerolini)

  “This personal day, a terrible day, the day to which his entire sojourn has been tending. It is the day he realizes that there are no untroubled countries in this fearfully troubled world that if he has been preparing himself for anything in Europe, he has been preparing himself- for America” J. Baldwin – The Discovery of What It […]

26855726_1932480710099439_337809631_n

SPARAMI OCCIDENTE! (Reginaldo Cerolini)

  SPARAMI OCCIDENTE!   A Pamela Mastropietro terribilmente uccisa e ai sei negri a cui hanno sparato con follia     SPARAMI OCCIDENTE, con la tua mano destra e il folle di turno incontinente perché non sono bianco abbastanza per partecipare alla tua mensa liberale dove negri migranti e meticci sono vagliati dal lusso impersonale della paura da giornali, salotti […]

cropped-meticciamente

Oggi l’Italia è un buco nero, dal blog di MeticciaMente

  Sono giorni che prendo un gran respiro prima di esternare la mia opinione su ciò che vedo accadere in Italia, ma poi i miei pensieri restano bloccati in gola e invece di uscire scendono fino allo stomaco, dove esplodono in una sorta di nausea che, alla fine, m’impone un silenzio terapeutico. Sì, perché i bersagli in questo caso non […]

Wilson Kofi, 20enne ghanese. Colpito alla spalla da Luca Traini. Nel suo appartamento a Macerata dopo essere stato dimesso dall'ospedale.Wilson Kofi, 20enne ghanese. Colpito alla spalla da Luca Traini. Nel suo appartamento a Macerata dopo essere stato dimesso dall'ospedale.

Inserto tematico “I fatti di Macerata e le sue conseguenze – consigli di lettura”

Per l’importanza che rivestono “i fatti di Macerata” e per lo spartiacque politico che si è venuto a creare in seguito alla reazione all’atto di terrorismo fascista e razzista e all’organizzazione della manifestazione nella stessa città, le macchiniste e i macchinisti de La Macchina Sognante hanno ritenuto opportuno condividere con i lettori e le lettrici alcune letture, 12 per essere […]

logo_euronomade

La classe non è bianca. Riflessioni a margine di Macerata – di Carla Panico, da EuroNomade

Posted by Redazione | Feb 7, 2018 | Comune&Metropoli, Slideshow | di CARLA PANICO. Questa riflessione inizia con una premessa, con la certezza che situare il proprio punto di enunciazione sia una pratica di presa di parola che è parte integrante del metodo: sono un’italiana all’estero, sono bianca e nella vita mi occupo – in maniera precaria – di questioni […]

Wilson Kofi, 20enne ghanese. Colpito alla spalla da Luca Traini. Nel suo appartamento a Macerata dopo essere stato dimesso dall'ospedale.Wilson Kofi, 20enne ghanese. Colpito alla spalla da Luca Traini. Nel suo appartamento a Macerata dopo essere stato dimesso dall'ospedale.

Kofi Wilson, colpito da un proiettile a Macerata, di Marta Cosentino, da Openmigration

Homepage >> Approfondimento >> Kofi Wilson, colpito da un proiettile a Macerata 15 febbraio 2018 – DI MARTA COSENTINO “Non va tutto bene, mamma, un bianco mi ha sparato”. Così ha pensato Kofi Wilson, il più giovane fra le vittime dell’attentato razzista di Macerata, chiamando a casa in Ghana dall’ospedale. Uno dei proiettili sparati da Luca Traini gli ha trapassato una spalla. Marta Cosentino ed […]