resistenza

Anna290531732_5266277986784828_2294799908452641033_n

Poesie dall’Ucraina- Oksana Stomina e Dominika Kozlovska, tradotte da Marina Sorina

Due poesie ucraine                                                                           Traduzione di Marina Sorina   Oksana Stomina, Mariupol   Ciascuno di noi è solo un atomo nell’universo. Lo so. Ma questi occhi, così profondi… Dio, se hai bisogno che lui sia soldato, Dagli una chance di tornare da questa guerra.   Dio, nel vertiginoso girare del mondo, non contano più né cause né concetti. Sai, se sarà […]

night-in-ukraine-1877.jpg!Large

Dal progetto “Poesia dall’Ucraina”: La storia della neve – Serhiy Zhadan

La storia della neve La storia della neve è breve recitata da testimoni cantata da un coro di passanti – raccontami tu la cronologia delle nevicate e lasciami afferrare il filo che conduce ai confini dell’inverno, alle periferie azzurre di una bufera di neve. Il racconto è breve, l’argomento: ciò che è caduto e ha colmato lo spazio tra le […]

“De onde surgem os sonhos”, 2021, Acrílica e posca sobre tela, 112 x 232 cm. (1)

Jaider Esbell – Specialista in provocazioni – Loretta Emiri

  Gli artisti indigeni di Roraima lottano per i diritti dei loro popoli, per questo si auto-definiscono Artivisti, Da loro ho ricevuto l’invito a scrivere un testo da inserire in e-book pensato in onore di Jaider Esbell e Nonna Bernaldina.  L’invito mi ha lusingata e preoccupata allo stesso tempo, perché l’atto di trasformare parole, sentimenti, eventi in testo scritto comporta […]

GC274928190_10224464863081990_5348583369626890381_n

Ilya Kaminsky sull’ucraino, il russo e il linguaggio della guerra (2017), ripreso da Academic Studies Press

Ilya Kaminsky sull’ucraino, il russo e il linguaggio della guerra “Come si può parlare, scrivere di guerra?” (2017) di Ilya Kaminsky Nota del redattore: questo saggio del 2017 è tratto dal libro di Kaminsky Words for War: New Poems from Ukraine Estratto da Words for War: New Poems from Ukraine , a cura di Oksana Maksymchuk e Max Rosochinsky e pubblicato da […]

Blood41pgI42a75L._SX388_BO1,204,203,200_

È sporca di sangue la nebbia – Cinque poesie di Tongo Eisen-Martin, trad. Pina Piccolo

Una buona Terra Parlo dando le spalle ai morti Mi sostituiscono con gli spiccioli che ho in tasca Un centesimo ancora da inventare Dicono: “Devi pur sapere tagliare la gola se sei in procinto di tagliarne una” Dopo aver dormito sul materasso di due sacchi della spazzatura pieni di vestiti, mi sono accontentato dei piccoli gesti di piantagioni date alle […]

IMG_3769

brani da “Non dire che mio figlio cammina in paradiso” di Islam Nawwar

1 Ero nella mia camera da letto quando ho sentito la chiamata del muezzin: “La preeeeeeghiera e è meglio del sonno / la preeeeeghiera è meglio del sonno” Così sono corso verso il router per iniziare la mia adorazione quotidiana.     se fossi stato lì All’esecuzione di Lorca Non sarei stato né Lorca Né quello che brandisce la pistola […]

264530295_1742145022843108_8199838060549726947_n

Quando la verità fa nido sulla mia bocca – Cinque poesie di Lucia Cupertino

UN CANTO DI GLIFOSATO         a Silvino Talavera   Un ronzio metallico d’aereo vola basso sui campi al tramonto fino ad atterrare sul cuore, questa notte non dormo mi giro e mi rigiro, senza sosta ormai.   Il vento agita le palme e sospinge di qualche metro una lattina sul cammino, c’è anche uno zufolio sordo che […]

imageLARB2

La mia poesia palestinese che The New Yorker non ha voluto pubblicare – di Fady Joudah (trad. Camilla Brazzale e Pina Piccolo)

Rimuovere Tu che mi rimuovi dalla mia casa sei cieco al tuo passato che mai ti lascia, eppure non sei talpa che annusi e senta quel che ora sei tu a fare a me. In quell’adesso, dilatorio e colmo d’attrito, così che il passato sia cambiamento climatico e non massacro, così che al presente non vi sia mai fine. Eppure […]

CIMG3486

Intervista a Sahar Khalifa, scrittrice femminista palestinese, a cura di Sana Darghmouni

Per la sua attualità, riprendiamo questa intervista realizzata e pubblicata nel 2017 in LMS.   Sana Darghmouni: Grazie di aver accettato questa intervista e per il tempo dedicato. Come prima domanda, credi nella scrittura femminile e come ti consideri in quanto scrittrice impegnata a scrivere di donne e della loro causa come è evidente dalle protagoniste e dai personaggi dei […]

WhatsApp Image 2021-05-24 at 20.09.13

Senza pietà di Mourid Barghouti (a cura di Sana Darghmouni)

    Una dolce musica la cui dolcezza non ti consola. I giorni ti hanno insegnato: in ogni lunga guerra un soldato, con volto smarrito e canini ordinari, siede vicino alla sua tenda abbracciando un’armonica dal suono brillante che ha protetto dalla polvere e dal sangue, e come un passero estraneo al conflitto, canta per sé stesso una canzone d’amore […]