Home

In primo piano in Poesia

15625939_389919588013974_5261794511137946036_o

“Vigilia” e “In treno”, poesie di Julio Monteiro Martins

VIGILIA Una domanda scomoda. Avrei preferito non farla e voi non ascoltarla: come mai due o tre giorni prima della loro morte abbandoniamo quelli che amiamo, mentre ci viene una irrefrenabile vitalità prima del crollo?   A cosa corrisponde quest’inaudita, bizzarra felicità?   Se è vero che l’intuizione avrà già colto la vicinanza della morte, allora come mai produce solo […]

15171067_10209059802425803_7380394997677571003_n

Plaquette di poesia poeti costaricani contemporanei a cura dell’Associazione Culturale Progetto 7Lune

L’Associazione Culturale Progetto 7LUNE, con sede a Venezia, si occupa della diffusione della cultura ispanoamericana contemporanea in Italia. Lo fa attraverso mostre, conferenze, festival ed eventi gratuiti ma anche attraverso la pubblicazione mensile di plaquettes di poesia offerte in lingua originale e in traduzione di Silvia Favaretto, scaricabili gratuitamente dal sito (www.progetto7lune.it) eventualmente anche in formato audio-podcast o video. Dal […]

15027746_10209023808125968_5999108760147768471_n

“Nel balzo in avanti del tempo” – Poesie di Fabia Ghenzovich

* Sono la nomade notturna il piede che danza sul ciglio di una parola la zampa che scava la sua tana fino alla radice primitiva delle ossa – un covo – la fossa che sconfina però nel bianco – a specchio – un aperto forse dove a ben guardare il fondo fa capolino dietro al rigo un’anima come all’inizio e […]

In primo piano in Saggi

15698231_389910491348217_8277732723794709310_n

Radici – l’antenato come fondamento (Toni Morrison, trad. Franca Valsania)

Tra vita pubblica e vita privata esiste un conflitto, ed è un conflitto che penso debba rimanere tale. Perché sono due modi di vivere che tendono ad escludersi e annullarsi a vicenda. E’ un conflitto che andrebbe mantenuto ora più che mai perché il meccanismo sociale di questo paese, oggi, non consente armonia in una vita che presenti ambedue questi […]

foto3-assisi

L’obiezione di coscienza contro ogni guerra – di Bartolomeo Bellanova

Addestrare a portare morte è uno degli atti più odiosi che gli adulti possono commettere su giovani poco più che ragazzi, obbligati con ogni violenza psicologia o fisica, con ricatti o con la seduzione dell’eterno “gioco” della guerra, a imbracciare un fucile o a tirare una granata. I giovani che scappano dall’Eritrea dove il servizio militare, finita la scuola superiore, […]

hqdefault

Negro* a Milano – Il Neorealismo miracoloso ma non troppo 
 (Reginaldo Cerolini)

“Ai popoli per sempre e da sempre in transito, perché il mondo come il cielo è di tutti gli esseri viventi e a Mino Argentieri che mi ha insegnato a vedere nei film la forza della fantasia e della vita.” Reginaldo Cerolini “ Vivere, è sentire” J. G. Cabanis   Premessa Analizziamo qui il film Miracolo a Milano (1951) di […]

rendon_sketch-marie-le-glatin-keis

I mai conquistati. Ayuuk ja’ay – di Ana Matías Rendón (a cura di L. Cupertino)

Pillole di storia mixe (popolo nativo messicano), ricostruita da una giovane mixe Traduzione di Lucia Cupertino     È esistito un gruppo di indigeni che gli spagnoli non hanno mai potuto conquistare, anche se non sono stati gli unici a provarci, lo avevano fatto altri senza lo stesso risultato; né mexica, né zapotechi o mixtechi sono riusciti a vincerli. Più tardi, […]

In primo piano in Narrativa

15665598_10209396848291739_8741757945174371200_n

L’attesa (racconto di Giovanni Perrino, riduzione a cura di Marina Mazzolani)

     Alba di luglio, fra poco il sole darà colore definito ai campi e alle vecchie pietre. Le mura si rannicchiano fetali, poi s’allungano ancora assonnate verso i campi di grano. L’ampia terrazza su cui s’affaccia la camera respira l’aria fresca e pulita della montagna. Santa Lucia non è una chiesa, ma il nome dato ad una campagna diventata […]

15676163_10209366085002676_8981880767867505503_o

ATARASSIA (Monica Dini)

  Atarassia   (…) Poi abituati a pensare che la morte non costituisce nulla per noi, dal momento che nel godere e il soffrire sono entrambi nel sentire, e la morte altro non è che la sua assenza.(…) Epicuro Lettera sulla felicità     Tutto è cominciato quando è bruciato l’arrosto. Stavo sbrigando più faccende insieme. Per questo è successo. […]

2012-01-09-12-17-15

IL POETA – di Anna Fresu

IL POETA A José Craveirinha, poeta, mozambicano  Il poeta guardava le pareti della sua cella, una volta bianche. Col manico del cucchiaio incideva parole, sfogava la sua angoscia. A volte il suo sguardo si velava per un rivolo di sangue che colava da una ferita che il sopracciglio corrugato faceva riaprire. Aveva ripetuto solo il suo nome, quello di un […]

travelling-tales_1

NEI CAMPI IN GRECIA I BAMBINI SCRIVONO FIABE a cura di Lucia Cupertino

    “Travelling Tales – Fiabe migranti” è un libro che nasce da una produzione collettiva. Hanno partecipato persone di diversi paesi del mondo, molti attualmente si trovano in Grecia, altri sono lontani ma, grazie a una rete di conoscenze e solidarietà, hanno contribuito con le traduzioni e la diffusione del progetto. Il libro è una raccolta di storie inventate […]

In primo piano in Sconfinanti

migrantsfrontiere

da Frontiere News “Ma quale empatia, ci siamo appropriati del dolore dei migranti (Ndack Mbaye)

Che sia giusto o meno, l’uomo non è libero: sottostà alle necessità dell’apparato creato da lui stesso. Questo nel bene, oltre che nel male. Trovare le argomentazioni per giustificare questa infausta condizione, è da secoli materia di lavoro di filosofi, giuristi, sociologi, antropologi e anche scienziati. Ci vuole una certa sapienza per individuare il tracciato della necessità giuridica, che al […]

volantinomuovimenti

Pillole di lettura di testi tratti dall’antologia “Muovimenti segnali da un mondo viandante” – Bartolomeo Bellanova

  Acquistabile su: http://www.edizioniterradulivi.it/muovi-menti-segnali-da-un-mondo-viandante/131   L’antologia “Muovimenti – segnali da un mondo viandante” ha preso corpo e già sono state organizzate, o sono in fase di progettazione, varie presentazioni della raccolta in Emilia Romagna e Puglia. Nello scegliere un “ordine di comparizione” dei testi scelti abbiamo cercato di individuare raggruppamenti in sezioni che corrispondono a comuni temi di fondo emersi […]

opcolomba_palestina

Due tazze da Ramallah a Bolzano. A cena con Gentiana Minga e Mahmoud Darwish

L’anno scorso, dopo una tipica cena prenatalizia in cui ci riuniamo per festeggiare in anticipo Natale e Capodanno, decisi di scrivere un pezzo che narrasse in modo pressoché dettagliato i ricordi della serata. Non era una decisione premeditata né riflettuta. Piuttosto una conclusione emotiva, come quando a un certo punto ti rendi conto di far parte di un’esperienza unica. Non perché straordinaria […]

15731823_1427747624193273_6669093748236004339_o

La bellezza della diversità. Esplorando l’arazzo del mondo, tra radici, attualità, diritti, evoluzione (a cura di Roots Evolution)

Per offrire uno spazio anche alla operatività concreta di  un certo numero dei contenuti  che affrontano i temi legati a diversità, razza, colonialismo, antirazzismo in  questa quinta edizione del contenitore de lamacchinasognante.com  qui di di seguito condividiamo il cartellone e i video degli interventi che si sono tenuti alla manifestazione “La bellezza della diversità”, organizzata dall’Associazione RootsEvolution  il 17 dicembre 2016 a […]

In primo piano in Interviste e recensioni

15585019_389910238014909_7108380113350636209_o

“I grilli del Parnaso – Alterne stratificazioni” raccolta poetica di I. Lombardi, E. Marcuccio, L. Spurio e L. P. Carmina – note di lettura a cura di B. Bellanova

La raccolta poetica “I grilli del Parnaso – Alterne stratificazioni” presenta quattro poeti nati tra il 1974 e il 1985, con diverse esperienze e stili letterari, accomunati da un rapporto di amicizia e collaborazione profondi. Quella di Iuri Lombardi è una scrittura sofferta, problematica e inquieta nello scorrere della quale l’autore si interroga a più riprese sul significato della storia […]

15409606_10211742132968295_574572388_o

AL CROCEVIA: DUE LINGUE E DUE CULTURE. Intervista a Irma Pineda, a cura di Lucia Cupertino

  Intervista alla scrittrice messicana e zapoteca, Irma Pineda   a cura di Lucia Cupertino       Hai dedicato tutta la tua vita al recupero di storie, tradizioni e patrimonio del popolo zapoteco dell’Istmo. Potresti spiegare ai nostri lettori chi è la “Gente delle Nubi” (binnizá) e in quale momento hai cominciato a renderlo l’asse della tua scrittura? I […]

15626523_389910968014836_6827300866783572666_o

IL FARMACO CHE SI CHIAMA POESIA – di Paolo Polvani

Nota di lettura a Cielo e terra, di Daniele Giancane, Genesi editrice, 2016     Non ero nuovo a rapide incursioni nelle riflessioni intorno alla poesia di Daniele Giancane, e neanche alla forma del diario. Questo ultimo libro, Cielo e terra, si affida a una forma di diario ancora più intima se possibile, si tratta di un dialogo interiore, di […]

In primo piano in Teatro

circo-capovolto-02

LUPUS IN TEMPERIE. Intervista ad Andrea Lupo. Seconda parte: indagine sull’ombra (a cura di Marina Mazzolani)

  Le ultime domande ad Andrea Lupo riguardano due delle ultime produzioni del Teatro delle Temperie. Cominciamo da “Il circo capovolto”. È per “Il circo capovolto” che ho visto in scena Andrea per la prima volta. Molti, tra il pubblico, l’hanno scambiato per un vero Rom. Certo, l’occasione congiurava, visto che nell’itinerario teatrale che il pubblico stava compiendo (vedi, nel […]

mirabilia-200

ELENA COMETTI, MARCO SASIA & C, ovvero: il lavoro del teatro (intervista a cura di Marina Mazzolani)

    La prima volta fu a Cartoceto, forse 9 anni fa, o giù di lì. L’occasione era il Convegno Internazionale di Studi della Rivista europea Catarsi – Teatri delle diversità, appuntamento annuale ideato e curato da Vito Minoia (www.teatridellediversita.it), da qualche anno spostato su Urbania. Ma ero solo spettatrice, e, aldilà dei contenuti, della dimensione estetica, ovvero degli elementi […]

archivioforame_pali_00sd_foto_006542_006542-001m-e1312011340985-2

DARIO FO E FRANCA RAME ALLA PALAZZINA LIBERTY (Walter Valeri)

  Per capire e ricordare pienamente il valore e il significato della presenza di Dario Fo e Franca Rame nel teatro italiano ed europeo negli ultimi 50 anni non basta affidarsi alla lettura della loro opera stampata, agli archivi che pure contengono un numero sterminato di lettere, documenti, testimonianze di ogni sorta, registrazioni video e radiofoniche, manoscritti e varianti pressoché […]