home page

In primo piano in Poesia

Bozzetti

Inediti di Eleonora Negrisoli – dalla quinta edizione di Muri di Versi Via Fondazza 29 e 30 giugno 2019 selezione di Bartolomeo Bellanova

Questo non è un manifesto politico, è un invito all’Umanità. È una preghiera gridata a un cielo impazzito.   Menti incapaci di conoscere il confronto, di comprendere l’alterità. Corpi adagiati sopra materassi di convenzione corpi crogiolati sotto il sole nero dell’odio. Architetti di confini, muratori di superfici, operai di contorni: lavoratori del male dentro case blindate. Ma devo devi dobbiamo […]

DSC08383 closed cafe

Inediti di Ariele Di Mario – dalla quinta edizione di Muri di Versi Via Fondazza 29 e 30 giugno 2019 selezione di Bartolomeo Bellanova

Ginestre   Sì, siamo tutti così piccole gocce asciutte sul finestrino di un treno, un puzzle di anime diverse e diverse cristallizzate fragilità. E quando uno di noi rinuncia alla battaglia esistenziale forse perché stanco forse perché cieco (per tutti i sogni spezzati al vento) sarà concime per tutti gli altri: fiori di ginestre piegate dalla tormenta della vita, affannate, […]

Varia almost loaded

FREDDY YEZZED: LETTERA DELLE DONNE DI QUESTO PAESE

LETTERA N. 43 Fredy Yezzed (traduzione di Lucia Cupertino) Ti addormenti fra le braccia di tua madre e le pesi tre volte di più di una stella. Con lo zigomo adagiato sulla sua spalla, abita in te la dalia, l’aquila reale, il tempo. Non hai più paura della morte, poiché come l’ossidiana, il vecchio albero d’acqua, quel passero che passa […]

In primo piano in Narrativa

Lancia Lambda 53 Maclean (GB)

“START!” racconto inedito di Franca Dumano

START! La bandiera rossa e il fischio danno un segnale inequivocabile ai miei riflessi  intorpiditi! SI PARTE! Rosso scolorito dal sole, incerto come me, ma devo sbrigarmi! SI PARTE! Giro la chiave dell’auto e parto in fretta, spargendo sabbia e fango ovunque.  L’auto ce l’ha fatta, incredibile, siamo partiti! Cerco di continuare a correre sterzando come posso  fra troppi ostacoli […]

25594419_10155216614248596_6728718845668866381_n

TRE RACCONTI DI ELISABETTA TURRICCHIA

SENZA NOME Nel tunnel è sempre giorno. Un giorno con la luce spenta. Il via vai è continuo. Camminano frettolosi, parlano con persone invisibili, guardano fisso dinanzi a immagini sfuggenti. Non mi vedono. Come potrebbero?. Sono invisibile a loro e a me stesso. Il ticchettio dei tacchi risuonano nell’aria, battono ritmicamente a terra e il rumore rimbalza nella mia testa. […]

In primo piano in Interviste e recensioni

Salt ponds south of Trapani

Il labirinto e il cerchio sacro: l’opera di Mirella Crapanzano

Il Labirinto di Mirella Crapanzano, Il Convivio Editore, Giugno 2018, note di lettura di Franca Alaimo Il titolo, coincidente con il soggetto poetico, richiama immediatamente un mito antichissimo che ha dato vita ad una sterminata produzione letteraria ed iconografica, a partire dall’età neolitica fino ai nostri giorni, arricchendosi, via via, di significati ed interpretazioni diverse, quasi adattandosi al variare della […]

DSC07899

Sab: un testo peregrino tra romanticismo, antischiavismo, femminismo (di Giovanna Minardi)

Gertrudis Gómez de Avellaneda, una delle più grandi scrittrici in lingua castigliana, nacque a Cuba nel 1814, in seno a una famiglia relativamente benestante, di padre spagnolo e madre creola, proveniente da un’antica famiglia aristocratica cubana, gli Arteaga y Betancourt, che aveva sempre appoggiato l’educazione della donna. Tula, così la chiamavano in famiglia, pertanto ricevette lezioni da più tutori; non […]

IMG_1809

Accostamenti Improbabili: sculture di Arianna Carossa

residui, desiderio e rigenerazione di Andrea Ottolia   I residui, le accumulazioni e gli accostamenti improbabili sono strumenti di cui da tempo si serve la contemporaneità. Essi si trovano di frequente anche nel lavoro di Arianna Carossa ed anzi ne costituiscono elemento qualificante e identitario. Questa presa d’atto, per così dire “iconografica”, attiene però alle mere considerazioni di superficie. Al centro […]

Hurrican_Season

Adriano Valeri: HURRICANE SEASON

Eugenia Delfini intervista Adriano Valeri: HURRICANE SEASON D: Questa grande tela presenta un paesaggio apparentemente tranquillo, eppure, più la osservo e più mi fa venire in mente scenari distopici e apocalittici. Lo stesso titolo dell’opera, Hurricane Season, sembra suggerirmi che tu abbia iniziato a considerare il legame uomo-ambiente non solo in termini relazionali ma anche in termini ambientali, ecologici ed […]

In primo piano in Saggi

GruppconTommy69661799_406908343296665_6965721292301402112_n

Interventi dall’incontro “Il Bianco e il Nero- Le parole per dirlo”, Milano 7 settembre 2019 (Parte I – Hawthorne, Mputu, Menozzi, Cerolini, Piccolo)

In questa prima parte dedicata agli interventi di 5 fra i relatori che si sono susseguiti nei laboratori dell’incontro “Il Bianco e il Nero – le parole per dirlo”, raccogliamo le riflessioni proposte dalle relatrici e dai relatori per un nuovo lessico, sulle parole ‘razza, razzismo,  afrofobia, xenofobia, intersezionalità, decolonizzare, memoria, futuro.   INTERVENTO DI CAMILLA HAWTHORNE RAZZA e RAZZISMO […]

Friends of Stradivari

L’insanabile distanza tra realtà e rappresentazione – Foucault interpreta Magritte di Chiara Taiariol

(Pubblicato  su Agenzia di Stampa Giovanile il 21/06/2019) Il filosofo con cui Magritte intrattenne più rapporti fu Foucault, che scrisse nel 1973 “Questa non è una pipa”, un saggio sul pittore. Con questo scritto Foucault evidenziò alcuni aspetti importanti delle implicazioni figurative e filosofiche nella ricerca artistica di Magritte. È interessante notare che una produzione artistica che viene spesso considerata […]

View of rear from tip of battlements

Abd al-Rahman Munif – scrittura e critica politica e sociale, di Sandra Bencivenni

Abd al-Rahman Munif In letteratura molti autori hanno utilizzato la scrittura come mezzo per trasmettere in forma velata la verità sugli accadimenti dell’epoca. Laddove la censura o i regimi impedivano il libero pensiero e la libera parola, vi sono stati letterati in grado di trasmettere le verità più nascoste, scrittori che hanno denunciato il presente per cercare, in qualche modo, […]

9 el secreto de sus ojos

CINEMA ARGENTINO E DITTATURA – PARTE II (di Grazia Fresu)

IL CINEMA ARGENTINO E LA DITTATURA di Grazia Fresu SECONDA PARTE Proseguiamo il nostro discorso sul cinema argentino e la sua intensa e partecipe narrazione della tragedia nazionale che fu l’ultima dittatura militare. Un cinema di testimonianza civile ma sempre allo stesso tempo di notevole valore artistico, attento alla verità dei fatti e al linguaggio filmico atto a rendere le […]

In primo piano in Teatro

Pushers stocking feet

“IO SONO UN DROGATO”- monologo di migrante, a cura di Raffaella Piazzi

  Mi hanno detto “Se ti guardo negli occhi io vedo che oltre allo sguardo di chi non sta bene nascondono altro”. Ma che cosa vuole dire sta frase? “I tuoi occhi sono così pieni di dolore che fatico a mantenere lo sguardo e se lo reggo senza pensare che stiamo giocando a chi resiste di più mi sento male […]

DSC07938

NIENT’ALTRO CHE BAMBINI, Atto unico di Julio Monteiro Martins

NIENT’ALTRO CHE BAMBINI     ATTO UNICO     di Julio Monteiro Martins     Personaggi:   Una donna Un uomo   La coppia è rannicchiata, con le mani sulla testa. Lui alza la testa per guardare attorno. Lei senza alzare il volto domanda:     LEI (in panico) – I bambini sono passati? LUI – Non ancora. Stanno passando. […]

9629145677_29c3ec0848_o-1

ORESTEA scena I, Walter Valeri

ORESTEA SCENA I di Walter Valeri regia Loretta Giovannetti Introduzione: saggezza e parola poetica degli antichi Nelle tragedie attiche si era soliti parlare di eroi che lo spettatore ateniese riconosceva immediatamente, grazie anche ai poemi di Omero, la prosa di Esiodo, l’opera in versi dei poeti tragici che verosimilmente si erano succeduti sulla scena del Teatro di Dioniso ed Epidauro. […]

Will his wings support flight (1)

“Il galleriere” atto unico inedito di Julio Monteiro Martins

  Il Galleriere di Julio Monteiro Martins   ATTO UNICO  I personaggi     Il galleriere Arturo Secondo uomo     Arturo arriva camminando verso il galleriere, barcollante, ansimante, con le lacrime agli occhi, mezzo asfissiato. Usando il rumore delle auto che passano ad alta velocità e lo smog ricreato sul palcoscenico, l’ambiente deve assomigliare all’interno di una grande galleria urbana. […]

In primo piano in Sconfinanti

41td0tWZb6Lposto

Immaginazione e migrazione, il lavoro pionieristico di Simona Miceli in “Un posto nel mondo. Donne migranti e pratiche di scrittura”

Un posto nel mondo. Donne migranti e pratiche di scrittura Simona Miceli, con prefazione di Paolo Jedlowski. Luigi Pellegrini Editore 2019   AVVERTENZA: recensione in cui emerge il posizionamento della recensora o recensitrice che dir si voglia, dovrete sopportare la sua voce fuori campo che narra anche di fatti suoi…   Il libro di Simona Miceli “Un posto nel mondo. […]

PastedGraphic-3

3 frammenti inediti da Z A D di Jessy Simonini

Z     A     D     AI NOSTRI MORTI CLÉMENT MERIC RÉMI FRAISSE ADAMA TRAORÉ ZYED & BOUNA JAOUAD & YASSINE PIERRE OVERNEY MARIA MARGOTTI I MORTI DI MODENA, FONDERIE RIUNITE I MORTI DI REGGIO EMILIA I MORTI DI VIA FRACCHIA CARLO GIULIANI FEDERICO ALDROVANDI STEFANO CUCCHI ……….       I.   Non bisogna mai cedere alla retorica […]

maxresdefault (1)redcarpet

da Frontiere News “Perché abbiamo occupato il red carpet di Venezia in nome dell’ambiente” di Riccardo Bottazzo

Parlano gli attivisti che hanno ‘invaso’ il Festival del Cinema e ricevuto l’appoggio di Mick Jagger e Roger Waters: “Venezia è diventata la città delle navi inquinanti e grandi opere fallimentari; da qui lanciamo l’allarme per tutelare l’ambiente e la biodiversità” Lo avevano annunciato sin dall’inizio, i giovani del Climate Camp. Come si usa adesso, ne avevano fatto pure un […]