Home

In primo piano in Poesia

IMG_6809

Versi scelti da “Darkana” di Davide Cortese (a cura di Pina Piccolo)

*** Non è solo una rosa di maggio il fiore che ti dono adesso. Nasconde tra i petali di velluto paesi incantati che ho abitato, grandi un granello di sole. Parla i profumi del mio arcano popolo che ti dice “ti amo” da troppo lontano perché tu lo possa sentire. Parla il profumo di un silenzio che è solo il […]

mririda2

“Dei miei ‘zezarit’ si parla in tutta la valle” poesie di Mririda N’ait Attik, trad, Rachid Faggioli (a cura di S. Darghmouni)

I tre ucelli            Sono stata al campo d’erba verde Nei pioppi cantavano tre uccelli Li ascoltava la vecchia pastoressa E mi disse la vecchia pastoressa: « Se ascolti la gazza che stridula Litigiosa e mai è in riposo, Diventerai cattiva e pazza di testa Quindi chi vorrà farti compagnia ? …Se dai retta al triste picchio verde, Nell’ombra fitta del fogliame, […]

IMG_20180426_144137Indiabuidingplant-720x570-2

Sulle ali di giovani poeti bengalesi – parte I (a cura di Aritra Sanyal, trad. di Pina Piccolo)

Il progetto “Sulle ali di giovani poeti bengalesi” nasce da un’iniziativa lanciata qualche mese fa del poeta e critico bengalese Aritra Sanyal specificamente per www.lamacchinasognante.com. Dopo aver lanciato un appello e ricevuto le proposte di poeti e poete  nati negli anni 80 del novecento, ne ha selezionato alcuni scritti (che sono apparsi nel numero 2 di www.thedreamingmachine.com) e ha contribuito […]

In primo piano in Saggi

36420560_424806737988394_8853010405555961856_n

FRANCO FORTINI: CREDIBILITÀ, da I Quaderni di Cary (a cura di Walter Valeri)

  Nel 1944, a Zurigo, mi capitò di leggere un volantino poligrafato che con accenti di terrore e furore denunciava quello che i nazisti stavano facendo patire ai popoli dell’Est europeo. Vi sentii nominare per la prima volta le camere a gas. Non era credibile. Non credetti. Ragionavo come quell’avvocato ebreo che, dicono, con eloquenza persuadeva i suoi correligionari della […]

safe_image.php

Da “Forme dell’interregno. Past Imperfect di Nuruddin Farah tra letteratura post-coloniale e world literature” Aracne, 2018, Lorenzo Mari

    Ambientata durante la guerra civile somala, iniziata negli anni Novanta del secolo scorso e ancora fonte di instabilità e insicurezza in tutto il paese, la trilogia di romanzi Past Imperfect (2003-2011) di Nuruddin Farah si colloca in un interregno dove, secondo la definizione gramsciana, «il vecchio non muore, il nuovo non può nascere» e «si verificano i fenomeni […]

36394558_424807107988357_6201238386586419200_n

Corpo alla parola, parola al corpo: lo spirito libero di Joumana Haddad – Stefania Crocetti

  “Libera e nobile Libera, nobile e misteriosa come un cipresso, per cicatrizzarmi nel corpo del vento, per divenire l’ombra del vento”   È vento, l’essenza di Joumana Haddad. Ed è il vento a comporre i suoi versi: vento che porta tumulti e scardina tabù, vento implacabile di aria fresca che corrode ogni stagnazione. Così è la scrittura di quest’autrice […]

In primo piano in Narrativa

loto

Il naso triste di Bartali – di Tullio Bugari

    Ho amato questa canzone di Paolo Conte fin dalla prima volta che l’ho ascoltata. Anche il naso di mio padre mi sembrava triste come una salita, e anche le sue pedalate erano una specie di gara, ma con la vita, quella vita che da sempre reclama la sua fatica: infiniti saliscendi dentro le polverose strade di sassi, che […]

36427021_424806057988462_9197051734235545600_n

IL NOME – Valentina Mmaka

  Quando la morte taglia tutti i legami, resta sempre il nome -J.M. Coetzee   La luce fredda del neon le trafisse le pupille. Dapprima non riuscì a distinguere il luogo in cui si trovava. Un bip bip ritmico penetrava il suo udito con sadica insistenza mentre una sottile linea verde scorreva sul monitor nero posto sopra la sua testa. L’uomo […]

IMG_6787-1

Breve storia triste con pantera nera – Nico Sànchez

  Breve storia triste che inizia senza pantera nera, ma con uno studente universitario fuorisede e fuoricorso: è senza barba, senza occhiali colorati, senza addiction da trono di spade, senza spotify in fissa sull’indie italiano che tira al momento, senza stato sociale. Non è hipster, dice. Breve storia triste di uno studente universitario in procinto di laurearsi, anche se la […]

taxy alluvione

Bisogni fisiologici, racconto di Monica Dini

Bisogni fisiologici   È stato all’improvviso. La chiamano bomba d’acqua. Una rivincita sui mesi cocenti trascorsi. Piove ancora ma non c’è paragone. Il peggio è già capitato, il fiume è straripato portando fango e ranocchi morti nelle cassette della posta, anche altri schifi ma tutti si sforzano di non pensarci mentre ci mettono le mani e i piedi dentro cercando. […]

In primo piano in Sconfinanti

bambu forest

“Perseguite la conoscenza financo in Cina” Muhammad (sws) – Assia Taoussi

  Il Profeta Muhammad avrebbe attirato l’attenzione sull’unicità della Cina come fonte di conoscenza. Un certo numero di fonti islamiche ben considerate riferiscono che ha detto: “Cerca la conoscenza anche se in Cina, perché la ricerca della conoscenza è incombente su ogni musulmano”. Gli studiosi musulmani tradizionali hanno messo in dubbio l’autenticità del rapporto, che ha a lungo occupato un […]

facebook_1530026459030

SALTANDO IL MURO DELL’AMBASCIATA ITALIANA: FUGGIRE DALLA DITTATURA CILENA.

  LA STORIA DI VITA DI DAVID MUÑOZ. INTERVISTA A CURA DI LINA SCARPATI MANOTAS David Muñóz comincia la sua militanza nel partito socialista cileno all’eta di 14 anni in un piccolo paese a 700 km a sud della capitale, chiamato Gorbea. I giovani socialisti dell’epoca partecipavano alle attivitá dei Licei. Sia come Presidente di classe  che come dirigente dei […]

IMG_6768

I dialetti delle valli del mondo, selezione poetica (a cura di Maria Rossi)

I dialetti delle valli del mondo è un progetto che nasce nel 2012 ad opera dell’associazione culturale D’là de’ foss di Pennabilli (Emilia-Romagna); una rassegna poetico-musicale che abbraccia il territorio che va dalla Valmarecchia riminese fino all’Appennino toscano, per lungo tempo e ancora oggi territorio di transito umano e di incroci culturali. Nel contento storico che ci troviamo, nostro malgrado, […]

persiane

Poesie da “Gabbiani sanguinanti – Guarda, Senti, Vola” (Edizioni Ass.ne Cult.Il Cuscino di Stelle – 2018) Traduzione dall’inglese di Claudia Piccinno – Selezione di Bartolomeo Bellanova

Effetto della cera Tutti quelli che hai invitato Furono sorpresi Dalle tue luci affascinanti. Ma hanno dimenticato L’effetto della cera Sul tuo corpo. Lascia la terra di nessuno. Prendi le tue tombe, I flauti e le coppe con te. Le melodie Non vivranno per sempre. La semi coscienza nello svuotare la tua mente Non durerà per sempre. Niente durò. Niente […]

In primo piano in Interviste e recensioni

IMG_6784

Intervista con “Negro”: chiacchiere con Francesco Ohazuruike (Reginaldo Cerolini)

  L’8 aprile di quest’anno (2018) è una calda giornata di sole mentre, col treno mi avvio nelle zone di Ceriano per incontrare Francesco Ohazuruike, autore del tempestivo libro “Negro”. Ha risposto da pochi giorni alla mia richiesta di fargli un’intervista, con una cordialità che non ha mancato di sorprendermi per la sua spontaneità ed immediatezza. Temevo infatti, come spesso […]

28468254_1847449981995088_5678920917336823071_n

COSTA RICA: TEATRO E GUARIGIONE DA VIOLENZE DI GENERE, L’ESPERIENZA DI UN GRUPPO DI GIOVANI EDUCATRICI

                         Intervista a César Angulo Navarro. Monologhi della vagina in Costa Rica                                                                                   a cura di Lucia Cupertino Intervistiamo César Angulo Navarro, poeta del Costa Rica, regista di Arte por la Paz, che ha ripreso il lavoro di Eve Ensler i “Monologhi della vagina” e ha costruito un bel progetto teatrale con gruppi di educatrici in tutto il Costa Rica […]

IMG_6778-1

“Patria” di Fernando Aramburu, recensione di Maria Zappia

Il romanzo Patria di Fernando Aramburu (Guanda 2017)  segna il ritorno al romanzo tradizionale, a più voci e soprattutto il ritorno alla letteratura militante, realistica e orientata a fecondare la società. Con un linguaggio a tratti leggero in cui non viene disdegnato il c.d. “tono medio” dell’ironia, che si manifesta soprattutto nelle battute e nei gesti delle donne. Bittori, in […]

nuovi italiani

NEGRO MOMENT[1]: ovvero: NUOVI ITALIANI!!! (Reginaldo Cerolini)

  Mentre Ghali di Cara Italia[2] è diventato il simbolo dell’integrazione culturale in Italia, e il genuino Bello Figo cerca di sopravvivere allo tsunami mediatico per Io non pago affitto; mentre gli aff-artisti Gué, Fedez e Jax, reclutano giovani promettenti per quello che è il più fortunato momento d’oro del Rap-Trap e la commistione musicale con volti d’italianità; mentre produttori […]

In primo piano in Teatro

IMG_0054

INDIA: LA PARTECIPAZIONE ALLE OLIMPIADI DEL TEATRO E AL SIMPOSIO SULLE NUOVE NARRAZIONI DELLA COMPAGNIA “INSTABILI VAGANTI”

Instabili Vaganti al World theatre forum di New Delhi e all’International Symposium di Mumbai durante le Theatre Olympics 2018 in India di Nicola Pianzola Dal 3 al 27 marzo 2018 il nostro spettacolo MADE IN ILVA è stato invitato in India, nell’evento teatrale più grande dell’Asia, e forse, in quel momento, del mondo: le Theatre Olympics. 25.000 artisti da 30 […]

28468254_1847449981995088_5678920917336823071_n

COSTA RICA: TEATRO E GUARIGIONE DA VIOLENZE DI GENERE, L’ESPERIENZA DI UN GRUPPO DI GIOVANI EDUCATRICI

                         Intervista a César Angulo Navarro. Monologhi della vagina in Costa Rica                                                                                   a cura di Lucia Cupertino Intervistiamo César Angulo Navarro, poeta del Costa Rica, regista di Arte por la Paz, che ha ripreso il lavoro di Eve Ensler i “Monologhi della vagina” e ha costruito un bel progetto teatrale con gruppi di educatrici in tutto il Costa Rica […]