Home

In primo piano in Poesia

IMG_4962-1024x768

“Il governatore e l’uccello” di Nizar Qabbani (trad. Sana Darghmouni)

Il governatore e l’uccello   Il nome di Nizar Qabbani è stato sempre associato alla causa femminile e alla poesia d’amore, ma il poeta siriano ha scritto anche poesie politiche e di denuncia dei regimi arabi, soprattutto dopo alcuni periodi di delusione. La poesia qua proposta fa parte propria della poesia impegnata che vede Qabbani dedito ad argomenti che vanno […]

13_ITALIANA_Rimondi_Low

Selezione poetica di Mario Islasáinz (trad. e commento di Maria Rossi)

  I testi di Mario Islasáinz che proponiamo di seguito sono tratti dai libri Reflecturas, IVEC, Istituto Veracruzano de Cultura, Jalapa, 2002 (i primi 4), e da Código 0, Ediciones El Viaje, Jalisco 2014 (i restanti 3). In entrambi i libri Islasáinz affronta temi cruciali per il suo Paese, il Messico, e in generale, per l’intera realtà latinoamericana. In Reflecturas […]

In primo piano in Saggi

de jesus_4

CAROLINA MARIA DE JESÚS E IL PECCATO DI SCRIVERE POESIA

di Anna Fresu Questo secondo contributo sull’opera di Carolina Maria de Jesus offre uno spaccato del suo lavoro poetico. Per approfondire sulla sua produzione narrativa, questa è la prima parte del saggio: http://www.lamacchinasognante.com/dal-ripostiglio-di-san-paolo-il-mondo-delle-favelas-attraverso-la-scrittura-di-carolina-de-jesus/ Será que escrever poesias/ É pecado? Scrivere poesia/ è forse peccato? (“O exilado” in: Carolina Maria de Jesús – Antologia Pessoal, Editora UFRJ, Rio de Janeiro 1996) […]

donna in giallo

Per una presa di distanze dall’evaporazione razziale in Italia (Candice Whitney, trad. Lorenzo Vanelli)

 Per una presa di distanze dall’evaporazione razziale in Italia: riflessioni su bianchezza, african-americanitudine e privilegio Il titolo di questo articolo è un richiamo a quello di David Theo Goldberg, cioè, “Racial Europeanization”, ma ambirebbe andare oltre il concetto di racial evaporations con la sua insistenza su come il retaggio coloniale delle nazioni europee venga nascosto “sotto il tappeto”, allo scopo […]

04_ITALIANA_Rimondi_Low

Sagarana, ovvero della Letteratura secondo Julio Monteiro Martins (Rosanna Morace)

    La nostra rivista è uno degli ultimi ponti rimasti intatti su un abisso che sembra stia per inghiottire le pulsioni più generose della nostra civiltà […]. Finché esisteranno ponti come «Sagarana», gli uomini e le donne potranno ancora attraversare la tragedia senza il rischio di scomparire nel buio delle sue crepe. Ed è proprio questo il nostro obbiettivo […]

DSC_0319

Lingue alterNative nell’era della postindianità

  My writing in English is a continuous battle against the rigidity of English, and I revel in the discoveries I make in constructing new ways to circumvent such invasive imperialism upon my tongue. Jeannette Armstrong, okanagan, 1998     In una stanza dalle pareti bianche, un proiettore riflette due immagini: la prima raffigura una donna, immobilizzata da una corda, […]

In primo piano in Narrativa

01_ITALIANA_Rimondi_Low

Parole per esistere (Monica Dini)

    “Talvolta uno dice al primo che capita le proprie cose migliori e più importanti. Non bisogna vergognarsene, perché non si parla sempre a delle orecchie. Le parole vogliono essere dette per esistere. (Elias Canetti – La provincia dell’uomo)       Dalla finestra dell’appartamento al quarto piano si vede la pineta. E’ sera d’estate e il rosso del […]

DSC_0316

Bambina Mia (Azzurra De Paola)

  Amina arriva dall’Etiopia su uno di quei barconi per profughi ma quella che porta con sé non è una storia di fuga. È bagnata e ha freddo, si stringe nella coperta bevendo una zuppa calda. Ci racconta di essere partita di mattina presto, all’alba, con la bambina avvolta dentro una grande coperta e chiusa in uno zaino come fosse […]

Milano_giorgio Di Maio_02

Hotel Atlântico, di João Gilberto Noll

João Gilberto Noll, Hotel Atlântico, vol. 31, collana Gli eccentrici, Edizioni Arcoiris, 2017 traduzione di Jessica Falconi               Sono vecchio, pensai. Quarant’anni appena compiuti, un vecchio. Andarmene in giro è una follia. Le gambe deboli. Il cuore che batte impazzito, lo so. E questa postura reumatica… Lì, immobile all’uscita dell’hotel, mi vennero le vertigini. Avevo la […]

In primo piano in Sconfinanti

DSC_0060

Recensione a “Storia di una indocumentata” di Ilka Oliva Corado (Gentiana Minga)

Il viaggio inconsueto della Chilipuca fortunata: Recensione a “Storia di una in documentata- Attraversamento del deserto di Sonora- Arizona” di Ilka Oliva Corado (traduzione di Maria Rossi, Edizioni Arcoiris 2017)   “Abbiamo perduto per strada perfino il diritto di chiamarci americani, anche se gli haitiani e i cubani si sono affacciati alla storia come popoli nuovi un secolo prima che i […]

DSC_0056

Antirrazismo italiano, se ci sei batti un colpo! (Meticciamente)

Dopo un’estate caldissima, in cui il termometro del razzismo e dell’intolleranza ha raggiunto temperature infuocate, a dimostrazione di come alcune ideologie non solo non siano state sradicate, ma anzi riemergano con una violenza inaudita sotto gli ombrelloni, nei resort, ai centri estivi e per le strade, ho deciso di fare un po’ il punto della situazione. Non credo sia utile […]

20476323_1194560397356274_6448320184956963635_n

da Frontiere News ” Ambaradan, un nero nazi al festival di Venezia (Valerio Evangelista)

  Vincitore della seconda edizione del Bando MigrArti 2017 del Ministero dei Beni, Attività culturali e Turismo (Mibact), il cortometraggio “Ambaradan” sbarca alla 74ma Mostra Internazionale di Arte cinematografica di Venezia, negli eventi collaterali, con due proiezioni nella Sala Casino giovedì 7 settembre ore 11.30 e venerdì 8 settembre ore 9. La regia è di Paolo Negro e Amin Nour, […]

City in the snow (2)

Fadwa Suleiman: morta un’icona della rivolta siriana (Sana Darghmouni)

Dopo una lunga lotta con il cancro, il 17 agosto 2017 si è spenta a Parigi Fadwa Suleiman, attivista, poetessa e artista siriana di confessione alawita[1], nata ad Aleppo nel 1970. È senz’altro uno dei personaggi più noti e rilevanti di questi anni duri della rivolta siriana: Fadwa ha guidato nel 2011 una protesta pacifista a Homs contro il regime […]

In primo piano in Interviste e recensioni

DSC_0063

Insegnare a studenti a ZigZag – storie di scuola, di vita e di pregiudizi di Piero Schiavo (Edizioni La Linea Srl 2017)

“Insegnare a studenti a ZigZag” è il diario di Piero Schiavo, sono gli appunti delle sue esperienze, considerazioni ed emozioni vissute nel corso di un anno scolastico di insegnamento della lingua italiana in una terza media all’interno di un CPT. Il CPT (Centro Territoriale Permanente, oggi CPIA, Centro Provinciale per l’istruzione degli Adulti) è una realtà scolastica poco nota anche […]

IMG_0054

La bufera che viene. Note di lettura a “Stranieri” di Francesco Sassetto

a cura di Paolo Polvani         L’ultimo libro di versi di Francesco Sassetto scandaglia la cronaca, pubblica e privata, e ce la restituisce sotto forma di piccole storie, ballate in cui riverbera il fuoco del quotidiano, di quelle minime vicissitudini che ci vedono testimoni degli accadimenti che riguardano un’umanità spicciola, marginale, frettolosa, sospinta alla periferia della storia. […]

Milano_giorgio Di Maio-2

Ditelo a mia madre, di Vera Lúcia de Oliveira

Vera Lúcia de Oliveira, Ditelo a mia madre, Fara editore, Rimini, 2017.  L’ultima raccolta di poesie di Vera Lucia de Oliveira è un piccolo libro dal titolo evocativo: Ditelo a mia madre; un piccolo libro che scatena invece grandi turbamenti per il tema trattato, per la delicatezza dei versi che è al contempo forza espressiva e per la caparbietà e […]

In primo piano in Teatro

IMG_0414

Il mercante in Venezia a New York (Immagini della prima di New York)

In anticipo dell’intervista  con la regista Karin Coonrod realizzata da Walter Valeri che uscirà nel numero di gennaio del contenitore, per tenere i lettori aggiornati sulle ultime vicende dei 5 Shylock multiculturali che ultimamente si sono trasferiti dal Ghetto Nuovo di Venezia e operano nella New York di Trump, offriamo questa galleria di immagini dalla prima newyorkese dello spettacolo della compagnia […]

Vito Minoia con la compagnia lo spacco - foto franco deriu

Il teatro in carcere- l’evoluzione di un fenomeno (Vito Minoia)

  Sono trascorsi 60 anni dalla nascita della prima Compagnia teatrale composta da detenuti, il San Quentin Drama Workshop dopo la memorabile rappresentazione dell’Aspettando Godot del San Francisco Actor’s Workshop realizzato il 19 novembre del 1957. Uno spettacolo prodotto espressamente per i 1400 prigionieri del carcere di massima sicurezza. “I detenuti apprezzarono la recita e sembrarono capire subito lo spirito […]

20170417_112458

Città del Messico – Reportage: 1. IL PROGETTO MI VERDE MORADA / 2. LA SFIDA DI TEATRO ENSAMBLE / 3. IL TEATRO POLITICO NELLE COMUNITÀ URBANE (Lucia Cupertino)

Appunti di una osservazione partecipante del progetto Teatro Ensamble presso Mi verde morada. di Lucia Cupertino   1. BENVENUTI A MI VERDE MORADA1 “Si potrebbe fare una scala delle società e delle culture in base al grado di ospitalità. Gli eschimesi, con la loro usanza di offrire all’ospite non solo cibo e riparo, ma anche la compagnia della propria moglie, […]