Home

In primo piano in Poesia

DSCF3843

IDEA PER LA PREFAZIONE DI UN RITMO (Maurizio Brusa)

Con questa selezione di poesie giovanili, La Macchina Sognante intende ricordare il poeta Maurizio Brusa, recentemente scomparso. Nel corso dell’anno  pubblicheremo altre selezioni ed approfondimenti, questo è solo una  veloce, prima incursione nella sua vasta opera. Ringraziamo caldamente il figlio, il poeta Alessandro Brusa, per aver messo a disposizione i testi.   “Penso che siamo nel vicolo dei topi dove […]

testata awp

Afro Women Poetry, la vita delle donne raccontata in poesia (a cura di Antonella Sinopoli)

Afro Women Poetry, la vita delle donne raccontata in poesia 11 dicembre 2017 Antonella Sinopoli africa sub-sahariana, Afro Women Poetry, cultura africana, donne, donne africane, poesia, poesia africana, poete africane, progetto voci globali, slam poetry, società africana, voci globali Il mondo delle donne africane guardato attraverso gli occhi delle donne africane. Poete, che affidano ai loro versi storie – personali […]

Schermata 2017-12-31 alle 16.22.18

“Il mio sguardo su Bologna” – Versi e scatti fotografici di Paloma Criado

Lo sguardo di Paloma Criado è molteplice. Compulsivo quando la sua macchina fotografica le offre immagini cariche di passione. E lei si trasforma ogni volta che arriva nell’Emilia Romagna di Pasolini. In questo caso prende a pretesto un’altra delle sue passioni: essere stata coordinatrice della summer school “Settimana Bologna 25-29 settembre 2017” di EMUI_Euromed University. Al ritmo accelerato delle sue […]

CIMG0345

Che cos’è L’urlo barbarico? estratti dall’antologia poetica a cura di Antonio Merola

Quella che (presto) terrete tra le mani, è la storia di un fallimento: vale a dire che l’obiettivo dell’opera si esaurisce nello stesso tentativo di esistere. Credo anzi, che questa sia la condizione comune per ognuno di noi: se potessimo ricordare cosa provavamo quando eravamo meno che feti, la sensazione principale sarebbe quella del fallimento. La triste storia dell’io ci […]

In primo piano in Saggi

CIMG6609

LE PENTOLE STRILLANO NELLE PIAZZE: HONDURAS, TRA REPRESSIONE E RESISTENZA (Francesca Gargallo Celentani, trad. di Lucia Cupertino)

  Honduras: una resistenza che rivela i limiti della repressione di Francesca Gargallo Celentani, traduzione italiana di Lucia Cupertino La mattina del 30 novembre 2017, la poetessa onduregna Melissa Cardoza, femminista radicale e attivista del movimento indigeno, nero e contadino del suo paese, mi dice: “Stamattina hanno dato fuoco alla Casa-Museo del Hombre, luogo emblematico della vita culturale di Tegucigalpa. […]

DSC_2305

Nereggiare pallido e assorto … (Reginaldo Cerolini)

  Correva l’anno 2016 quando, mi sono dato un compito: osservare l’immaginario del nero in Italia. Per farlo ho usato gli unici punti di riferimento mediatico, che ho qui a Como dove risiedo da poco più di un anno: L’Espresso, Il Corriere della Sera, La Gazzetta dello Sport, Il Corriere di Como, La Provincia, la radio, qualche libro etc. . […]

_23A2486-2

Corto circuito / Short circuit (Camilla Boemio)

  Uno stato febbrile inatteso, può essere un germoglio di creativa linfa. Quanto ci esponiamo ad una assordante esposizione alle notizie, alle immagini, ai selfies, agli incontri futili, traballando nelle giornate senza senso in luoghi caotici? Siamo schiavi delle merci, del loro acquisto, del loro colore; sedotti e contenti di lavorare per loro senza sosta, degni di possederle e di […]

In primo piano in Narrativa

DSC_2271

Bagliori estremi. Microfinzioni argentine contemporanee (a cura di Maria Rossi)

Bagliori estremi. Microfinzioni argentine contemporanee Traduzione e cura di Anna Boccuti Collana Gli Eccentrici, Edizioni Arcoiris, 2012 Fabián Vique Il dubbio Io uscivo da casa tua verso le due del pomeriggio? Perché ero venuto a casa tua? Era casa tua? Noi due avevamo una relazione? Andavo verso casa mia o da un’altra parte? Perché mi faceva male lo stomaco? Quel […]

Siriadaltrailer

Resoconto della presentazione de “Il silenzio del mare” e stralci dal romanzo di Asmae Dachan (a cura di Saida Hamouyehy)

“Tutto avrebbe immaginato ma non lasciare il suo paese, portandosi solo uno zainetto, come una criminale”, racconta la giornalista e scrittrice italo-siriana Asmae Dachan nel suo nuovo romanzo “Il silenzio del mare”, edito da Castelvecchi, presentato a Bologna il 12 dicembre nell’evento organizzato da Amnesty International Unibo e da La Macchina Sognante. Le peripezie di due fratelli siriani, Fady e […]

DSC_2270

Verme, incipit (Gilda Manso, trad. di Marcella Solinas)

Verme Gilda Manso Traduzione di Marcella Solinas Volume di prossima pubblicazione, collana Gli Eccentrici, Edizioni Arcoiris   Cosa pesa di più: il fattore biologico o quello acquisito? Nella formazione della personalità, traccia esterna del nostro universo interiore, chi si prende la fetta più grossa? Quello che siamo da sempre, o quello che impariamo a essere? Nel caso di Gastón verrebbe […]

Porto M

LAMPEDUSA, TORNO A CASA (REPORTAGE DI GIULIO GASPERINI)

Lampedusa, torno a casa / di Giulio Gasperini L’immagine più sorprendente che quest’anno ho scovato è stata il foglio, scritto a mano, attaccato alla porta a vetri della gelateria. Vito, il proprietario, è l’uomo che per primo soccorse i naufraghi in quella terribile alba del 3 ottobre 2013. Il suo è un silenzioso grido di protesta, una resistenza civile che […]

In primo piano in Sconfinanti

DSC_2284

Nella Nobili, riscoperta di una poeta di frontiera (Jessy Simonini)

Da poco meno di due mesi, un’edizione di Poèmes di Nella Nobili trova spazio sugli scaffali delle librerie francesi. È un nome che pochi conoscono, quello di Nella Nobili. Il nome di una poetessa che, del resto, difficilmente trova spazio nel canone novecentesco italiano, da cui, come tante altre donne, è tagliata fuori. Nata a Bologna nel 1926, Nella si trasferisce […]

CIMG3503

Due documenti contro l’agrobusiness e il greenwashing e per la sovranità alimentare (a cura di Elena Cesari)

Unire le forze contro l’agribusiness. Contadini italiani e senza terra brasiliani in lotta per la sovranità alimentare.         È davvero con grande interesse che la realtà contadina italiana guarda al Movimento dei Senza Terra, il più rappresentativo, autorevole e prestigioso movimento popolare del Brasile (se non dell’intera America Latina). E non poteva essere altrimenti, essendo la fama di cui gode […]

CIMG0686

La moto di Pio e Koudous, riflessioni sul mondo di A Ciambra (Pina Piccolo)

Sono appena tornata a casa dalla visione di A Ciambra: visione nel senso “visionario” della parola, con ancora nelle orecchie il chiacchiericcio sulla sua umanità proveniente da alcuni spettatori attempati seduti dietro di me e quello dei ragazzi seduti nella mia fila che durante l’intervallo si interrogavano su dove fosse posizionata la cinepresa e se alcune scene fossero state riprese […]

CIMG6618

Buon compleanno Muovi menti – Bartolomeo Bellanova

L’antologia “Muovi menti – segnali da un mondo viandante” (Terre d’Ulivi 2016) ha compiuto il suo primo anno di vita. Ė passata di mano in mano, ha viaggiato da Bologna a Padova, poi a Pistoia, a Catanzaro, a Lamezia adottata da TIP TEATRO e Reggio Emilia insieme alla mostra fotografica di Stefano Stranges “Victims of our wealth”, poi è approdata […]

In primo piano in Interviste e recensioni

DSC_2385

Interviste da “I Volti e le Voci del Conflitto: “Sorry for yer Troubles” (Barbara Gabriella Renzi)

Queste interviste sono estratte  da un gruppo di sei  realizzate da Barbara Gabrielli Renzi per la parte conclusiva del libro ” I Volti e le Voci del Conflitto: “Sorry for yer Troubles” -Breve introduzione al Conflitto nordirlandese: storia letteratura e interviste”, Ledizioni, 2017. Il libro  si incentrata sull’Irlanda del Nord e la sua capitale, Belfast, oltre dieci anni dopo la fine […]

CIMG6749

Il viaggio clandestino dei tre uomini sotto il sole di Kanafani (Sana Darghmouni)

  Il nome di Ghassan Kanafani è senz’altro legato alla letteratura della resistenza e alla lotta del popolo palestinese per la propria libertà e indipendenza. In questa letteratura il suo nome è tra quelli più rilevanti sia per la produzione letteraria che per l’impegno politico che lo ha visto coinvolto in prima persona; infatti Kanafani muore in un attentato organizzato […]

CIMG3486

Intervista a Sahar Khalifa, scrittrice femminista palestinese, a cura di Sana Darghmouni

  D: Grazie di aver accettato questa intervista e per il tempo dedicato. Come prima domanda, credi nella scrittura femminile e come ti consideri in quanto scrittrice impegnata a scrivere di donne e della loro causa come è evidente dalle protagoniste e dai personaggi dei tuoi romanzi?   R: Certo, credo nella scrittura femminile. La scrittura femminile mette in evidenza […]

In primo piano in Teatro

DSC_2275

IL TERRAZZO DI PEREC ovvero come i poeti sovversivi calabresi raggiunsero l’America (a cura del TIP teatro)

IL TERRAZZO DI PEREC ovvero come i poeti sovversivi calabresi raggiunsero l’America di e con Valeria D’Agostino, Dario Natale e Domenico D’agostino. Che relazione potrebbe intercorrere tra il terrazzo di un’amica ed un viaggio ad Ellis Island? E tra un muratore ed un ingegnere matematico che non si sono mai incontrati? E che c’entra un grande scrittore di fama internazionale, […]

Barracas

TEATRO COMUNITARIO: LA STRADA É IL PALCOSCENICO (Anna Fresu)

TEATRO COMUNITARIO I – Anna Fresu Che cos’è Il Teatro Comunitario parte dalla premessa che l’arte, come la salute, l’educazione, l’alimentazione è un diritto di tutti e per questo la comunità deve assumerlo come tale e non delegarlo ad altri. Nasce come necessità di un gruppo di persone della stesso quartiere, della stessa comunità, di riunirsi e comunicare attraverso il […]

DSCF3847

Il ’77 secondo i Teatri di Vita, recensione di “Chiedi chi era Francesco” di Silvia Napoli

  In questa epoca incerta in cui il grande inconscio collettivo sembra essere una sommatoria di techno narcisismi incrociati, i Teatri di Vita, consacrati allo stare nelle cose, nella profonda natura dell’Umano, della Storia e naturalmente del Teatro da un punto di osservazione decentrato anche geograficamente e che sa vedere lontano, accettano la sfida di coniugare il tema del mito […]

DSCF3605

Cinquanta anni di teatro in carcere negli USA – Dal 1957 al 2007 (Walter Valeri)

  All’origine del sistema penitenziario americano il carcere era una semplice punizione, spesso durissima. Della connotazione umana che sta dietro la parola “riabilitazione” non vi era ancora traccia. Il sistema carcerario spesso regolato da usanze incerte e locali, non ancora formalizzate in leggi federali, veniva imposto brutalmente e senza alcuno scrupolo. A volte in modo voyeristico come nel caso della […]