Argentina

4 conventillo d'epoca

I MIGRANTI ITALIANI NEL TEATRO ARGENTINO PARLAVANO COCOLICHE (MIX DI DIALETTI ITALIANI E SPAGNOLO), di Grazia Fresu

Alla fine della seconda metà del XIX secolo, una forte ondata migratoria partì dall’Italia verso l’Argentina, richiamata da una politica di popolamento delle numerose terre incolte, il cui scopo era lo sviluppo dell’attività agricola e di allevamento, per cui le braccia di coloni europei, in una terra poco popolata, erano di assoluta necessità, secondo la formula “civiltà o barbarie” di […]

agrupacion afroxango

IL POPOLO “INVISIBILE”: GLI AFRODISCENDENTI D’ARGENTINA (Anna Fresu)

“TANGO NEGRO, TANGO NEGRO / I TAMBURI HANNO SMESSO DI SUONARE” STORIA DEGLI AFRODISCENDENTI IN ARGENTINA a cura di Anna Fresu Con la risoluzione 68/237, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato il periodo 2015-2024 Decennio Internazionale degli Afrodiscendenti nel mondo (Popolo di discendenza africana: riconoscimento, giustizia e sviluppo), “come necessità di rafforzare la cooperazione nazionale, regionale e internazionale in […]

20160905_082302

APPELLO (racconto della scrittrice argentina Susana Szwarc)

APPELLO Susana Szwarc (traduzione di Lucia Cupertino)   A causa di un brutto colpo di equilibrio, lui, il professore, mi fece incespicare. La sua uscita mi scosse. Ero magra io, ancora, per la fame. Non da adesso, ma da quando ero Stachka, bambina, puttana orfana, fragile nuvola. È per questo che mi è rimasta l’abitudine di -gettata ovunque, su una […]

venimos de muy lejos

ARGENTINA. TEATRO COMUNITARIO PER FARE MEMORIA (Anna Fresu)

TEATRO COMUNITARIO IN ARGENTINA – FARE MEMORIA Rubrica sul teatro comunitario a cura della nostra collaboratrice Anna Fresu Sono ormai trentacinque anni che in Argentina si parla di Teatro Comunitario. Nel 1983 nacque nel quartiere popolare de La Boca, a Buenos Aires, il gruppo Catalinas Sur al quale fece seguito El Circuito Cultural Barracas nel 1996. Dal 2001 i gruppi […]

DSC_2270

Verme, incipit (Gilda Manso, trad. di Marcella Solinas)

Verme Gilda Manso Traduzione di Marcella Solinas Volume di prossima pubblicazione, collana Gli Eccentrici, Edizioni Arcoiris   Cosa pesa di più: il fattore biologico o quello acquisito? Nella formazione della personalità, traccia esterna del nostro universo interiore, chi si prende la fetta più grossa? Quello che siamo da sempre, o quello che impariamo a essere? Nel caso di Gastón verrebbe […]

DSC_2271

Bagliori estremi. Microfinzioni argentine contemporanee (a cura di Maria Rossi)

Bagliori estremi. Microfinzioni argentine contemporanee Traduzione e cura di Anna Boccuti Collana Gli Eccentrici, Edizioni Arcoiris, 2012 Fabián Vique Il dubbio Io uscivo da casa tua verso le due del pomeriggio? Perché ero venuto a casa tua? Era casa tua? Noi due avevamo una relazione? Andavo verso casa mia o da un’altra parte? Perché mi faceva male lo stomaco? Quel […]

CIMG6669

La gelosia delle lingue, di Adrián Bravi (recensione di Maria Rossi)

Adrián Bravi, La gelosia delle lingue, eum, 2017. Che Adrián Bravi fosse un fine scrittore di romanzi, lo sapevo già; che avesse una scrittura pulita e accattivante, anche questo lo sapevo già; che fosse autore di saggi, di quelli che sono capaci di spingerti e accompagnarti verso la riflessione, l’ho scoperto leggendo La gelosia delle lingue, l’ultimo lavoro dell’argentino (o […]

50_ITALIANA_Rimondi_Low

“Un’altra ombra mette le ali” poesie di Clifton Ross (trad. di Pina Piccolo)

      Traduzione italiana di Pina Piccolo, per gentile concessione dell’autore, dalla raccolta Translations from Silence – New and Selected Poems by Clifton Ross, introduzione di  Jack Hirschman, Freedom Voices, San Francisco 2009.                 per gentile concessione dell’autore, da Poems, poesie inedite del 2017, traduzione di Pina Piccolo. In questo numero anehe […]

IMG_6459

SUSANA SZWARC: TRA ARGENTINA E POLONIA, NEGLI INTERSTIZI DELLA STORIA (a cura di Lucia Cupertino)

Susana Szwarc. L’occhio poetico che ricuce Nota di lettura di Lucia Cupertino     La raccolta “L’occhio di Celan” di Susana Szwarc (Edizioni Fili d’Aquilone, 2016, traduzione di Alessio Brandolini) è dominata dal sensoriale. Chi legge i suoi versi li sente sulla pelle, nulla lascia indifferenti. Ci si può scottare in “Bruciature”, ci si può sentire smarriti nei meandri dei molteplici […]

IMG_2947

Delia e la telenovela delle cinque

Effetti collaterali di Pablo Besarón Traduzione di Livio Santoro vol. 23 collana Gli eccentrici, Ed. Arcoiris 2016   Delia e la telenovela delle cinque Non so se cominciare dicendo che ho rivisto Delia due mesi dopo la sua morte. Non so nemmeno se lamentarmi del fatto di non averne parlato con nessuno, ma lamentarsi non cambia ciò che è stato. Forse […]