Maria Rossi

Riguardo il macchinista

Maria Rossi

Sono dottore di ricerca in Culture dei Paesi di Lingue Iberiche e Iberoamericane, ho conseguito il titolo nel 2009 presso L’Università degli Studi di Napoli l’Orientale. Le migrazioni internazionali latinoamericane sono state, per lungo tempo, l’asse centrale della mia ricerca. Sul tema ho scritto vari articoli comparsi in riviste nazionali e internazionali e il libro Napoli barrio latino del 2011. Al taglio sociologico della ricerca ho affiancato quello culturale e letterario, approfondendo gli studi sulla produzione di autori latinoamericani che vivono “altrove”, ovvero gli Sconfinanti, come noi macchinisti li definiamo. Studio l’America latina, le sue culture, le sue identità e i suoi scrittori, con particolare interesse per l’Ecuador, il paese della metà del mondo.

Pagina archivio del macchinista
15676064_389910351348231_5914928274495064107_o

ATTRAverso l’Italia, poesie dal carcere (a cura di Griselda Doka)

ATTRAverso l’Italia   Poesia come riscatto, poesia come consolazione, poesia come sfogo dell’anima, poesia come dialogo prima di tutto con il proprio essere, poesia come semplice segnale di esistenza… Tutto ciò appare con evidente vitalità nei versi qui proposti. Si tratta di alcuni componimenti (quelli ritenuti meritevoli) che hanno partecipato alla terza edizione del Concorso Letterario Internazionale di Poesia della […]

15073426_10209023668722483_2321790642930270313_n

In attesa del giorno, di Juan Valdano (traduzione e cura di Maria Rossi)

In attesa del giorno Juan Valdano volume di prossima pubblicazione della collana Gli Eccentrici traduzione e cura di Maria Rossi   3 Dizque ya los pueblos / son los soberanos, / menos los de acá / por americanos. / Uno era el tirano, / ahora son doscientos: / ésta es la ventaja / de los reglamentos.   Copla anonima quitegna del […]

15625939_389919588013974_5261794511137946036_o

“Vigilia” e “In treno”, poesie di Julio Monteiro Martins

VIGILIA Una domanda scomoda. Avrei preferito non farla e voi non ascoltarla: come mai due o tre giorni prima della loro morte abbandoniamo quelli che amiamo, mentre ci viene una irrefrenabile vitalità prima del crollo?   A cosa corrisponde quest’inaudita, bizzarra felicità?   Se è vero che l’intuizione avrà già colto la vicinanza della morte, allora come mai produce solo […]

14233192_10208417365365278_6337765855668253402_n

Negritudine, “ethnicity” e culture afro nelle Americhe Discorso sulla negritudine, di Aimé Césaire

Negritudine, “ethnicity” e culture afro nelle Americhe Discorso sulla negritudine[1]   Cari amici, signore, signori, avete deciso d’includere tra i lavori del vostro congresso quello che avete definito “un omaggio a Aimé Césaire”. Non saprei come comunicarvi la mia confusione e, allo stesso tempo, quanto vi sia riconoscente per questo onore. Ringrazio i diversi oratori interventi di tutte le amichevoli […]

boscourbano

Interpretazioni di sviluppo e sottosviluppo in America Latina (Alejandro Pacheco, a cura di Maria Rossi)

Diversi autori hanno fatto il punto sui temi e sulle motivazioni dei processi storici di sviluppo e sulle cause dell’attuale realtà latinoamericana. Come in altri paesi del mondo, lo sviluppo attraverso le riforme agrarie non ha generato un percorso di crescita economica nella quale esista equità (deconcentrazione di terre) come fine sociale. All’interno di questo contesto, ci sono casi di […]

farfalle

La centralità della periferia (Milton Santos)

  Estratto dal libro: Per una nuova globalizzazione traduzione di Jessica Falconi Edizioni Arcoiris, agosto 2016           L’idea che la globalizzazione sia irreversibile si consolida apparentemente ogni volta che constatiamo l’interrelazione fra ogni paese e il cosiddetto «mondo», così come l’interdipendenza indubbia fra la storia generale e le storie particolari. In verità, ciò dipende anche dall’idea […]

occhi

Con i loro occhi, con la loro voce – di Lucio Simonato (recensione a cura di Maria Rossi)

Con i loro occhi, con la loro voce di Lucio Simonato Ed. Cleup, 2014   Con i loro occhi, con la loro voce (2014) di Lucio Simonato è un libro che parla di migrazione, di immigrati, di storie umane e di noi in quanto società cosiddetta d’accoglienza. Sono storie che arrivano da lontano, da diverse aree geografiche, e portano con […]

IMG_3421

ROSARNO. Conflitti sociali e lotte politiche in un crocevia di popoli, di sofferenze, di speranze (Giuseppe Lavorato)

Nel giorno in cui ricorre l’assassinio di Peppe Valarioti (10 giugno), ecco alcuni stralci dal libro di memorie di prossima uscita di Giuseppe Lavorato, memoria storica, esponente politico e  attivista, coerente e accanito sostenitore della lotta contro la ndrangheta, per i diritti dei lavoratori.   Nella primavera del 1980, giunge la consultazione elettorale per il rinnovo dei consigli regionale e […]

domatore

Pellegrina in me stessa, antologia poetica di Julia de Burgos

Pellegrina in me stessa Antologia poetica di Julia de Burgos   A cura di Rocío Luque Colautti e Carmen Rivera Villegas Traduzione di Rocío Luque Colautti Edizioni Arcoiris, dicembre 2014   Sintesi di un’espressione romantica contrassegnata da un “io” lirico che decanta la natura e il sentimento amoroso, del Modernismo di Ruben Darío e di tutti gli “ismi” dell’avanguardia che […]

IMG_2947

Delia e la telenovela delle cinque

Effetti collaterali di Pablo Besarón Traduzione di Livio Santoro vol. 23 collana Gli eccentrici, Ed. Arcoiris 2016   Delia e la telenovela delle cinque Non so se cominciare dicendo che ho rivisto Delia due mesi dopo la sua morte. Non so nemmeno se lamentarmi del fatto di non averne parlato con nessuno, ma lamentarsi non cambia ciò che è stato. Forse […]