Teatro

censura

TEATRO AI TEMPI DELLA DITTATURA BRASILIANA (Anna Fresu)

IL TEATRO IN BRASILE NEGLI ANNI DELLA DITTATURA MILITARE (1964 – 1985)   “Il teatro è, per sua natura, un’arte di resistenza” (Ygor Fiori – attore e produttore teatrale) Molte furono le conseguenze che il teatro subì nel periodo della dittatura militare in Brasile. Molte furono le difficoltà, gli episodi che ne condizionarono la pratica, la drammaturgia, le interpretazioni e […]

11

FRECCE PER UNA FARETRA Parte I, Mario Eleno

    FRECCE PER UNA FARETRA 1 Il teatro è quando gli occhi ricominciano a meravigliarsi della meraviglia è  quando le orecchie sentono e finiscono per ascoltare è  quando le mani si tendono per tirare fuori dalle acque è  quando il fiuto riconosce le piste da cui lanciarsi contro i mostri inumani e abbietti è quando sulla lingua viene spalmato […]

4 conventillo d'epoca

I MIGRANTI ITALIANI NEL TEATRO ARGENTINO PARLAVANO COCOLICHE (MIX DI DIALETTI ITALIANI E SPAGNOLO), di Grazia Fresu

Alla fine della seconda metà del XIX secolo, una forte ondata migratoria partì dall’Italia verso l’Argentina, richiamata da una politica di popolamento delle numerose terre incolte, il cui scopo era lo sviluppo dell’attività agricola e di allevamento, per cui le braccia di coloni europei, in una terra poco popolata, erano di assoluta necessità, secondo la formula “civiltà o barbarie” di […]

6376805775_1bba189cc6_bnational Black Theater

50 ANNI DI TEATRO AFROAMERICANO, di Reginaldo Cerolini

Se vi trovate tra la Mr. Luther King Boulevard e Fifth Avenue, non siete giù nel gotha della chiccheria americana che vi fa ricordare con adulazione Colazione da Tiffany, ma vi trovate su, in piazza Barbara Ann Teer da dove parte la metropolitana di Dutchman, quindi vi trovate precisamente al National Black Theatre che proprio questo 2018 ha compiuto 50 […]

DSC_1023

ASPETTO CHE GLI ANIMALI PREISTORICI MI SBRANINO, SONO IL CIBO – Alessandra Gasparini

ASPETTO CHE GLI ANIMALI PREISTORICI MI SBRANINO, SONO IL CIBO Parte prima SCENA 1 MUSICA. RAGAZZA ESPONE AL PUBBLICO UN CARTELLONE CON SOPRA SCRITTO: ASPETTO CHE GLI ANIMALI PREISTORICI MI SBRANINO POI LO APPOGGIA PER TERRA E MOSTRA UN ALTRO CARTELLONE CON SOPRA SCRITTO: SONO IL CIBO UOMO:   (PRONUNCIA LA FRASE MOLTO VELOCEMENTE, RENDENDOLA QUASI INCOMPRENSIBILE, COME NELLA PUBBLICITA’ […]

Massimo Navone La storia di Qu

TRITTICO TEATRALE: Regista, Direttore, Docente – INTERVISTA A MASSIMO NAVONE, di Reginaldo Cerolini

Ho conosciuto Massimo Navone nel 2015, quando chiamai la scuola Paolo Grassi che lui dirigeva, in cerca di fondi, spazi ed attori per lo spettacolo Fame che con la CineQuartiere volevo realizzare, gli chiesi consigli. Lui mi mise davanti alla dura realtà dello stato di salute del teatro italiano, da prima mi scoraggiai, avendo capito che era meglio rimboccarsi le […]

20160425_121115

MESSICO: NELLA SELVA DI OAXACA UNA STORIA DAL FINALE APERTO

“LOS CAMINANTES”: I camminanti, un work in progress. Testo e foto di Eugenia Galeano Inclán Traduzione di Lucia Cupertino Abbiamo tutti accolto con favore i progressi della scienza e della tecnologia occorsi. Tuttavia, non tutte le invenzioni sono buone. Ad esempio, le droghe hanno causato gravi danni. Le armi chimiche e nucleari causano disastri di grande entità. La plastica che […]

Impastato_3

FELICIA: I VOLTI DELLA MADRE DI PEPPINO IMPASTATO

FELICIA. FRAMMENTI DI FELICIA IMPASTATO. di Gianni Antonio Palumbo La pièce di Teodora Mastrototaro si configura come un monologo di Felicia Impastato, madre di Peppino, “militante dell’antimafia sociale”, in una riuscita tessitura di lingua e dialetto siciliano. Le oscillazioni di un’anima ferita sono sapientemente rese attraverso la continua e straniante variazione dei registri. Alla memoria della figura del figlio sono […]

Photo 31-08-2018, 6 46 21 AM

Acqua di colonia è uno spettacolo solo per bianchi? (dibattito da ateatro webzine)

Nell’ambito dei dibattiti e dei contributi a La Macchina Sognante che si cimentano con l’idea che, nel discorso sul razzismo, esiste la necessità di far confluire all’interno della lingua italiana nuove terminologie, nuovi lemmi, che per una serie di motivi storici sono stati e continuano ad essere assenti. Come “madre macchinista” del contenitore proporrei che in campo teatrale si cominciasse […]

DIGTUIc7

“Salome-Woman of Valor” pubblicata in Italia messa in scena a New York (testo di Adeena Karasick)

  Il caso di “Salomè: Donna di valore /Salome: Woman of Valor segue una genesi originale: appare prima su cartaceo come libro bilingue in Italia, e poi viene messo in scena l’anno successivo, con grande successo sia di pubblico che riconoscimenti da parte dei critici  in diversi teatri statunitensi e canadesi, a New York City at Memorial Hall Theatre,a Toronto all’Ashkenaz […]