Lucia Cupertino

Riguardo il macchinista

Lucia Cupertino

LUCIA CUPERTINO (1986, Polignano a Mare). Antropologa culturale, poetessa e traduttrice. Ama anche mettere le mani nella terra e sta cercando di apprendere agricoltura naturale e strumenti della transizione culturale. Vive piacevolmente nel Sud del Mondo, attualmente tra Colombia e Italia. Scrive in italiano e spagnolo e suoi lavori sono apparsi in riviste e antologie italiane e internazionali, specialmente dell’America latina e una selezione tradotta in albanese sulla rivista Poeteka. Ha pubblicato: Mar di Tasman (Isola, Bologna, 2014), Non ha tetto la mia casa (Casa de poesía, San José, 2016), sua antologia poetica in versione bilingue italiano-spagnolo, il libro-origami Cinco poemas de Lucia Cupertino (Los ablucionistas, Città del Messico, 2017). Ha tradotto e curato 43 poeti per Ayotzinapa. Voci per il Messico e i suoi desaparecidos (Arcoiris, Salerno, 2016) che ha ricevuto una menzione critica nel Premio di traduzione letteraria Lilec dell’Unibo. Cofondatrice della web di scritture dal mondo www.lamacchinasognante.com, con la quale promuove iniziative culturali e letterarie in Italia e all’estero.

Pagina archivio del macchinista
soldi Riace

Pina Piccolo: That’s Mimmo Lucano for you!

di Pina Piccolo, Lisbona 4 ottobre 2018 L’ultima immagine che ho di Mimmo Lucano è del nove agosto di quest’anno, seduto sui gradini della sede di “Città futura” a Riace circondato da uomini e donne, di tutti i colori, che con lui a staffetta fanno lo sciopero della fame cercando di far valere le proprie ragioni con uno Stato che […]

Citta del sole

MARIA ZAPPIA: ERESIE E UTOPIE, UNA LETTURA DI TOMMASO CAMPANELLA

  Maria Zappia: Eresie e utopie, follie antiche e moderne: breve riflessione sulla vicenda umana di Tommaso Campanella La valle dello Stilaro, in Calabria, sospesa tra orridi creati dal tempo, tra le fenditure del monte Consolino e del Monte Stella, l’uno rappresentante la polarità maschile, l’altro quella femminile, fu l’ambiente naturale che vide il formarsi della personalità di Tommaso Campanella, […]

wENDERS 2

VITO TETI: Badolato, Riace, Rosarno: Wim Wenders nella Calabria inquieta

di Vito Teti Tratto da “Terra inquieta“, Rubbettino, 2015. Gli attori scelti per le riprese dello sbarco sono profughi veri: immigrati di diverse parti dell’Africa, che vivono a Riace, un paese della costa ionica, dove il sindaco Mimmo Lucano da anni si prodiga per accoglierli e ospi- tarli (grazie a progetti del governo italiano e della Comunità europea), anche per […]

migrazione Cile

QUESTIONI DI SANGUE, racconto di Lucia Cupertino

QUESTIONI DI SANGUE di Lucia Cupertino Liliana aveva le lacrime agli occhi, finalmente aveva potuto abbracciare con lo sguardo lo stesso orizzonte che il suo bisnonno si era messo alle spalle più di un secolo prima. Diversa la reazione di Carolina, sua sorella, alla guida di una Peugeot 208 e con il Google Maps entrato in panne. Liliana aveva la […]

foto Paolino

FULVIO LIBRANDI: CARTOLINE DA RIACE, FORTUNE ILLUMINA RIACE

di Fulvio Librandi La rivista “Il Mulino”, online, 3 maggio 2016 “Ma è una cosa importante?” dice Mimmo Lucano quando, in una delle tante interviste pubblicate sulla rete, qualcuno gli riporta che è stato inserito dalla rivista Fortune tra i cinquanta personaggi più influenti del mondo. L’espressione del sindaco è un punto di mezzo tra un prudente compiacimento e una […]

Inchiostro_foto

TRA INCHIOSTRO E CHIOSTRI, IL ROMANZO GRECO-CALABRO DI MARCO IUFFRIDA

InChiostro (Rubbettino 2017) è un romanzo storico ambientato nel XVI secolo, ispirato dalla cosiddetta “diaspora greca” e dalla scoperta di uno tra i più antichi manoscritti greci rinvenuti in Calabria. Autore del romanzo e del rinvenimento del manoscritto è Marco Iuffrida, storico medievista di origine calabrese che lavora nei reparti scientifici dei Musei Vaticani. Attraverso l’avventura di Stefano, giovane studente […]

foto Enzo Infantino_3

NANNI BARBARO: IL MONDO RIACE

E’ destino, felicissimo destino, che Riace sia il nome destinato a proiettare la Calabria nella storia. Intanto i Riace sono due: quella Marina, dove sono stati trovati i Bronzi; e quella superiore, dove Mimmo Lucano ed i suoi collaboratori hanno trovato qualcosa che è destinata a fare storia, come i due guerrieri venuti dalla Grecia Antica. Tuttavia occorre dire che […]

foto Enzo Infantino_2

Nino Mallamaci: Lucano, il panzer dell’amore

Si intravede il viso tirato e rigato dalle lacrime di Mimmo Lucano dietro la zanzariera che lo separa dal “popolo in viaggio verso un sogno di umanità, verso un immaginario luogo di giustizia”, come lo definisce lui stesso nella lettera indirizzata alle migliaia di persone accorse a Riace. Pochi minuti prima si è affacciato all’altra finestra salutando con il gesto […]

Foto1-Capitini

Bartolomeo Bellanova: Mimmo Lucano e “la non collaborazione”: echi di Aldo Capitini

Ciò che è insopportabile per la politica dello status quo, sia essa quella ammantata dell’ipocrisia di Minniti e soci, sia l’attuale sguaiata e fascista del governo gialloverde, è la realizzazione concreta avvenuta a Riace di una rivoluzione che non si può combattere con misure sicurtarie di ordine pubblico perché i suoi protagonisti, con a capo un Sindaco dai modi franchi […]

20160905_082302

APPELLO (racconto della scrittrice argentina Susana Szwarc)

APPELLO Susana Szwarc (traduzione di Lucia Cupertino)   A causa di un brutto colpo di equilibrio, lui, il professore, mi fece incespicare. La sua uscita mi scosse. Ero magra io, ancora, per la fame. Non da adesso, ma da quando ero Stachka, bambina, puttana orfana, fragile nuvola. È per questo che mi è rimasta l’abitudine di -gettata ovunque, su una […]