poesia lirica

Untitled-3-1024x570

Sulla punta della sua voce una biblioteca vivente – Poesie di Gonca Özmen, trad. di Nicola Verderame

Da Bile İsteye (“Con intenzione e consapevolezza”)   Nero Ecco, guarda questa pioggia, ha dormito sul mio petto Ai miei seni ha allattato Ada Ecco, il mio ventre s’è gonfiato, gonfiato, poi è crollato Eccomi immobile davanti all’incendio Eccomi tornata dopo aver fissato un’emozione che lievitava Senza timori, coi sogni lacerati, tutto invecchiato Così a capo chino col disastro nella […]

IMG_7761

(da) NOSTALGIA DEL PRESENTE di Walter Valeri I.C.O.N disegni di Gilda Sancisi

  I Scende la morte ogni notte sulle  mie labbra beve il latte dei baci non dati.   II S’ingolfa d’acqua nell’ala del buio affoga nelle guance  alla finestra la bracciata dove per sempre sprofonda  e chiudono le luci.   III Che ore sono?  è l’ora che segna  d’orrore le stelle se già tace l’allodola nell’impaglio del giorno ma non […]

15027746_10209023808125968_5999108760147768471_n

“Nel balzo in avanti del tempo” – Poesie di Fabia Ghenzovich

* Sono la nomade notturna il piede che danza sul ciglio di una parola la zampa che scava la sua tana fino alla radice primitiva delle ossa – un covo – la fossa che sconfina però nel bianco – a specchio – un aperto forse dove a ben guardare il fondo fa capolino dietro al rigo un’anima come all’inizio e […]