passato

IMG_7761

(da) NOSTALGIA DEL PRESENTE di Walter Valeri I.C.O.N disegni di Gilda Sancisi

  I Scende la morte ogni notte sulle  mie labbra beve il latte dei baci non dati.   II S’ingolfa d’acqua nell’ala del buio affoga nelle guance  alla finestra la bracciata dove per sempre sprofonda  e chiudono le luci.   III Che ore sono?  è l’ora che segna  d’orrore le stelle se già tace l’allodola nell’impaglio del giorno ma non […]

AshrafFotoElogiodella mitezza

Semi finale – poesia dal carcere di Ashraf Fayadh

Semi finale il nostro discorso sull’amore è arrivato troppo tardi come due giocatori ritirati che parlano di campionati mai vinti nei loro anni di attività. La giovinezza.. è il momento ideale per perdere tutto! Poi arriva il momento del rimorso. Il rimorso continua ad accumularsi fino a seppellire completamente le nostre rovine e l’esplorazione diventa compito di altre persone … […]

IMG_6809

Versi scelti da “Darkana” di Davide Cortese (a cura di Pina Piccolo)

*** Non è solo una rosa di maggio il fiore che ti dono adesso. Nasconde tra i petali di velluto paesi incantati che ho abitato, grandi un granello di sole. Parla i profumi del mio arcano popolo che ti dice “ti amo” da troppo lontano perché tu lo possa sentire. Parla il profumo di un silenzio che è solo il […]

IMG_5386

da “L’azzurro e l’obliquo” di Maria Luisa Colosimo, con prefazione di Giovanni Perrino

  Le liriche di Maria Luisa Colosimo sono il frutto di una lunga elaborazione contenutistica e formale che via via ha affinato il dettato poetico limandolo al punto da abolire quasi del tutto la versificazione fino a farla coincidere, a volte, con un articolo o con una preposizione. Tale scelta accentua la teatralità e la tensione vocale del testo poetico […]

luce

LA LUCE A MEZZ’ASTA – Poesie da 15 HIPPOCRATES STREET di Thomas Ioannou (a cura di Pina Piccolo)

  Mantiene le sue distanze   Non c’è l’ha fatta ad emergere illeso Dagli incidenti della vita Smembrato tra L’ora delle parole Il sempre dei punti E il mai del corpo   Avendo subito una serie di amputazioni Una lingua consolidata dall’esistenza Si avvicinò all’uomo comune Senza frecciatine e senza estremi   Ora mantiene le sue distanze Evitando i corpo […]

DSC_4316

Non vivo nel tempo che Crono dispone – Poesie di Benedetta Davalli

Non vivo nel tempo che Cronos dispone Abito un lento vagare di suoni Dove il cuore respira con grazia.           Talvolta si accasa in me un groviglio di buio. E’ pesante da portare, irto da pensare.           Sguardo   Prima delle parole c’è lo sguardo poi il contatto pelle a pelle per […]