migrazione

Sotto le suole_1

GIUGNO: ECCO LE DATE DELLA MOSTRA “SOTTO LE SUOLE”. ULTIMI GIORNI PER MANDARE LE VOSTRE STORIE

Sotto le Suole è una mostra itinerante creata per essere diffusa in spazi pubblici, è realizzata da Ximena Soza, artista visuale cilena che ha chiamato a raccolta le storie di dislocamento generata da fenomeni di migrazione, dittatura, violenza, gentrificazione,  discriminazione, razzismo, ma anche dalla perdita del proprio asse spirituale e vitale in seguito a storie di vita complesse. Storie comuni […]

IMG_0076

Il muto sorvolo delle rondini, poesie da “Liturgia degli anni” (Raffaelli 2017) di Giovanni Perrino

MAGIA   Parole superflue come vecchi soprammobili Da riporre in cantina con i versi vergati che Si dichiarano estranei e piovono addosso Come pioggia a primavera bagnano guardano Perplessi e silenziosi in verità spiego l’arcano Rincorro il sogno delle ore prima dell’alba Aggrappato come naufrago al suo scoglio La luce di Turner torna ad avvolgere case E litorali di nere […]

Sotto le suole_Chicago

“SOTTO LE SUOLE”: LA MOSTRA GIUNGE IN ITALIA (Intervista di Lucia Cupertino a Ximena Soza)

ARTE VISUALE, MEMORIA, DISLOCAMENTO E MIGRAZIONI: “SOTTO LE SUOLE” Intervista a Ximena Soza a cura di Lucia Cupertino L: Ximena, con la tua arte coniughi il mezzo visuale, la poesia e la performance, sei anche educatrice e amante delle lingue…che valore ha nel tuo lavoro questa multidiscipinarietà? Sono amante delle lingue, perchè mi affascina la comunicazione e tutto quello che […]

DSC_2284

Nella Nobili, riscoperta di una poeta di frontiera (Jessy Simonini)

Da poco meno di due mesi, un’edizione di Poèmes di Nella Nobili trova spazio sugli scaffali delle librerie francesi. È un nome che pochi conoscono, quello di Nella Nobili. Il nome di una poetessa che, del resto, difficilmente trova spazio nel canone novecentesco italiano, da cui, come tante altre donne, è tagliata fuori. Nata a Bologna nel 1926, Nella si trasferisce […]

IMG_0482

VIVERE MOLTEPLICI IDENTITÀ (MeticciaMente)

  Nel momento in cui vi scrivo mi trovo a circa 5.000 chilometri di distanza, in un luogo che per molto tempo ha rappresentato per me una meta spaventosa e ambita allo stesso tempo, una presenza quasi immaginaria e constante che ha accompagnato la mia esistenza per oltre trent’anni di vita e verso la quale, un giorno di tre anni […]

DSC_2267

Post-frontera. Transizione: l’inglese (Ilka Oliva Corado, trad. di Maria Rossi)

Post-Frontera Ilka Oliva Corado XXXV. Transizione: l’inglese (IV) Passarono cinque anni dal mio arrivo negli Stati Uniti prima che mi decidessi a imparare l’inglese, ricordo perfettamente la sera in cui, uscendo dal lavoro, presi il cellulare e cancellai il mio messaggio in segreteria in spagnolo registrandolo nuovamente in inglese. Quello fu il primo passo. In quel periodo ero costretta a […]

DSC_2269

Elvira Dones: case study della letteratura italofona (Viviana Minori)

La migrazione in Italia, da quasi un trentennio, ha dato vita ad una florida e interessante produzione letteraria. La provenienza e la cultura dei vari autori, occasionali o meno, hanno colorato di tinte diverse le pagine dei romanzi che spesso, almeno nella prima fase, erano connotati dall’ autobiografia dello scrittore. Il crollo del regime comunista ha permesso a molti albanesi […]

22135760_1598884966828645_5749174375841174660_o

MuoviMenti al CDlei di Bologna, letture, proiezioni e dibattito

Presentazione di MuoviMenti presso RIESco ore 17,30 Via Ca’ Selvatica 7 Bologna Presentazione dell’antologia MuoviMenti- Segnali da un mondo viandante (AAVV, Terra D’Ulivi, 2016), con letture e proiezioni a cura de www.lamacchinasognante.com, con la partecipazione di Arte Migrante e della poeta Anna Maria Dall’Olio, organizzata dal CDlei nell’ambito della serie di iniziative “Il Cammino dei Diritti” .   Nell’ambito del […]

DSC_0316

Bambina Mia (Azzurra De Paola)

  Amina arriva dall’Etiopia su uno di quei barconi per profughi ma quella che porta con sé non è una storia di fuga. È bagnata e ha freddo, si stringe nella coperta bevendo una zuppa calda. Ci racconta di essere partita di mattina presto, all’alba, con la bambina avvolta dentro una grande coperta e chiusa in uno zaino come fosse […]

banner-Ibra

VERITA’ E GIUSTIZIA PER IBRAHIM – VITTIMA DI RAZZISMO E MALSANITA’

  VERITA’ E GIUSTIZIA PER IBRAHIM – VITTIMA DI RAZZISMO E MALSANITA’   Appello Verità e Giustizia per Ibrahim @ExOpgJeSoPazzo     Ibrahim Manneh aveva 24 anni, era nato in Costa d’Avorio, era cresciuto in Gambia e da anni viveva qui a Napoli. Ibrahim è morto nella notte tra il 9 e il 10 Luglio di malasanità e di razzismo. I suoi amici, i […]