La macchina sognante

IMG_0850

Bororo (Loretta Emiri)

L’arte plumaria, cioè la confezione di artefatti a partire dall’utilizzo di penne di uccelli, è fra le manifestazioni artistiche più espressive degli indios brasiliani. Le materie prime usate sono sostanzialmente le stesse, ma ogni società indigena ha sviluppato un suo stile; tanto che attributi peculiari quali forme, associazioni di materiali, combinazioni di colori, procedimenti tecnici, ci permettono di stabilire la […]

IMG_9637

da “La macchina sognante” 2. Letteratura, tristezza speranza (Julio Monteiro Martins)

Letteratura, tristezza, speranza: La letteratura è una delle più tristi strade che portano dappertutto. (André Breton, Manifesto del Surrealismo, 1924) Una letteratura disperata è una contraddizione in termini. (Albert Camus, L’estate, 1954). JMM – Secondo me la letteratura non è una strada triste (a meno che uno non sia tradito dall’illusione della fama, del “successo”, del prestigio sociale e della ricchezza materiale, che con […]

IMG_4975

“Lo scrittore è la riserva etica dell’umanità” (Rosanna Morace)

  Ieri mi sono ritrovata a dover scegliere un’immagine per una pagina facebook. Cercavo qualcosa che rapisse l’attenzione e fosse simbolica, e mi muovevo disordinatamente su «Google immagini» digitando parole astratte senza una direzione precisa. Naturalmente non trovavo nulla. Poi, ad un certo punto, mi è venuta in mente «Sagarana», le tante immagini che accompagnavano saggi e racconti, e che […]

IMG_4978

da “La macchina sognante- 1. Letteratura, progetto e disordine (Julio Monteiro Martins)

  La letteratura vive solo se si pone degli obiettivi smisurati, anche al di là d’ogni possibilità di realizzazione. (Italo Calvino, Lezioni americane, 1988 – postumo) Un capolavoro letterario non è altro che un vocabolario in disordine. (Jean Cocteau, Le Potomak, 1919/24) JMM – Innanzitutto vorrei dirti che mi sembra un’idea fantastica questa tua di proporre degli aforismi su tante tematiche diverse, invitandomi a […]

IMG_4991

da: “La macchina sognante”: 11. Periferie geografiche e letterarie (Julio Monteiro Martins)

  Ripasso le letture che mi hanno affascinato in questo ultimo quarto di fine millennio e scopro che la stragrande maggioranza arriva dalle periferie, compio questa operazione dall’umile posizione di chi cerca di leggere cinque libri alla settimana e qualche volta ci riesce. Sono romanzi che arrivano dalla periferia generica (la fantascienza, il neo poliziesco) dalla periferia geografica (se mai l’Europa […]

IMG_4980

“La macchina sognante” di Julio Monteiro Martins, note di lettura (Paolo Polvani)

   Questo libro è stato scritto per alcune categorie ben precise: per quelli che si sentono debitori nei confronti della grande letteratura per aver consentito loro di salire a bordo della macchina sognante e aver viaggiato attraverso i secoli, aver conosciuto Don Chisciotte e le sue strampalate imprese, per essere stati presenti quando Achille ha trascinato il cadavere di Ettore […]