Calabria

17015292_1647074271985859_1277398464_o

Nasce a Lamezia Terme il TIP Teatro, una utopia ‘possibile’

LAMEZIA TERME – In un momento storico, quale quello attuale, la parola cultura sembra essere lo strumento più persuasivo attraverso cui incidere al cambiamento delle coscienze e sembra un richiamo fine a se stesso se si pensa ad altra parola: bellezza, ed alle tante volte che questa sia stata usata a sproposito, come potenziale leva di sviluppo legata magari al […]

ali2

Alì il calabrese Intrighi, Magàre ed Intrugli. (Daniele Natali)

  “Buongiorno!” “La Pace sia su di voi!” Stretta di mano. Il tizio che ha parlato per ultimo, si porta la mano sul petto, ha uno strano turbante gonfio sulla testa. Rimane in piedi, aspettando che dall’altro parta il formale: “prego, si accomodi” “Grazie” “Allora…” dice la voce dell’uomo arrivato in fretta. “Allora, caro Dottore, Vi ho portato, tè di […]

IMG_3421

ROSARNO. Conflitti sociali e lotte politiche in un crocevia di popoli, di sofferenze, di speranze (Giuseppe Lavorato)

Nel giorno in cui ricorre l’assassinio di Peppe Valarioti (10 giugno), ecco alcuni stralci dal libro di memorie di prossima uscita di Giuseppe Lavorato, memoria storica, esponente politico e  attivista, coerente e accanito sostenitore della lotta contro la ndrangheta, per i diritti dei lavoratori.   Nella primavera del 1980, giunge la consultazione elettorale per il rinnovo dei consigli regionale e […]

shell_of_an_empire_by_bricksandstones-d6x82iu-2

Alì il Calabrese- parte prima (Daniele Natali da Caminia)

    Guardarono le loro catene per l’ultima volta. Era l’anno in cui regnava Selim II, Sultano sfortunato. Costantinopoli era appena sveglia, che già una nave che batteva la bandiera verde con mezzalune d’argento, era attraccata nel porto e tra tutto l’equipaggio, solo un uomo, ben vestito, era sceso a terra. Il Sole si levava come un uomo in preghiera […]

DSC_0186

“TERRA INQUIETA” DI VITO TETI (a cura di Marina Mazzolani)

  Terra inquieta di Vito Teti (Rubettino Editore, 2015), è molti viaggi in uno. Ha come sottotitolo: “Per un’antropologia dell’erranza meridionale” e in alto a destra sulla copertina c’è scritto, in piccolo, su fondo rosso: “che ci faccio qui”, che è il nome di una collana diretta dallo stesso Vito Teti. Ecco che sono in viaggio anch’io, ecco che m’immergo […]