Pronunciate i loro nomi! Say their names! (video con i nomi delle vittime di aggressioni razziste in Italia)

Emmanuel

A pochi giorni dal primo anniversario dell’aggressione razzista contro il richiedente asilo nigeriano Emmanuel Chidi Nnamdi, ucciso a Fermo da Amedeo Mancini e dalla manifestazione nazionale contro il razzismo, lamacchiansognante.com in collaborazione con Candice Whitney, Camilla Hawthorne, Antonella Sinopoli, Gaius Tsaamo, Igiaba Scego, Emeka Obiarinze e Melina Piccolo propone un video che ricorda  i nomi delle vittime di aggressioni razziste in Italia dal 1979, inquadra il fenomeno  non come episodico ma come frutto di un profondo razzismo storico con cui la nazione non si è mai adeguatamente confrontata.

Aiutateci a diffonderlo perché la società si fermi a riflettere su questo fenomeno e i tentativi di sdoganarlo, ormai largamente diffusi a livello nazionale, infido processo confermato anche dal fatto che a Fermo la vittima è stata trasformata dai media in aguzzino, la moglie costretta a lasciare il paese per minacce, e chi ha preso le difese di Emmanuel minacciato di querela. Il tutto è accaduto con il beneplacito di chi ha il dovere di  contrastare tali operazioni. L’aggressore adesso, a meno di un anno dall’omicidio, è stato liberato per lavorare il proprio campo, un ulteriore schiaffo  alla vittima in una vicenda, che come molte altre legate a omicidi razzisti, stenta a  scuotere le coscienze degli italiani.

 

 

Riguardo il macchinista

Pina Piccolo

Pina Piccolo, la macchinista-madre, è una scrittrice e promotrice culturale calabro-californiana. Si imbarca in questa nuova avventura legata alla letteratura spinta dall'urgenza dei tempi, dalla necessità di affrontare la complessità del mondo, cose in cui la letteratura può dare una mano. Per farsi un'idea dei suoi interessi e della sua scrittura vedere il suo blog personale http://www.pinapiccolosblog.com

Pagina archivio del macchinista