Sana Darghmouni

Riguardo il macchinista

Sana Darghmouni

Sana Darghmouni, Dottore di ricerca in Letterature Comparate presso l'Università di Bologna, dove ha conseguito anche una laurea in lingue e letterature straniere. E' stata docente di lingua araba presso l'Università per Stranieri di Perugia ed è attualmente tutor didattico presso la scuola di Lingue e letterature, Traduzione e Interpretazione all'Università di Bologna.

Pagina archivio del macchinista
TaghriddeODzNJW

I bambini vedono buchi e notano le prigioni? (a cura di Sana Darghmouni)

Non ero sicura che i bambini prestassero attenzione ai vicoli del campo profughi, sapevo che li vedevano, ma forse non a tal punto di leggere una storia al riguardo. Le storie che essi cercavano erano diverse, come se fossero alla ricerca di un altro luogo, quindi ho posto loro la domanda durante la mia ultima lezione di arte, nel momento […]

263675989_1229238667565555_3467873372016413220_n

La Primavera di Cordoba di Hassan Aourid (Sana Darghmouni)

La primavera di Cordoba è un romanzo dello scrittore marocchino Hassan Aourid pubblicato nel 2017. In quest’opera, Aourid ricorre alla fiorente epoca islamica in Andalusia, usandola come espediente vincente per mettere in discussione alcune questioni di politica, congiure di palazzo e per celebrare la convivenza religiosa. Il romanzo descrive i rituali, la struttura del potere, le ossessioni del sultano e […]

davdav

Da quali profondità scaturiscono le mie Quartine?: Breve excursus nella raccolta di Jacob Israel de Haan “Quartine”, di Pina Piccolo

  Quartine I posteri leggeranno le mie quartine Tremeranno quando capiranno Con quale martirio accorato Attraversai la vita cantando (p. 56)   Uno dei contributi più interessanti della piccola editoria in Italia quest’anno è stata la pubblicazione da parte della Di Felice Edizioni delle “Quartine” di Jacob Israel de Haan , nella traduzione italiana dal nederlandese di Patrizia Filia. Pubblicate […]

copertina-def-Arabpop-1-1

“Dove stiamo andando?”- Resoconto della presentazione del numero 0 della rivista Arabpop al centro Studi Cabral di Bologna

  Il 16 novembre 2021 si è svolta alla Biblioteca Centro Sudi Amilcar Cabral la presentazione del numero 0 della rivista ArabPop edita da Tamu edizioni. Due delle cinque redattrici, Olga Solombrino e Fernanda Fischione, ne hanno parlato con Ines Peta (Università di Bologna) e Sana Darghmouni (Università di Bologna-Università Ca’ Foscari Venezia) rispettando la struttura di sei domande rivolte a turno […]

Mother and Child 2

67 bambini, di Ahlam Bsharat (trad. Sana Darghmouni)

67 bambini   Sette 67 elastici per capelli sono morti Sette 67 robot sono morti Sette 67 orsacchiotti sono morti Sette 67 rossetti finti sono morti.   Sette 67 frenesie da solletico sotto le ascelle sono morti Sette 67 pizzicotti tra le cosce sono morti sette 67 balzi verso l’alto sono morti sette 67 salti sulle gambe sono morti Sette […]

Detail Epifania hands lightbox

Poesia sul letto di morte, di Saadi Youssef (trad. Sana Darghmouni)

Poesia trovata a Londra sul letto di morte del poeta Saadi Youssef, considerata a pieno titolo l’ultima poesia da lui scritta.     Quando ogni sera nella sua stanza regna la calma e nei corridoi si ferma il rumore, mio nipote Chihab ripete la sua frase: “Nessuna casa che abbiamo costruito dura e la farfalla muore poco dopo aver lasciato […]

vol56-sf-april76-na_pppa

Un altro giorno verrà, Mahmud Darwish (trad. Sana Darghmouni)

 سيجيء يوم آخر محمود درويش سيجيء يوم آخر، يوم نسائي ،شفيف الاستعارة، كامل التكوين ،ماسي، زفافي الزيارة، مشمس سلس، خفيف الظل. لا أحد يحس برغبة في الانتحار أو الرحيل. فكل ،شيء، خارج الماضي، طبيعي حقيقي رديف صفاته الأولى. كأن الوقت يرقد في إجازته… “أطيلي وقت زينتك ،الجميل. تشمسي في شمس نهديك الحريريين وانتظري البشارة ريثما تأتي. وفي ما بعد نكبر. […]

Intifada_Butterfly_PPPA-700x494

Due poesie di Ahlam Bsharat, dedicate alla bambina Remas di Gaza (trad. Sana Darghmouni)

قصيدة الدموع    وجد الشعر  ليحتال على العجز  في كتابة الدموع    شاهدت فيديو الطفلة ريماس  وهي تتحدث عن أختها الشهيدة رفيف  لم أفكر في كتابة كلمة واحدة  كنت أريد أن أبكي على الصفحة فقط  ثم يقرأ القراء دموعي  ويقولون:  هذه قصيدة  هنا قصيدة  إنها قصيدة من الدموع    وجد الشعر   ليحتال على العجز  في كتابة الدموع    La poesia […]

CIMG3486

Intervista a Sahar Khalifa, scrittrice femminista palestinese, a cura di Sana Darghmouni

Per la sua attualità, riprendiamo questa intervista realizzata e pubblicata nel 2017 in LMS.   Sana Darghmouni: Grazie di aver accettato questa intervista e per il tempo dedicato. Come prima domanda, credi nella scrittura femminile e come ti consideri in quanto scrittrice impegnata a scrivere di donne e della loro causa come è evidente dalle protagoniste e dai personaggi dei […]