Bartolomeo Bellanova

Riguardo il macchinista

Bartolomeo Bellanova

Bartolomeo Bellanova pubblica il primo romanzo La fuga e il risveglio (Albatros Il Filo) nel dicembre 2009 ed il secondo Ogni lacrima è degna (In.Edit) in aprile 2012. Nell’ambito della poesia ha pubblicato in diverse antologie tra cui Sotto il cielo di Lampedusa - Annegati da respingimento (Rayuela Ed. 2014) e nella successiva antologia Sotto il cielo di Lampedusa – Nessun uomo è un’isola (Rayuela Ed. 2015). Fa parte dei fondatori e dell’attuale redazione del contenitore online di scritture dal mondo www.lamacchinasognante.com. Nel settembre’2015 è stata pubblicata la raccolta poetica A perdicuore – Versi Scomposti e liberati (David and Matthaus). Ė uno dei quattro curatori dell’antologia Muovimenti – Segnali da un mondo viandante (Terre d’Ulivi Edizione – ottobre 2016), antologia di testi poetici incentrati sulle migrazioni. Nell’ottobre 2017 è stata pubblicata la silloge poetica Gocce insorgenti (Terre d’Ulivi Edizione), edizione contenente un progetto fotografico di Aldo Tomaino. Co-autore dell’antologia pubblicata a luglio 2018 dall’Associazione Versante Ripido di Bologna La pacchia è strafinita. A novembre 2018 ha pubblicato il romanzo breve La storia scartata (Terre d'Ulivi Edizione). È uno dei promotori del neonato Manifesto “Cantieri del pensiero libero” gruppo creato con l'obiettivo di contrastare l'impoverimento culturale e le diverse forme di discriminazione e violenza razziale che si stanno diffondendo nel Paese.

Pagina archivio del macchinista
ridotto 1

Poesie inedite di Giulia Tenenti – selezione a cura di Bartolomeo Bellanova

Il motivo che ricopre come edera ogni componimento è la visione di un soggetto (una donna, una ragazza, una compagna, un amante e un’insoddisfatta guerriera del mondo, una metamorfosi) che tenta e cerca di delineare un proprio corpo che si adagia e contrasta il mondo circostante. Sono ripetuti e quasi furiosi i collegamenti al mondo naturale, oggetti di correlazione che, […]

ridotto 2

Il Rojava e la lotta del partigiano Orso – Matteo Rimondini

“Ciao, se state leggendo questo messaggio è segno che non sono più a questo mondo. Beh, non rattristatevi più di tanto, mi sta bene così; non ho rimpianti, sono morto facendo quello che ritenevo più giusto, difendendo i più deboli, e rimanendo fedele ai miei ideali di giustizia, eguaglianza e libertà.  Quindi, nonostante questa prematura dipartita, la mia vita resta […]

IMG_0013

La parola gentilezza: storie di teatro – di Sergio Sichenze

Il poliedrico artista e pedagogista Roberto Piumini, che ha dedicato ai ragazzi la sua opera, ha definito il teatro «la casa dei linguaggi». La più antica forma di rappresentazione, costituisce un’arte dai connotati imprecisi, indefiniti e sfuggenti a qualsiasi categorizzazione. Nello spazio teatrale accade l’inatteso, anche alla ennesima replica. La pluralità di linguaggi oltrepassa ciò che i sensi percepiscono: si […]

Copertina Tormento

“Tormento” di Virgilia D’Andrea (Ensemble 2019) nota di lettura di Bartolomeo Bellanova

D’Andrea nacque a Sulmona (AQ) l’11 febbraio 1888. La sua vita venne segnata già in tenera età dalla perdita della madre e dall’assassinio del padre, a seguito del quale fu mandata a studiare in un collegio di suore dall’età di sei anni, uscendone solo col compimento della maggiore età. Sono anni di sviluppo industriale nel nord Italia dove nelle città […]

Prima foto articolo

Selezione di inediti di Felicia Buonomo “Le mie colpe ragionevoli” a cura di Bartolomeo Bellanova

  Sono una giornalista e nel mio nome c’è una promessa, che mi insemina la colpa. Gli italiani sono andati a votare. Ho fatto una diretta televisiva. Penso al modo in cui rincorro le persone per intervistarle. Come se fossero davvero qualcuno, e non un ammasso di parole semanticamente ordinate secondo l’alfabeto della mia indifferenza emotiva. Sfrutto le loro storie […]

biodiversita-e-servizi-ecosistemici

Biodiversità e servizi ecosistemici sull’orlo del baratro. Ma non tutto è perduto – Valeria Barbi

pubblicato da LeNiUS il 31.10.2019 mesi che potremmo definire della raggiunta consapevolezza che quella climatica e ambientale è una vera e propria emergenza, arriva una nuova prova di quello che, ignorandone le richieste di aiuto, abbiamo fatto al pianeta. Il rapporto dell’Intergovernmental Science-Policy Platform on Biodiversity and Ecosystem Services (IPBES), pubblicato a maggio 2019, racconta di una perdita di biodiversità […]

Leila Rocha

LEILA ROCHA: LA VOCE DEI GUARANI A TRENTO (pubblicato da Agenzia di Stampa Giovanile l’8/10/19)

Il 6 ottobre si è aperto il Sinodo dell’Amazzonia voluto da Papa Francesco. Quest’assemblea religiosa ha un duplice scopo. Da una parte, capire come evangelizzare quelle persone spesso dimenticate dalla Chiesa perché vivono in luoghi poco accessibili della foresta amazzonica. Dall’altra, cercare una via per applicare un’ “ecologia integrale“, ossia per generare un cambiamento in tutti gli aspetti della vita […]

Festival Amazzonia

SOS AMAZôNIA Benefit Festival 12 ottobre 2019 Bologna, Locomotiv Club di CHAKRUNA – The Orgasmic Way of Living

L’Istituto Italiano di Cumbia sarà LIVE per la prima volta in Italia per sostenere SOS AMAZôNIA Benefit Festival 12 ottobre 2019 Bologna, Locomotiv Club di CHAKRUNA – The Orgasmic Way of Living ★ Lo scopo è proteggere il corridoio verde che abbiamo selezionato nell’Amazzonia peruviana dalla deforestazione ★ 2 ore di barca da Puerto Maldonado a Rio Las Piedras, maggiori […]

Torino cafe, nel pomeriggio DSC08353

Testi Inediti di Saida Hamouyehy selezionati da Bartolomeo Bellanova

(Foto: Viviana Annio)   Siamo nati sotto questa luna Viviamo sotto la stessa luna Ma siamo nate in mondi distanti Tu amica mia, resti nel limbo Di una vita sicura e monotona Ma noi tentiamo di sopravvivere Giorno per giorno, ora dopo ora. E non importa se domani morirò Nell’indifferenza del tuo mondo Poiché tornerò dal mio Creatore Per reclamare […]

Friends of Stradivari

L’insanabile distanza tra realtà e rappresentazione – Foucault interpreta Magritte di Chiara Taiariol

(Pubblicato  su Agenzia di Stampa Giovanile il 21/06/2019) Il filosofo con cui Magritte intrattenne più rapporti fu Foucault, che scrisse nel 1973 “Questa non è una pipa”, un saggio sul pittore. Con questo scritto Foucault evidenziò alcuni aspetti importanti delle implicazioni figurative e filosofiche nella ricerca artistica di Magritte. È interessante notare che una produzione artistica che viene spesso considerata […]