Assenza infinita (Gabriella Gianfelici)

IMG_0156

Assenza infinita

 

E’ la poesia della tua assenza

della crepa nel muro

del vento amaro.

I corpi si sgretolano

in un rapinoso respiro

i nostri sguardi

sfiorano la curva

e noi abbozzi

di cui

non sappiamo nulla.

Prima

della nascita del tempo

prima

dello schiudersi dei secoli

ho intravisto

i movimenti del sole.

Capanna mi son fatta

e custode

fatta di canne e di fango

alitando il domani.

Siamo ancora

un disegno appena pensato.

Anche se non vuoi vedermi

per sempre

vedrai la mia ombra.

E lì saranno i tuoi occhi

persi nel nostro infinito.

Quando il giorno s’arrende

prima del previsto

quando vorrei dividere i sogni

dove siete?

Insieme

nell’oscurità dell’assenza infinita.

 

di Gabriella Gianfelici, inedita, per gentile concessione dell’autrice.

 

425297_320985811293978_1958100376_n

Gabriella Gianfelici ha pubblicato cinque libri di poesia e plaquettes. E’ presente in riviste e antologie. Fondatrice dell’associazione culturale “Donna e Poesia” di Roma presso la Casa Internazionale delle Donne di Roma e fondatrice dell’Associazione Exosphere di Reggio Emilia. Si occupa di poesia sociale portandola in ambiti e contesti come circoli, associazioni, scuole, manifestazioni, etc. 

 

Foto in evidenza di Melina Piccolo.

Foto dell’autrice a cura di Gabriella Gianfelici.

Riguardo il macchinista

Pina Piccolo

Pina Piccolo, la macchinista-madre, è una scrittrice e promotrice culturale calabro-californiana. Si imbarca in questa nuova avventura legata alla letteratura spinta dall'urgenza dei tempi, dalla necessità di affrontare la complessità del mondo, cose in cui la letteratura può dare una mano. Per farsi un'idea dei suoi interessi e della sua scrittura vedere il suo blog personale http://www.pinapiccolosblog.com

Pagina archivio del macchinista