La macchina sognante

Raccolta “La macchina sognante”

IMG_0021

“Dove i pendolari gettano la fame ai gatti”, poesie da “Enclave”, La Vita Felice 2017, di Bruno Brunini

dalla Prefazione a cura di Bruno Brunini: La raccolta si concentra su campi diversi di osservazione della realtà contemporanea che condensano marginalità, frustrazione, alienazione, disagio. La periferia, determinati ambienti di lavoro, esperienze di naufragio e sradicamento definiscono le sezioni della raccolta, e sono luoghi e situazioni reali della società, anche se spesso “invisibili” o non sufficientemente considerati, ma al contempo […]

29344931_10213407805904109_102098715_n

“Le Pupazze” sincretismo religioso nella Calabria grecanica – di Maria Zappia

  Il sincretismo religioso così presente tra i popoli sudamericani ed africani, trova nella Calabria di lingua greca una importante manifestazione la domenica delle Palme e si esprime in un rito in cui sacro e profano si fondono in una commistione di gesti ed immagini in cui il folklore lascia il posto alla riflessione antropologica sulla stratificazione di popoli e […]

IMG_0042

L’ultimo amore di Aristotele, di Paolo Zardi

    L’avevo conosciuto più di quarant’anni prima, quando entrambi eravamo ospiti in un collegio per studenti universitari indigenti, un luogo un po’ tetro gestito da un’associazione benefica a sfondo religioso che consentiva a ragazzi come noi, orfani, diseredati, esuli o figli di operai, di arrivare a laurearsi. C’erano persone da tutta Italia, tutte brillanti, e tutte intenzionate a riscattare, […]

IMG_0063

Tonino Guerra – Per un teatro di lettura (a cura di Walter Valeri)

  Per Tonino Guerra non esistono generi letterari o teorie a cui legarsi, tanto meno adeguarsi. “Tutto il bello, come si sa, è nel cercare” ha scritto nella prefazione alla raccolta di poesie I Bu del 1962 . Sin da subito la sua è stata una dichiarazione di poetica associata ad una sorta di liberazione dall’estetica e dai suoi canoni. […]

IMG_5357

POESIA MAPUCHE. VOLTEGGIO NEL DESERTO DELL’ISOLA COME UN CIGNO NERO DALLA CRESTA ROSSA – PAULO HUIRIMILLA (trad. Cupertino-Rossi)

FIUMI DI CIGNI (“Ríos De Cisnes”) di Paulo Huirimilla Traduzione di Lucia Cupertino (I-V) e Maria Rossi (VI-X) I. Il fiume dei cigni che scema la sua schiuma Al mare della pagina bianca Fruga con la cresta rossa e il collo nero nei segni della lametta. Gabbiani gridano nel rosseggiare autunnale Che ha sfogliato gli alberi. Il fiume dei cigni […]

venimos de muy lejos

ARGENTINA. TEATRO COMUNITARIO PER FARE MEMORIA (Anna Fresu)

TEATRO COMUNITARIO IN ARGENTINA – FARE MEMORIA Rubrica sul teatro comunitario a cura della nostra collaboratrice Anna Fresu Sono ormai trentacinque anni che in Argentina si parla di Teatro Comunitario. Nel 1983 nacque nel quartiere popolare de La Boca, a Buenos Aires, il gruppo Catalinas Sur al quale fece seguito El Circuito Cultural Barracas nel 1996. Dal 2001 i gruppi […]

IMG_4900-1

In guerra sono il più adatto a piantare la rosa- poesie da “Kurdish Voices from Rojava” (a cura di L. Cupertino, trad. di P. Piccolo)

  ARDILAN ABDO   Una casa che non sembra una casa, l’ha persa in un’altra casa I suoi giorni erano circondati dalle ceneri del suo nome Anche il suo corpo ne era cosparso, nelle ceneri da cui proveniva il suo nome Obbediva alla pesantezza del suo nome, voltava le spalle a se stessa, e piangeva da sola Non sa dove […]

solitary

JEAN TROUNSTINE: CAMBIARE LA VITA CON LA LETTERATURA, di Walter Valeri

    Jean Trounstine è autrice e co-autrice di sei libri, alcuni tradotti in varie lingue. Insegna al Middlesex Community College di Bedford, in Massachussetts un corso molto seguito che ha per titolo ‘Voci da dietro le sbarre’. È una università pubblica di buon livello, facilmente accessibile a studenti appartenenti a diverse identità etniche e strati sociali, la cui missione […]

abreu

Grazie Maestro Abreu! Omaggio di Antonio Nazzaro al grande musicista appena scomparso

Quando vedi i barrios di questo Paese aggrappati alla terra con le unghie e con i denti, dove la speranza sembra solo sopravvivenza e di colpo da una finestra dai vetri di cellophane senti uscire un suono di violino e da una casa mai finita risponde un corno inglese e vedi le strade-sentieri muoversi al ritmo di un metronomo che […]

sophiecalle

Voci dalla Francia: Gabriel Meshkinfam- La traversée des regards, recensione di Jessy Simonini

  Uscita a dicembre per l’editore Pont 9 la raccolta La traversée des regards di Gabriel Meshkinfam è il lavoro d’esordio di un giovanissimo poeta francese che, come ci ricorda la corta nota biografica in quarta di copertina, « scrive da molto tempo » ma « è la prima volta che si imbarca su un libro ». Una voce particolarmente promettente, che, alternando versi […]