La macchina sognante

Raccolta “La macchina sognante”

odalisca715bby7Y9PL._AC_SX425_

Il rossore dei pantaloni del sole di Abdallah Zrika (a cura di Sana Darghmouni)

Il rossore dei pantaloni del sole Abdallah Zrika     1 Oh, come posso vedere? Mentre l’occhio è circonciso   Questa è terra? O pietra per abluzioni   Qual è questo percorso che si estende dall’harem al paradiso?   E questa donna che altro non ha trovato se non il dorso del suo servo per sbirciare da una finestra su […]

Aldo Longo133670882_3947072718677891_4327447914491916677_n

L’alienista, di Machado de Assis

L’alienista traduzione di Jessica Falconi Gli Eccentrici, Edizioni Arcoiris 1. Di come Itaguaí ottenne un manicomio   Le cronache di Itaguaí narrano che in tempi remoti era vissuto in paese un medico, un certo dottor Simão Bacamarte, rampollo della nobiltà locale e considerato il più grande fra i medici del Brasile, del Portogallo e delle terre di Spagna. Aveva studiato […]

pandemia

Il levitatore, di Adrián N. Bravi

Adrián Bravi, Il levitatore, Quodlibet Compagnia Extra, 2020 Anteo Aldobrandi è l’uomo medio della provincia italiana, divide il suo tempo tra le stranezze della sua famiglia, le discussioni con la sua ex-moglie, la sua amata cagnolina, e la sua levitazione. È lo stesso Anteo che, nelle primissime pagine del libro, spiega l’origine della sua levitazione. Una ossessione, una caratteristica, un […]

chiocciola1

MICRORACCONTI DI SILVIA FAVARETTO

Cos’è un microracconto (a cura di Silvia Favaretto) In un’epoca come la nostra, abituata ad una cultura e paracultura del “mordi e fuggi”, per il frenetico modus vivendi in cui l’immediatezza si configura sempre più come necessità, pare che spesso l’uomo moderno non abbia più voglia né tempo di leggere i romanzi, che richiedono tempi lunghi e rilassati di assimilazione […]

SEME TRA I SEMI: POESIE DI ANNAMARIA FERRAMOSCA

Quattro poesie dall’antologia di percorso: Other Signs, Other Circles – Chelsea Editions, N.Y., 2009, collana Poeti Italiani Contemporanei Tradotti, traduzione di Anamaría Crowe Serrano e Riccardo Duranti dalla sezione IL VERSANTE VERO (1999) LA PIAZZA DELLE VINTE TARANTOLE Abbiamo altre parole questa notte: un corpo musicale, a vendicare il tempo passato senza fuochi Abbiamo l’alba che batte su pelli tese in […]

bn time _13

da Racconti italiani – Il materiale scenico del ricordo, di Julio Monteiro Martins

  IL  MATERIALE  SCENICO  DEL  RICORDO     E anche l’oblio è ricordo, e lagune di sonno                                                                              sigillano col loro negrume  ciò […]

63c178846b25dc2d3a4874e90b577a06.0

RACCONTO DI NATALE – di John Jairo Junieles (trad. Lucia Cupertino)

LE MIE MIGLIORI PREGHIERE John Jairo Junieles traduzione di Lucia Cupertino   Vedo la piccola casa di zia Cenelia, illuminata dalle luci natalizie e subito il ricordo va a quei circhi dei quartieri poveri, con le loro tende rattoppate e lampadine colorate, montati nei parchi, con la voglia di non andarsene mai; finchè un giorno sono costretti a sloggiare e […]

VOLTI E MASCHERE DIETRO LE SBARRE – Inedito di Donato Sartori (1990)

  Parlare di maschere teatrali in un ambiente carcerario è quantomeno emblematico e inusuale. É accaduto alla Casa di Reclusione di Padova di proporre, per due anni consecutivi, una problematica culturale nell’ambito del Progetto Carcere promosso dal Settore agli Interventi Sociali che normalmente é di appannaggio del mondo del teatro a della cultura: “La maschera ed il teatro”. Sperimentazione questa […]

cover Mujeres

Mujeres. Frammenti di vita dal cuore dei Caraibi, di Raúl Zecca Castel

    Frutto di un lungo lavoro di studio nell’entroterra della Repubblica Dominicana, “Mujeres. Framenti di vita dal cuore dei Caraibi” (Arcoiris, 2020), raccoglie le appassionate testimonianze di sette donne di origine haitiana residenti nei “bateyes”, comunità di origine coloniale che ancora oggi rappresentano il lato nascosto del sogno turistico caraibico. Il libro è il racconto corale di una realtà […]

Due poesie di Remah Boubou, trad. a cura di Sana Darghmouni

Così e basta   Suvvia, alzati ora e scrivi la tua poesia! Sì così Senza nessun desiderio Esattamente come se Assumessi un farmaco amaro! O ti appoggiassi ad un muro freddo! Come se ti allenassi A sollevare pesi in un pomeriggio d’estate! L’avvenire… sta arrivando senza dubbio. Folle… Muggente come un toro furioso. Accoglilo con tutto il tuo “teppismo” dei […]