La macchina sognante num. 17

Raccolta “La macchina sognante” – numero 17

a ponte

Volontari in carcere e detenuti. Forse non lo sai ma pure questo è amore, di Romina Arena

  Volontari in carcere e detenuti. Forse non lo sai ma pure questo è amore   L’immaginario collettivo vuole il volontario come un benefattore che sfiora punte mistiche di carità e misericordia. Uno con un senso folle di abnegazione per l’altro. Sembra quasi di dipingerlo tra le nuvole, una specie di unto dal Signore con un’autostrada che lo fionda dritto […]

a ridotto 6

“Hitler e Chaplin” atto unico inedito di Julio Monteiro Martins

  HITLER E CHAPLIN     ATTO UNICO     Personaggi:   Una donna Un uomo     LUI Anno 2000! Non mi sembra vero… sembra fantascienza.   LEI Eh, sì. Ma noi ci siamo arrivati lì, o meglio noi ci siamo arrivati qui. Qui nell’anno 2000.   LUI Sai, io mi ricordo quando ero bambino, di un film chiamato […]

IMG_1001 2

Berlino a sprazzi – Frammenti di vita quotidiana di una italiana divergente, di Irene De Matteis

  Berlino richiama ogni giorno alla scelta. Da che parte stai? Accenderai quella sigaretta? Prendi il tram o la metro? Andrai a piedi o in bicicletta? E poi lungo il fiume che scorre senza fretta un respiro celeste pure sotto il cielo tetro       Tutto è iniziato dal desiderio di apprendere una nuova lingua. Il tedesco. Adesso vivo […]

5e11c3cf-2f50-472e-8b9c-78df00e0abba

POPOLI RESISTENTI -La Resistenza raccontata attraverso la letteratura, con in mano un ramo d’ulivo e il fiore del partigiano, di Beatrice Bompani

POPOLI RESISTENTI La Resistenza raccontata attraverso la letteratura, con in mano un ramo d’ulivo e il fiore del partigiano   Cosa accomuna l’Italia alla Palestina? Sicuramente le estati torride, il cibo delizioso e la gente incredibilmente ospitale. Chi, però, non vuole fermarsi alla superficie, sarà sicuramente affascinato dallo scoprire un legame molto più profondo tra questi due nazioni: l’amore per […]

IMG_0013

La parola gentilezza: storie di teatro – di Sergio Sichenze

Il poliedrico artista e pedagogista Roberto Piumini, che ha dedicato ai ragazzi la sua opera, ha definito il teatro «la casa dei linguaggi». La più antica forma di rappresentazione, costituisce un’arte dai connotati imprecisi, indefiniti e sfuggenti a qualsiasi categorizzazione. Nello spazio teatrale accade l’inatteso, anche alla ennesima replica. La pluralità di linguaggi oltrepassa ciò che i sensi percepiscono: si […]

a rovinecyber

A PIEDE LIBERO – Atto unico di Julio Monteiro Martins

A PIEDE LIBERO ATTO UNICO     di Julio Monteiro Martins   Personaggi:   Vicky, energica, aggressiva, sembra una belva ingabbiata. Immacolata, bella, cerca de indossare i brutti vestiti della prigione in un modo da apparire sensuale, nonostante la sua condizione. La sua bellezza è diventata più serena con la gravidanza, una serenità che a volte sfiora la beatitudine o […]

26ridotto

Istruzioni per cercare una casa in affitto (Parte II), di Hamid Barole Abdu, 2006

La Parte Prima del racconto, pubblicata in LMS n. 16, la trovate qui                 Hamid Barole Abdu (Asmara, 1953) è un poeta e scrittore eritreo. Dopo aver studiato letteratura in Eritrea, emigra in Italia nel  1974 e si stabilisce a Modena  dove lavora come operatore psichiatrico ed esperto interculturale. Ha realizzato diversi progetti di ricerca e studi […]

futureWhatsApp-Image-2019-07-23-at-13.58.12

“FUTURE” (Effequ, 2019): un grido d’amore e d’allarme – Recensione di Amina Abducarim

FUTURE – Il domani narrato dalle voci di oggi. A cura di Igiaba Scego Autrici: Marie Moïse (Milano), Djarah Kan (S. Maria Capua Vetere), Angelica Pesarini (Roma), Ndack Mbaye (Dakar), Lucia Ghebreghiorges (Roma), Leaticia Ouedraogo (Ouagadougou), Addes Tesfamariam (Milano), Leila El Houssi (Padova), Alesa Herero (Roma), Wii (Khourigba), Esperance Hakuzwimana Ripanti (Rubaya). Edito da Effequ, 2019.   L’ultima frontiera, la […]

marketmorocco20191103_220438-e1575040096707-1140x570

“Ora la mia voce smarrita attira i lupi”, poesie di Mohamed Chouchane, trad. Sana Darghmouni.

  Infanzia   Padre… Sono la tua bambina cresciuta, tra il tuo prendermi per mano e le tue caramelle, e ora la mia voce smarrita attira i lupi e i vili del rione. Padre… Sono cresciuta E non sono più la sorella minore di mia madre e non credo più al gioco del nascondino nella lunga notte invernale né che […]